or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

La nuova Eva

A campaign of
Papero Editore

Contacts

A campaign of
Papero Editore

La nuova Eva

La nuova Eva

Support this project
66%
  • Raised € 860.00
  • Target € 1,300.00
  • Sponsors 18
  • Expiring in 3 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Books and publishing
  • Obiettivi
    4. Istruzione di qualità
    5. Uguaglianza di genere
    10. Ridurre le disuguaglianze

A campaign of 
Papero Editore

Contacts

The project

La quarta uscita di “Sorelle d’Italia”!

“Sorelle d’Italia” è la collana dedicata ai capolavori delle scrittici italiane del Novecento che gli editori industriali non ristampano più, nella convinzione che non venderanno abbastanza.
Papero Editore, al contrario, crede che certi libri non possano scomparire. Con l’aiuto dei lettori incontrati prima su Produzioni dal Basso e poi in libreria, ha già infilato nella sua collana tre perle: Rosa Rosà, Grazia Cherchi e Amalia Guglielminetti. Ora sotto con Flavia Steno!

Flavia Steno: il coraggio della parola

Flavia Steno (pseudonimo di Amelia Cottini Ostia, Lugano, 1877-Genova, 1946) entrò come giornalista al Secolo XIX poco più che ventenne. Lì iniziò da subito a occuparsi di temi scottanti, fino a divenire inviata di guerra nel 1914, per poi approdare a Berlino sia a conflitto in corso sia al suo termine.
Durante il fascismo pubblicò romanzi di successo, comparendo però meno in pubblico. Nel luglio 1944, in seguito alla pubblicazione di un suo giudizio sui libri di testo per bambini in cui osteggiava il regime (scrisse: «in blocco non è eccessivo giudicarli un obbrobrio»), venne condannata a quindici anni di carcere. Scappò , unendosi ai partigiani, e si nascose al riparo di una carta d’identità falsa.
Grandissima giornalista, scrittrice molto amata, si spense nella notte del 19 dicembre 1946.

Che libro salviamo, di Flavia?

La nuova Eva è un romanzo pubblicato per la prima volta da Sandron nel 1904 e ristampato di continuo – cinque volte tra 1913 e 1936 – da Treves, il più importante editore italiano di allora. Poi calò il silenzio. Forse perché la protagonista, Violetta Adriani, incarnava una figura troppo forte e indipendente per il fascismo?
La nuova Eva è infatti la storia di questa ventenne che, timida e ingenua, entra nel fervente mondo universitario di Zurigo e lì resta affascinata dalle sue compagne alla pensione Staubli, ragazze indipendenti dalle forti opinioni personali. Incontra l’amore nel giovane Maurice Bossy, con cui vive una passione che la porta a prendere decisioni affrettate e spesso sbagliate. Dopo una serie di sfortunati eventi che gettano i due innamorati nella totale indigenza, Bossy decide di cercare fortuna in America. Così Violetta, rimasta sola, riscopre forza e determinazione nella scrittura. Diviene giornalista, proprio come la Steno, e a Firenze assume la direzione de La nuova Eva , giornale femminista che fa presto parlare di sé in tutti i salotti per la sua militanza e il sostegno alle lotte operaie.
Un romanzo che parla di femminismo e di indipendenza, che rivendica la parità dei diritti, che affronta con toni decisi anche la questione della maternità indesiderata esprimendo opinioni molto audaci. Un romanzo che appare ancora incredibilmente attuale .

Ok, mi hai quasi convinto. Ma di preciso, tu chi sei?

Il Papero – nato a Piacenza nel settembre 2015 – è un editore artigiano che crede nella filiera cortissima: da un parte lui, dall’altra il lettore. Senza scatoloni che viaggiano per l’Italia, copie che tornano a magazzino distrutte e altre spiacevolezze. Il marchio è gestito dall’associazione I Paperi-APS, senza scopo di lucro.
www.paperoeditore.it

Rimbocchiamoci le maniche (insieme al Soroptimist!)

Se ti va di darci una mano, trovi le quattro possibilità indicate nei box laterali : si può comprare una copia, comprarne due, comprare tutti i libri della collana e anche dare una mano in più all’associazione. C’è chi l’ha già fatto: La nuova Eva di Flavia Steno ha infatti trovato il sostegno del Soroptimist di Bassano del Grappa . Tutte le socie ne saranno lettrici e daranno al Papero una mano preziosissima nella diffusione!

Sì, ma quando arriva la mia copia?

La campagna dura fino al 30 novembre . Ti PROMETTIAMO che avrai il libro a casa tua in tempo per Natale . Da leggere o da regalare!

Come spendiamo i quattrini

Stampa libri: 33%
Spedizioni libro: 15%
Produzioni dal basso: 5%
Promozione: 32%
Altri costi (PayPal, fornitori ecc.): 15%

Comments (9)

Per commentare devi fare
  • ES
    Emma Ciao e grazie. Attendo i libri! Buon lavoro
    • VL
      Valeria Grazie sempre per le bellissime iniziative!!
      • avatar
        I paperi-APS Grazie a te!
        2 weeks, 5 days ago
    • EN
      Elisa Mi piace questo progetto! Bravi!
      • avatar
        I paperi-APS Grazie mille!
        3 weeks, 1 day ago
    • avatar
      Noemi È un vero piacere avere la possibilità di sostenere questo progetto. Combattere per la cultura non ha prezzo!
      • avatar
        I paperi-APS Grazie, come sempre, del sostegno!
        3 weeks, 2 days ago
    • EG
      Edoardo Mi basta una copia, il resto è per sostenere il progetto!
      • avatar
        I paperi-APS Grazie mille Edoardo!
        3 weeks, 2 days ago

    Community

    Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

    Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

    4. Istruzione di qualità

    Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.

    5. Uguaglianza di genere

    Parità di genere: raggiungere la parità di genere attraverso l'emancipazione delle donne e delle ragazze.

    10. Ridurre le disuguaglianze

    Ridurre le diseguaglianze: ridurre le disuguaglianze all'interno e tra i paesi;

    Vuoi sostenere questo progetto?