or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Insieme per sostenere la salute di Gallarate e Busto Arsizio

A campaign of
MEDICINA DEMOCRATICA

Contacts

A campaign of
MEDICINA DEMOCRATICA

Insieme per sostenere la salute di Gallarate e Busto Arsizio

Insieme per sostenere la salute di Gallarate e Busto Arsizio

Support this project
100%
  • Raised € 250.00
  • Sponsors 13
  • Expiring in 98 days to go
  • Type Donation  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    3. Salute e benessere
    11. Città e comunità sostenibili
    15. Vita sulla terra

A campaign of 
MEDICINA DEMOCRATICA

Contacts

The project

Il Comitato per il diritto alla salute del varesotto, Medicina Democratica e il Centro per la Salute Giulio A. Maccacaro hanno promosso un ricorso amministrativo nei confronti dell'Accordo di programma attivato dalla Regione Lombardia e sottoscritto dai Comuni di Busto Arsizio, Gallarate, ASST Valle Olona, ATS Insubria e Provincia  di Varese che hanno deciso la realizzazione di un “ospedale unico” al confine tra Gallarate e Busto Arsizio e che determinerà la chiusura degli attuali ospedali “storici”. 

Il tutto mediante una Valutazione Ambientale Strategica a senso unico, già decisa in partenza e che non ha tenuto in conto delle osservazioni di associazioni e cittadini, distruggendo uno dei pochi polmoni verdi della zona, congestionando ulteriormente l'asse del Sempione. Senza considerare la alternativa reale dell'ammodernamento dei due presidi esistenti (per un costo stimato di circa 284 milioni di euro) rispetto al costo di  costruzione del nuovo ospedale di ben 440 milioni.

I gravi vizi procedurali, l'incompletezza delle valutazioni e la mancata considerazione della richiesta di partecipazione più volte richiesta dalle popolazioni ci conferma nella necessità di tentare l'ultima possibilità di fermare questo progetto e salvare gli Ospedali di Busto Arsizio e Gallarate, rinnovandoli. 

Questa iniziativa, che mette in discussione importanti interessi e la unanimità degli enti locali direttamente interessati, fino alla Regione Lombardia, ha un costo elevato, per questo abbiamo scelto anche questo strumento per raccogliere i fondi necessari per resistere.

Unisciti a noi per salvare i nostri ospedali

Comments (5)

To comment you have to
  • avatar
    Romina Salviamo il verde, la cascina dei poveri, gli ospedali esistenti e il rione di beata Giuliana dall ennesima speculazione edilizia e spreco di soldi pubblici per un servizio peggiorato! I due ospedali esistenti vanno rimodernati ma sono i medici che curano, non i miei! Pagate i medici e gli infermieri e assumeteli! Altro che 500 milioni di euro…ne bastano molti meno!
    • avatar
      Romina Non i muri curano ma i medici!
      3 months, 1 week ago
  • ms
    maurizio basta speculazioni sulla sanita pubblica: potenziare le strutture territoriali esistenti
    • avatar
      Antonio Sosteniamo e miglioriamo la sanità pubblica. L'ospedale di Gallarate ha salvato tante vite(nonostante tutto)
      • AR
        Alberto La decisone era predeterminata. La VAS è stata una finzione. E' assurdo buttare soldi in un nuovo ospedale, distruggendo un bosco. Bisogna riammodernare gli esistenti.

        Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

        Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

        3. Salute e benessere

        Buona salute: garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età.

        11. Città e comunità sostenibili

        Città e comunità sostenibili:creare città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, sicuri e solidi.

        15. Vita sulla terra

        Utilizzo sostenibile della terra: proteggere, ristabilire e promuovere l'utilizzo sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire le foreste in modo sostenibile, combattere la desertificazione, bloccare e invertire il degrado del suolo e arrestare la perdita di biodiversità.

        Vuoi sostenere questo progetto?