oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Recupera la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Password inviata

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

La nostra famiglia allargata: dacci una mano anche tu!

220.00
raccolti
5
sostenitori
53
giorni rimanenti
La nostra famiglia allargata: dacci una mano anche tu!

Una famiglia come tante, che ha deciso di aderire al progetto Refugees Welcome Italia, aprendo le porte di casa a Madou, giovane rifugiato del Mali. Michela e Giuseppe non percepiscono alcun contributo per qesto gesto di solidarietà: aiutali  anche tu a sostenere Madou nel suo percorso di integrazione in Italia!

 

CHI: Michela, Giuseppe, Leonardo, Giosuè e Madou.Ecco la nostra famiglia allargata. Dal 1aprile 2017 stiamo ospitando Madou,24 anni, maliano. In Italia dal 2015, ha ottenuto il riconoscimento del permesso di soggiorno per motivi umanitari.

COSA FACCIAMO? Michela è un'operatrice sociale, Giuseppe un.programmatore di domotica, i bambini vanno all'asilo e fanno i bambini, Madou è volontario del Comune, ha fatto nascere un orto da zero e ad ottobre inizierá il Servizio Civile Nazionale. Come vedete, una famiglia come tante!


DOVE: Abitiamo a La Morra, provincia di Cuneo, in una casa in campagna. Per muoversi è necessario avere un mezzo di trasporto, una bici...meglio una macchina.


PERCHÈ ACCOGLIAMO MADOU? Pensiamo sia necessario affrontare di petto questo problema sociale e fare in modo che TUTTI I CITTADINI DEL MONDO possano avere uguali possibilitá di fronte alla Vita. Non servono professionalità particolari o spazi esagerati, abbiamo bisogno di un mondo più umano, che sappia tendere la mano.


COME: Refugees Welcome Italia è stato il perno centrale per l'inizio di questa convivenza. Competenze, mediazione culturale e affiancamento sono fondamentali per la riuscita del progetto.


CON QUALI MEZZI: Nessuno! Il rifugiato non ha diritto ad alcun sussidio dopo l'ottenimento del permesso, tantomeno la famiglia ospitante. Per questo cerchiamo, attraverso il crowdfunding, di reperire qualche mezzo economico perché Madou possa intraprendere un percorso di autonomia a lungo termine.


 


    per commentare devi fare login