oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Recupera la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Password inviata

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Finanziato

In trash we trust

69
sostenitori
Fine
In trash we trust

 

#intrashwetrust: ci crediamo, lo facciamo.

Andiamo!

 

L’idea è semplice: portare il cuore della creatività sostenibile dal centro di Palermo a Milano.
Mostrare lassù al nord com’è possibile creare oggetti d’arte di uso quotidiano, unici e irripetibili, partendo da materie prime come camere d’aria, pupazzetti giocattolo e vele usate.

L’idea ci è venuta naturale.

 

Siamo in quattro: Elena, Ilaria, Gwena e Manuela.

Abbiamo i nostri laboratori nel centro storico di Palermo, alla Kalsa. Qui lavoriamo e mettiamo in mostra le nostre creazioni, fatte giorno per giorno. Lavoriamo con grinta, a due passi da musei, chiese barocche, sole cocente e mare azzurro. Siamo artigiane creative iscritte ad Alab, la libera associazione degli artigiani di Palermo, un’idea concreta che vale una rinascita.

Il prossimo 18 marzo si apre a Milano la Fiera “Fà la cosa giusta”, un grande evento, la più grande fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili. 

Pane per i nostri denti.

“Andiamoci” ci siamo dette.
“Abbiamo le idee e i prodotti: basta esserci, e il gioco è fatto.”
Così è cominciata l’avventura di In Trash We Trust a cui puoi partecipare anche tu, rendendola possibile.

Forse a Palermo ci chiameranno Muzzunare, ma che importa? Le nostre creazioni sono frutto di una visione alternativa, profonda e realizzabile: trasformare l’improbabile in possibile, esteticamente straordinario, perfettamente funzionale. Dalla munnizza, tutto ciò che è abbandonato, degradadato. 

Per essere a Milano il 18 marzo occorre più di una semplice e quotidiana determinazione. Ci vogliono mezzi finanziari. Ci vuole

l’aiuto di persone che ci credono,

perchè anche loro sognano l’improbabile quasi ogni giorno.

Per questo chiediamo il Tuo aiuto: sostienici  finanziando le spese del viaggio e dell’area espositiva. Partecipa alla raccolta fondi, sapremo stupirti con le ricompense che abbiamo preparato per te.

Condividi in rete questo progetto: scrivi anche tu #intrashwetrust

Clicca il bottone verde “Partecipa”. Indicaci le ricompense che preferisci o fai una donazione libera. 
Noi vogliamo dirti GRAZIE, dal profondo del nostro cuore. Non hai idea di quanto fantastico sia per noi anche un piccolo contributo. Ci testimonia della tua attenzione e approvazione e ci sprona a fare meglio e con più determinazione. 
GRAZIE!

 

#intrashwetrust: we trust it, we do it. Let’s go!

We’re four: Elena, Ilaria, Gwena e Manuela.
We have our studios in the old heart of Palermo, in the Arabian Kalsa. Here we work and show our creations, made day by day.
We work with nerve, two steps from baroque churches, burning sun and blue sky.
We are artisan designers and part of ALAB: the association between free artisans in Palermo, a concrete idea for a rebirth.
On march 18th a huge event starts in Milan: “Fà la cosa giusta” the biggest national fair about critical consumption and green economy.
It met our match!
“Let’s go, we said. We’ve got ideas and crafts. We just need to be there, and here we go!”
So started the adventure: In Trash We Trust! And you can make it possible, joining us.
For this reason we ask for your help: support us by financing the travel and show costs.
Take part to the crowd funding, we will surprise you with the rewards we prepared for you.
Share this project online: write #intrashwetrust
Click the green button “Join” and contribute: also Milan will thank you.

 

Ricche ricompense per te!

Guardale nella Gallery.

 

Chi siamo

 

"Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma" (Antoine-Laurent de Lavoisier)... Ed ecco che nel 2010 la sfortuna di bucare una gomma diventa un'idea. R.Elé D’Aria, il brand di Elena Gambino vede le camere d’aria abbandonare le officine per trasformarsi in borse e accessori di moda ragionata, dando vita a qualcosa di nuovo che va ben oltre la semplice ricerca estetica e funzionale, puntando soprattutto al rispetto dell’ambiente. Convinta sostenitrice della filosofia del riciclo ha sempre avuto la capacità di trovare utilizzi alternativi a qualsiasi oggetto di uso comune. Il materiale di scarto diventa cosi fonte inesauribile di ispirazione. Con creatività e passione, riesce a mescolare i giusti ingredienti abbinando rispetto per l’ambiente, eleganza, classe, innovazione e qualità, riuscendo a riscattare materiali usati e logori dal loro triste destino in discarica, riproponendoli in nuove e inaspettate creazioni non convenzionali.

Scoprila su Facebook   

Ilaria Sposito è stata fulminata “sulla via di Damasco” da una vela gettata via da una barca, sulle banchine dell'Isola d'Elba. Se l’è portata a casa e ha cominciato a vederci forme nuove, cose nuove. Lampade, puff, cuscini, borse e borsoni, tende e coperture.
Ha cominciato a tagliare, cucire e ridare forma. Ormai sono passati gli anni e l'esperienza cresce. 
Ha un suo marchio, JUNKLE, un suo laboratorio e non c’è pezzo di vela con cui non cominci a parlare, chiedendogli cosa vuol diventare. Le sembra di dargli una mano per diventare qualcos’altro di straordinario, in cui ancora si possa avvertire l’umido della salsedine e il rumore del vento. Avete mai sentito il rumore del vento e delle onde in un puff? Beh, provateci, sarà una sorpresa.

 

Gwena Cipolla riusa ormai da molti anni. Combina, ricostruisce, elabora, associa elementi diversi per realizzare oggetti vividi nella loro complessa semplicità.
Fonde tessuti di recupero e materiali nuovi, come il cuoio e la pelle per creare borse, accessori e oggetti quotidiani, cucendoli a mano e a macchina, con strumenti semplici e tecniche maturate da un’esperienza del tutto personale. Ama le imperfezioni che rendono ogni suo pezzo unico e non seriale; spesso tutto inizia da una proposta del cliente, che ha le sue esigenze specifiche e i materiali cui è affezionato. In questo modo il “nuovo” oggetto è già una storia: la propria.

Gwena e Ilaria lavorano da PiccolafabricaAlab
 

Manuela Baldanza viene dal design. Per lei contano le esigenze. Così si è inventato “Wolla”, un sistema di arredamento d’interni senza spazio. I mobili sembra che ci siano, ma sono privi di spessore, un miracolo. Non ci credete? Andate a vederli su Wolla  Non contenta, riutilizza le cose con cui i nostri figli hanno sognato, i loro giochini, per farne oggetti d’arte e arredamento. Così vi può capitare di vedere nella lampada proprio quei pupazzetti (un Goldrake, un Goku, un dinosauro) che sono stati sparsi in casa vostra per anni, per finire, inutili, nei cassetti. Mirabile.

 

Perchè

Andare ad esporre a Milano vuol dire portare la propria operosa testimonianza dello stile di vita palermitano più autentico: l’arte di arrangiarsi. Trovare soluzioni creative, vive e innovative al materiale che ci circonda.
Vuol dire farsi conoscere, sfondare il muro dell’Isola e mettersi in mostra. Proporre le proprie soluzioni artistiche, se stessi e la nostra cultura del Sud. Realizzazione personale, anche, concreta e fattiva: il proprio lavoro.

Venite a trovarci in fiera

Fa’ la cosa giusta! 13° edizione 18-20 marzo 2016, pad. 3 e 4, Fieramilanocity all'interno della sezione “Critical Fashion”

 

Ringraziamenti:

Fabrizio Lisciandrello e Alab per il supporto e l'organizzazione 

Antonio Massara per l'idea, i testi e il supporto

photo credit: Pietro Milici Copyright 2016 All rights reserved www.pietromiliciphototgraphy.com



 

  • valentina
    9 mesi, 2 settimane fa
    vi prego signori con il cuore in mano ve lo chiedo anche con un euro aiutate valentina de chirico leggete lsa sua storia rimarra per strada con una bimba di 12 anni aiutatela un euro nn vi cambiera la vita credo in voi fermamente grazie
  •    
    • Adriano
      1 anno, 3 mesi fa
      In bocca al lupo!
    •    
      • Claudia
        1 anno, 3 mesi fa
        Con l'augurio che questo possa durare sempre.. e che i soldi non risultino mai un ostacolo..al contrario un mezzo per alimentare sogni, idee e progetti, in bocca al lupo ragazzi. Calu
      •    
        • Claudia
          1 anno, 3 mesi fa
          Con molto piacere mi unisco a coloro i quali credono nella potenza della creatività, del talento , dell'inventiva e del coraggio che si sfodera per destreggiarsi nelle proprie passioni , oggi.
        •    
          • Laura e Mario
            1 anno, 3 mesi fa
            In bocca al lupo per questa nuova avventura! In Elena I trust
          •    
            • Melania
              1 anno, 3 mesi fa
              L'associazione Alab, un esempio di società attiva. In bocca al lupo
            •    
              • Laura
                1 anno, 3 mesi fa
                Forza forza forza!!! Ragazzi siamo con voi!!!
              •    
                • Professore
                  1 anno, 3 mesi fa
                  "...Dai diamanti non nasce niente dal letame nascono i fior.." Dal vostro affezionatissimo Prof. Luigi
                •    
                  • Cristina
                    1 anno, 3 mesi fa
                    L'unione fa la forza...sempre! In bocca al lupo . Cristina Armao
                  •    
                    • maria antonietta
                      1 anno, 3 mesi fa
                      idee spumeggianti....siamo con voi. Antonio e Angela
                    •    

                      per commentare devi fare login
                      • una mail di ringraziamento con foto di In Trash We Trust

                        10.00
                      • Cartolina di In Trash We Trust

                        20.00
                      • Orecchini di Elena realizzati da camere d'aria e fatti a mano.

                        Orecchini in camera d'aria realizzati da Elena. Di foggia e disegno diverso, ciascuno è un pezzo unico. In Gallery ne vedete un esempio.

                        50.00
                      • Orecchini "Molletta" di Manuela

                        Orecchini di vario colore (nell'immagine della Gallery potete vedere il modello giallo) realizzati a mano da Manuela con le molle delle pinzette da bucato.

                        50.00
                      • Borsa Kitebag di Ilaria, in tessuto di vela da Kitesurf

                        Borsa - zaino di Ilaria, realizzato con vela di kitesurf riusata. Nella Gallery ne vedete un modello con disegno verde.

                        100.00
                      • Portatabacco di Gwena in cuoio

                        Portatabacco in cuoio, di disegno e foggia diversa. Nella Gallery potete vederne un modello.

                        100.00
                      • Portatabacco di Elena realizzato in camera d'aria

                        Di foggia e disegno diverso, ciascuno è un pezzo unico. Nella Gallery ne potete vedere un modello con finitura in filo rosso.

                        100.00
                      • Custodia Notebook 14" di Ilaria, realizzata in cotone

                        In due diverse colorazioni, e con stoffe diverse.

                        100.00
                      • Borsa "Tashi" di Gwena, in tessuto.

                        Borsa di Gwena, ormai un classico della sua produzione, esclusive e uniche. La potete vedere nella Gallery.

                        200.00
                      • Lampada "Animalesca" di Manuela

                        La lampada "Animalesca" è una composizione unica ed esclusiva.

                        200.00