or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Infomigrante. Tutela dei diritti dei migranti e dei rifugiati.

A campaign of
Esc Inforights

Contacts

A campaign of
Esc Inforights

Infomigrante. Tutela dei diritti dei migranti e dei rifugiati.

Infomigrante. Tutela dei diritti dei migranti e dei rifugiati.

Support this project
100%
  • Raised € 955.00
  • Sponsors 26
  • Expiring in 71 days to go
  • Type Donation  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    10. Ridurre le disuguaglianze
    11. Città e comunità sostenibili

A campaign of 
Esc Inforights

Contacts

The project

"Siamo sempre lo straniero di qualcun altro. Imparare a vivere insieme è lottare contro il razzismo".
(Tahar Ben Jelloun)

DA SPORTELLO DI ASSISTENZA E CONSULENZA LEGALE...

Lo sportello di assistenza e consulenza legale gratuito esiste a Esc Atelier , nel quartiere di San Lorenzo, a Roma, da diversi anni, diventandone un' istituzione, un punto fermo, un progetto che da forma allo spazio. Ogni martedì dalle 18 alle 20 un team di avvocate e operator* legali accolgono decine di migranti e rifugiati, donne e uomini, spesso giovanissimi di recente arrivo o di più lunga permanenza alle prese con problemi di regolarizzazione e di riconoscimento dei propri diritti.

Abbiamo assistito negli ultimi anni alla diffusione e alla quasi "normalizzazione" di una retorica violenta nei confronti degli stranieri, ad episodi di intolleranza e razzismo, all'incitamento all'odio, alla morte, al naufragio, alla tortura. Al contrario, con la nostra azione vogliamo affermare che solo una politica di accoglienza che pone al centro i diritti, la solidarietà, il rispetto, la conoscenza delle differenze, affermando pienamente la libertà di movimento e, soprattutto, di futuro e dignità possa dare frutti, per la comune convivenza e per la tutela dei diritti di tutt*.

Infomigrante incontra decine, centinaia, di persone alle prese, ogni anno, con problemi resi via via più complessi dal sistema normativo che sembra talvolta porsi in contraddizione all'esercizio dei diritti fondamentali di donne e uomini, residenti e stranieri. Anno dopo anno il carico di lavoro aumenta, aumenta il bisogno di avvocati preparati in diritto dell'immigrazione, in diritto del lavoro. Si moltiplica il lavoro che sono chiamati a svolgere operatori e operatrici legali, oltre le due ore settimanali di incontro. I luoghi e gli ambiti sui quali intervenire, diventano in alcuni casi, imprescindibili. L' "accompagno" in Questura, negli uffici pubblici, presso gli ambulatori diventano funzioni spesso complementari all'azione di orientamento e tutela legale.

... A CENTRO DI TUTELA

A partire da una presa in carico mai frontale e impossibile senza il consenso, lo scambio e la relazione con gli "utenti", lo sportello ha assunto le forme di "centro di tutela" che si assume l'obiettivo innanzitutto di garantire sempre uno spazio dedicato all'accoglienza, all'attesa dell'incontro con l'avvocato, uno spazio informale, accogliente e allo stesso tempo denso. Il "Martedì" di Esc Atelier è diventato infatti, un luogo meticcio in cui sono attivi contemporaneamente lo sportello di tutela legale e uno sportello dedicato alle questioni lavorative e alla compilazione del curriculum.

Un luogo dove la connessione wi-fi, un té caldo, materiali in lingua, un computer, una stampante e un'operatore/ice a disposizione per orientarsi nella giungla burocratica di una città come Roma, nella quale l'Informazione diventa essa stessa un diritto carente. Uno spazio dove si torna perché si incontra un amico, se ne conosce uno nuovo, si propone la presentazione di un dibattito sulla situazione in Senegal, in Mali, in Nigeria e si ritrovano elementi comuni nel bisogno di diritti, qui e ora.

SOSTENETECI!

Perché tutto questo è frutto del nostro lavoro volontario che spesso sottraiamo al lavoro che ci permette di vivere. Perché a portare avanti questi progetti sono spesso precar*, student*, altri rifugiat* che vedono come un pericolo comune la restrizione dei diritti e sentono come urgenza quotidiana un'azione pratica solidale e concreta. Ma le risorse scarseggiano, per i materiali, per il lavoro legale, per le ottemperanze burocratiche, per la crescita e la sostenibilità del progetto di cui crediamo vi sia ancora molto bisogno.

Comments (6)

Per commentare devi fare
  • mR
    maurizia  lavoro fondamentale. sosteniamo e diffondiamo
    • avatar
      Ombretta  ✊
      • fs
        francesco maria  Bellissimo progetto! Continuiamo a crederci e a lottare per farlo vivere e crescere ogni giorno di più <3
        • GP
          Giulia  Uno spazio importantissimo a Roma! Daje!
          • GV
            Giuliana  Ciao Silvia, intanto grazie, sarà possibile contribuire con Paypal dai primi della prossima settimana...Magari ti avverto quando tutto funziona. Grazie mille. Infomigrante
            • SD
              Silvia  È possibile contribuire tramite Paypal? Purtroppo con la carta mi chiedono un codice di sicurezza che non posso più ricevere

              Gallery

              Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

              Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

              10. Ridurre le disuguaglianze

              Ridurre le diseguaglianze: ridurre le disuguaglianze all'interno e tra i paesi;

              11. Città e comunità sostenibili

              Città e comunità sostenibili:creare città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, sicuri e solidi.

              Vuoi sostenere questo progetto?