oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

L'agenda del fotosub. Prevendita del libro

Una campagna di
Massimo Boyer

Contatti

Una campagna di
Massimo Boyer

L'agenda del fotosub. Prevendita del libro

L'agenda del fotosub. Prevendita del libro

Campagna terminata
  • Raccolti € 673,00
  • Sostenitori 21
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Libri & editoria

Una campagna di 
Massimo Boyer

Contatti

Il Progetto

Il piano completo del libro .

Un anno , 12 mesi: ti bastano per diventare un fotografo subacqueo? Intendo per migliorare la tua tecnica di base, il tuo approccio al mondo subacqueo, per diventare un fotosub consapevole e creativo? Per assimilare quelle poche nozioni di tecnica veramente necessarie, mescolarle con la tua fantasia e il rilassamento necessario per muoverti bene sott’acqua, e cominciare a produrre buoni scatti?

Io penso che possa bastare, se veramente è quello che vuoi, e se ti impegnerai a eseguire gli esercizi raccomandati. E allora proviamoci. E mi rivolgo a tutti, da chi ha appena scafandrato una costosa reflex a chi voglia iniziare con una compatta.

In questo libro voglio raccogliere, in modo volutamente disorganico e vagamente anarchico, 12 consigli di base per permetterti di migliorare come fotosub. Dodici argomenti che io ritengo necessario approfondire per fotografare bene sott’acqua. L’invito è a leggerli con calma, ad assimilarli lentamente.

L’idea mi è venuta conducendo dei workshop di fotografia naturalistica in giro per il mondo, ascoltando le vostre domande, imparando io stesso, da vecchio fotografo nato nell’era della chimica, quali problemi pratici pone la fotografia digitale ai suoi nuovi adepti. Nasce così il piano di quest’opera.

Guarda il piano dell'opera qui .

Ho deciso di autoprodurre quest’opera per motivi vari. Per iniziare la pubblicazione di una versione cartacea e di una versione ebook, 240-250 pagine a colori, con circa 200 fotografie, ho bisogno di partire con un budget minimo di 5000 euro.

Eccomi qua. Ho deciso che, se dovessi raccogliere una cifra inferiore, inizierei comunque con la sola versione cartacea.

Hai la possibilità, partecipando al crowdfunding, di rendere fattibile questo progetto. Chiunque può partecipare, e chiunque mi dia una mano sarà ricompensato. Clicca su "ricompense" qui sopra per vedere cosa ti spetta.

Le copie del libro saranno inviate ovviamente alla realizzazione dello stesso. In caso di raccolta di fondi insufficiente per avviare qualsiasi progetto, ai donatori sarà restituita la cifra versata, o in alternativa sarà proposta una nuova raccolta fondi.

Guarda il piano dell'opera qui .

L’autore : Massimo Boyer da oltre 30 anni unisce la passione per le immersioni subacquee e per la fotografia con un lavoro di divulgazione rigoroso e focalizzato sul mondo sommerso, nella convinzione che una fotografia ben realizzata sia un fondamentale strumento per raccontare il mare, o meglio per dare voce e permettere agli esseri marini di raccontarsi da soli. È biologo marino, fotosub, scrittore, autore di 3 libri e di oltre 500 articoli pubblicati su riviste specializzate; redattore di Scubaportal, Acquaportal, e della rivista ScubaZone. Organizza viaggi naturalistici e workshop di fotografia subacquea e di biologia marina.

Commenti (2)

Per commentare devi fare
  • avatar
    nessuno  Grazie... farò del mio meglio.
    • avatar
      Mhassi  Di Massimo Boyer ho letto "La fotografia naturalistica subacquea" e devo dire che è stato un libro davvero utile, cosa tutt'altro che scontata perché spesso nei libri si ritrovano solo cose rimasticate. Non solo belle foto, non solo consigli tecnici ma anche una serie di considerazioni che aiutano ad acquisire il giusto approccio, il giusto "abito mentale", che a mio parere è la cosa più importante di tutte. la tecnica poi viene, per prove d'errore... Per questo ho deciso di sostenere il progetto, fiducioso che sarà un altro bel libro interessante e utile.

      Gallery

      Community