or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

INTRAPPOLATO IN PARADISO

A campaign of
Luca Mazzara

Contacts

A campaign of
Luca Mazzara

INTRAPPOLATO IN PARADISO

Campaign ended
  • Raised € 1,005.00
  • Sponsors 23
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Movies & shorts
  • Obiettivi
    10. Ridurre le disuguaglianze

A campaign of 
Luca Mazzara

Contacts

The project

LA STORIA IN BREVE

SINOSSI

INTRAPPOLATO IN PARADISO è ambientato tra quartieri di Roma e grattacieli di New York. Descrive la vita del coreografo ballerino Alessandro Nahman. Grazie al suo innato amore per la danza, esploso in Africa quando era ancora bambino, alla sua tenacia, al suo grandissimo cuore e alla forte fede è riuscito a farsi conoscere ed apprezzare nei teatri più prestigiosi di tutto il mondo. Ha danzato tra l'altro nelle famose compagnie di Maurice Bejart e Pina Baush. Purtroppo, come spesso accade, è sprofondato nel circolo vizioso della dipendenza da droghe, psicofarmaci ed alcool. Il documentario descrive la lotta faticosa che Alessandro sta affrontando per cercare di tornare ad avere una vita più felice.

NOTE DI REGIA

Il documentario vuole testimoniare quanto, soprattutto in determinati ambienti sia difficile per persone particolarmente sensibili riuscire a superare le crisi e le avversità del vivere. Le sconfitte e le perdite sembrano insormontabili ma, trovando la forza di resistere possono essere trasformate in una occasione di crescita interiore. Dal primo incontro sono rimasto subito affascinato dalla straordinaria creatività e determinazione che Alessando applica nel realizzare i suoi passi di danza e dal modo in cui affronta la vita in qualunque circostanza. Mi appare come un eroe di una tragedia greca che con straordinaria forza ancestrale e mitologica lotta per superare le traversie e le vicissitudini che la vita gli presenta. Alessandro é una forza della natura, il suo stile di danza raggiunge sempre il limite e spesso lo travalica. Mi è sembrato importante mettere in scena la sua anima. L'ho seguito per le strade di Roma in compagnia della sua cagnolina Beauty. Ho fatto parlare persone che lo hanno conosciuto, amato e apprezzato. Ho voluto far capire il suo innato talento facendo vedere con quanta maestria in kenia a soli 4 anni ballava il Lago dei Cigni e improvvisava coreografie per le sue piccole amiche. Ho fatto parlare il suo grande amore di New York, l'amica di famiglia che lo ha aiutato a superare momenti terribili, la mamma che sempre lo ha sostenuto e ancora veglia su di lui. Ho svelato tutte le sue debolezze, contraddizioni e sofferenze nel sostenere questa seconda parte della sua vita così drammatica. E' il custode di ricordi ed esperienze imperdibili che vale la pena di comunicare. Siamo convinti che possa essere apprezzato anche da chi non é addetto ai lavori proprio per la sua forza universale. Vogliamo portare a termine questo progetto e siamo sempre stati pronti a mettere in gioco tutto di noi stessi per farlo. Il film risulta attuale perché chiunque, visionandolo, potrà immedesimarsi nelle sue lotte. La poesia delle immagini vi conquisterà.

COME UTILIZZEREMO I VOSTRI SOLDI

Ci stiamo lavorando da tempo e siamo già in grado di mostrarvi il trailer, ma manca ancora di ultimare il montaggio e la color correction. Il sostegno che chiediamo andrà a coprire tutte quelle spese vive che non possiamo affrontare con le nostre sole energie (che comunque non ci mancano). Si tratta soprattutto delle spese relative a montaggio, color correction, montaggio del suono, mix audio e sottotitolazione.

CHI C'E' DIETRO AL PROGETTO

Luca, Alessandro e Filippo.

Abbiamo scelto di intraprendere questa avventura perché crediamo fortemente nel potere dell'arte e soprattutto nella bellezza della danza. Attraverso questo film, vogliamo mostrare che nonostante un'indole molto sensibile chiunque può trasformare la propria vita e diventare l'artefice del proprio destino.

Grazie infinite a voi che parteciperete con una piccola donazione e a tutte le persone che hanno collaborato!

I PROTAGONISTI

Il regista

Luca Mazzara . Regista, ideatore e coproduttore del progetto.

Tra il 1994 e il 1996 frequenta un corso di recitazione presso la scuola di teatro del Circo a vapore diretta da Emmanuel Gallot-Gavallée. Segue un periodo intenso di studio presso il Dass e il perfezionamento presso la RUFA, Accademia di Belle Arti dove perfeziona la regia cinematografica. Contemporanea all'università comincia una delle fasi più importanti per la sua formazione, inizia a scrivere soggetti per il cinema e ad occuparsi di regia. E sarà proprio Roma il luogo in cui comincia a lavorare assiduamente come regista di cortometraggi. Dopo la laurea consegue un master in distribuzione cinematografica presso l'Anica. Come filmaker ha realizzato molti cortometraggi che hanno partecipato a diversi Festival (Venezia, GeoFilmFestival,TOFF, Carribean Film Festival, AFC Global Fest) e un documentario dal titolo il Viandante co-diretto. Luca è fotografo professionista, regista, video artista e poeta di Roma. In qualità di fotografo, ha collaborato, come fotografo di scena per il teatro. Fotografo prevalentemente ritrattista, si dedica anche a scatti di tipo documentaristico e naturalistico, attento alle sperimentazioni ed alle possibilità espressive del linguaggio fotografico. Nel 2012 debutta con il cortometraggio Incanto Vivo e nel 2013 realizza altri due lavori: Too Late e Privacy , seguono Svegliati Alice! , Arancina Meccanica e Kiz Kardes. Ha realizzato alcuni progetti video che nello specifico sono esperimenti in chiave onirico/surreale. Nel 2016 al Festival del Cinema di Venezia in occasione del Premio Bookciak, Azione! Ha ricevuto una menzione speciale con il suo corto Operazione Avalanche . Nel 2014:partecipa alla mostra fotografica presso la Dodici Pose Art Gallery di Roma mentre nel 2016 realizza l'esposizione fotografica della sua FOOT ON FACE presso la galleria La Nacional di Manhattan a New York. Ha pubblicato alcuni suoi scatti come copertine di libri per la casa editrice Aracne.


Dice di sé e del suo lavoro:

Questo lavoro, è stata una benedizione, uno dei momenti più gratificanti ed educativi del mio percorso da regista. Questo documentario, come ogni nuova esperienza, mi ha insegnato e continua ad insegnarmi, situazioni nuove aiutandomi a rafforzare le mie opinioni su ciò che serve per lavorare come regista, in che modo si deve narrare una storia e quanto sia essenziale progredire e migliorare regolarmente. D'altronde, i documentari non sono solo uno dispositivo narrativo, ma a mio parere delineano una delle forme d’arte più importanti e considerevoli della nostra epoca. I documentari hanno la forza di modificare la società e quindi il mondo, perchè è proprio grazie alle esperienze dei singoli protagonisti, alle loro vicissitudini che il messaggio che trasmettono acquista maggiore senso e significato. Attualmente il documentario, e in questo caso specifico lo stesso Alessandro, ha la facoltà di conferire una voce perfino a chi non ne ha più o chi non ha avuto modo di trasmettere la propria nonostante abbia realizzato azioni e comportamenti profondi ed encomiabili. Ecco perchè reputo che il documentario narrativo sia la struttura cinematografica che prediligo maggiormente. Avere avuto l'occasione ed il privilegio di essere stato accolto nella sua vita ha creato simultaneamente fiducia attraverso un lento processo di apprendimento reciproco. Questo ha richiesto tempo come ogni cammino che si rispetti e in cambio quello che si riceve il più grande dei regali, un'avventura ricca di fascino !

“Si girano documentari perché si sente che creare ha un senso.” MICHAEL APTED

Aiuta questo progetto a crescere: Condividilo!

Il Protagonista

Alessandro Nahman . Coreografo e danzatore, coproduttore del progetto.

Alessandro Kwame Nahman nasce a Kumasi in Ghana il 24 Agosto 1968. Il suo perfezionamento scolastico inizia presso l'Accademia Nazionale di Danza di Roma per poi proseguire ballando presso la Pina Baush Dance School di Essen in Germania, con Marika Besobrasova a Montecarlo, al Mudra International di Maurice Bejart a Bruxelles in Belgio, e a New York presso le prestigiose compagnie di Alvin Ailey, Paul Taylor e Merce Cunningham. Le sue esperienze sono molteplici e molto prestigiose, Ballet du XXme Siecle di Maurice Bejart, il Teatre de la Ville di Carolyn Carlson, il Teatro Kemp presso la Lindsay Kemp Dance, Rush Dance Art Team di Patrice Renier, London Festival Ballet di P. Shauffus, al London City Ballet di Harold King, Manhattan Ballet di Charla Geen e Robert North, Carol Armitage Dance Company, Dallas Black Dance Theater, Michael Clark Company, Ulm State Theater di Philip Tallard, nella Produzione “De Sade ex machina” di Enrico Frattaroli e Silvana Barbarini.

Per alcuni anni è stato maestro di danza al New York City Ballet School & company, presso il Mac: Molinari Art Center di Roma, Danza sul Mare (Formia) Punte Rosa (Cuneo) Notre Dame de Paris (Riccardo Cocciante David Zard) Gran Teatro Rome Italian production Tosca (Lucio Dalla e David Zard) Gran Teatro Rome Portugese Contemporary Ballet Vasco Wellencamp (Lisbon) Ballet Rambert (London) Pact Dance Theater (South Africa) David Howard School (New York) Kansas City Ballet (Kansas City, USA) Milwaukee Ballet (Milwaukee - USA) Colorado Ballet (Colorado - USA) Comunale di Firenze (Florence) Balletto di Toscana (Florence).

Ha vinto diversi concorsi coreografici arrivando al primo posto classificato: coreografia contemporaneas per Passi in scena, 1° premio coreografia classica al Prix de Bagnolet – 2° premio (Francia) Prix de Violin – (Svizzera) 1° premio Benetton Competition - 1° classificato (Italia e New York) Beato Angelico - 1° premio (Italia) Vercelli - 1° premio (Italia) Villa Celimontana - 1° premio (Italia). Il suo repertorio coreografico presso compagnie è altrettanto ricco e variegato, nel periodo dal 2009/2011 ha diretto la sua compagnia la Kuon Ganjo Dance Company di Roma, per due anni dal 2014-2016 è stato nell'Accademia Nazionale di Danza di Roma. Alessandro Nahman è anche pianista autodidatta, compositore per varie creazioni e accompagnatore per vari stili di danza nel mondo.

Il Montatore

Filippo Corrieri . Montatore video e colorist.

Laureato in DAMS Arte presso l’università di Bologna, si è dedicato completamente al cinema e al mondo dell’audiovisivo specializzandosi nel montaggio video e nella correzione colore. Formatosi con numerosi e costanti corsi professionali, ha iniziato la sua carriera occupandosi principalmente del montaggio di documentari e servizi per la televisione. Da Bologna si è spostato nella capitale italiana del cinema, Roma, dove ha iniziato il suo percorso professionale ricevendo in breve tempo il suo primo riconoscimento al miglior montaggio. In quasi 20 anni di esperienza dal suo inizio a oggi ha montato lungometraggi, cortometraggi, documentari, videoclip, concerti e spot pubblicitari per i quali, in alcuni casi, si è occupato anche della correzione colore. Il suo motto: la creatività in ogni suo aspetto è sempre frutto di un duro lavoro.”

PERCHE' LA RACCOLTA ?

Dal 2016 una costante spinta anima il desiderio inesauribile di portare a compimento questo progetto nel quale crediamo con tutto il cuore. Questa raccolta fondi è necessaria per permettere a tutto questo di realizzarsi nella forma che merita e far fronte alle necessità tecniche e materiali che essa comporta.

INTRAPPOLATO IN PARADISO – Film documentario

Balla come se nessuno stesse guardando.

COME VERRANNO UTILIZZATI I FONDI

Abbiamo bisogno di:

3000 € per il Montaggio definitivo, 500 € per il missaggio dolby finale e altri 1500 per la color correction.

Queste sono le spese minime per uscire con il film.
Se riusciamo a superare il 100% dell'obbiettivo , potremmo rendere ancora più professionale il film, costato un meraviglioso sacrificio lungo quattro anni e con il vostro contributo potremmo sensibilizzare quante più persone riguardo l'ambito della danza attraverso l'esperienza diretta di un protagonista assoluto come Alessandro.

GRAZIE DI CUORE !

Comments (18)

Per commentare devi fare
  • Ig
    Iri Buona fortuna con questo progetto Luca! Irina dal gruppo « Il viaggio dell’eroe »
    • avatar
      Luca Ciao Irina, ti ringrazio infinitamente di cuore per la tua grande sensibilità !!! Un abbraccio pieno di riconoscenza!
      4 months ago
  • NF
    Natalina Progetto meraviglioso. Auguro un Grande Meritato successo. Abbracci Vincenzo Raffaele Bellizzi
    • avatar
      Luca Grazie infinite Vincenzo per la tua sensibilità ! Il tuo sostegno è molto apprezzato ! Anche noi periamo con tutto il cuore che il nostro progetto riesca ad essere accolto nel modo in cui merita. Un abbraccio !
      4 months, 2 weeks ago
  • avatar
    Valerio Sono Anita ti auguro di portare a termine il tuo progetto come desideri. Cari saluti
    • avatar
      Luca Ciao Anita e Valerio, grazie per il vostro prezioso contributo! Un caro abbraccio !
      4 months, 2 weeks ago
  • DD
    Daniela Gran bel progetto. Complimenti ragazzi. In questa società sempre piu' competitiva e performante è necessario rendere note le fragilità, per incoraggiare i più deboli a scoprirsi, manifestarsi e riscattarsi nel portate fuori i propri talenti e le proprie doti. Augurisdimi di buona prosecuzione.
    • avatar
      Luca Grazie di cuore Daniela ! Condivido pienamente, purtroppo vivendo in una società dell'apparenza dove l'essenza si va perdendo sempre più, bisogna valorizzare le qualità e il cuore invece che l’aspetto, è oltremodo necessario riscoprire il piacere autentico, attraverso la sensibilità, per non perdere le gioie più sottili della vita, che sono, di fatto, semplici e preziosissime !
      5 months ago
  • DC
    Donatella Bella iniziativa, interessante, istruttiva. Ci aiuta ad avere speranza per la vita e per le infinite possibilità di riscatto che si celano nel nostro cuore...
    • avatar
      Luca Ciao Donatella, grazie infinite per il tuo sostegno, davvero molto apprezzato! Si, il progetto ha proprio questa finalità! A presto.
      5 months, 2 weeks ago
  • avatar
    Luigi Il soggetto è intrigante, contemporaneo, delicato. Bravi ragazzi. Sarà un successo
    • avatar
      Luca Ciao Gino, ti ringrazio di cuore per l'aiuto che ci stai dando nel realizzare il progetto! Ti terrò aggiornato sul documentario ;) A presto ! Luca
      5 months, 2 weeks ago
  • RP
    Riccardo Salve complimenti per il film, faccio i migliori auguri per la felice conclusione del progetto. Dettagli della donazione a nome Riccardo Pagani: 20 euro da parte mia, 30 da parte di mia madre Anna Maria Bientinesi. In bocca al lupo! Riccardo
    • avatar
      Luca Salve Riccardo, ringrazio tantissimo per il supporto che ci avete donato tu e la tua fantastica mamma! Un caro saluto !
      5 months, 2 weeks ago
  • FP
    Francesca Sono contenta di contribuire a che una produzione indipendente veda la luce, specie in un periodo come questo in cui sento che arte e vita hanno bisogno l'una dell'altra!
    • avatar
      Luca Ciao Francesca, grazie per il tuo prezioso contributo! Un caro abbraccio !
      5 months, 2 weeks ago
  • BB
    Bianca Mi piace moltissimo l'idea che avete avuto di rappresentare la storia di questo famoso ballerino coreografo che ha visto svanire tutti i suoi sogni per colpa della sua caduta nel circolo vizioso delle droghe. Spero che questo film-documentario possa essere di insegnamento e stimolo per molti giovani artisti e non. In bocca al lupo!!!!
    • avatar
      Luca Grazie infinite Bianca !!! Si, la storia del coreografo è ricca di sfide, suggestioni e talento, un esempio per tutti su come ri-orientare la propria vita verso una vera ed autentica rinascita in tutti i sensi. Crepi il lupo ! Un grandissimo abbraccio !
      5 months, 2 weeks ago

Gallery

Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

10. Ridurre le disuguaglianze

Ridurre le diseguaglianze: ridurre le disuguaglianze all'interno e tra i paesi;