or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Network we4sport

Il sogno i.w.a. italian wrestling association

A campaign of
Diego Piacentini

Contacts

A campaign of
Diego Piacentini

Il sogno i.w.a. italian wrestling association

Campaign ended
  • Raised € 5.00
  • Sponsors 1
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Sport & wellness

A campaign of 
Diego Piacentini

Contacts

The project

Questo progetto non è adatto a chiunque, vi starete chiedendo:”perché?”

Il motivo è che è legato al wrestling, la mia passione, la mia professione dei sogni. Non sono un lottatore. né un manager, aspiro a diventare un promoter e ad aprire una mia federazione.

Da qui nasce l’idea dell’ IWA, acronimo di Italian Wrestling Association.

Seguo questa disciplina dai primi anni del 2000 e a dispetto di un paese pallonaro, è lo sport che preferisco. La terminologia esatta sarebbe sport- spettacolo, proprio perché queta disciplina raccoglie sì il gesto atletico, ma anche la suspance, la magia dell’intrattenimento.

Essere appassionati di wrestling è come appartenere ad un mondo magico, ma passiamo agli aspetti pratici:

Mission o scopo del progetto

Portare alla creazione dell’IWA, federazione di wrestling con base a Frosinone(FR), Italia, ma che punterà poi a svolgere degli show in tutto il centro e sud Italia.

Obiettivi

1.Obiettivo principale della stessa è promuovere questo meraviglioso sport, tramite la creazione di una A.S.D., in una zona abbastanza dimenticata a livello di eventi e poco attraente parlando di visibilità, con un occhio di riguardo agli atleti italiani e mettendo in risalto la qualità degli stessi, spesso poco apprezzata.

2.Innalzare il livello del wrestling in Italia.

Il fenomeno italiano è qualcosa di circoscritto, con una concentrazione particolare al Nord e poco e niente al Centro Sud. Il pubblico agli eventi, di norma, non supera le 100 persone paganti, a dispetto di migliaia in Gran Bretagna. L’IWA vuole rompere con il passato ed offrire un prodotto innovativo, che punta ad accrescere le presenze agli eventi e ad aumentare l’importanza a livello mediatico del wrestling italiano, già in crescita. Vogliamo costituire una svolta epocale rispetto al passato, proponendo spettacoli sempre più entusiasmanti e coinvolgenti.

3. Eventi

Sviluppo naturale della creazione di una federazione è l’organizzazione di eventi.  Gli spettacoli che l’IWA ha in mente punteranno sul del buon wrestling coniugato ad una buona dose di intrattenimento, aspetto fondamentale di questo sport.  I nostri show saranno adatti sia a grandi che a piccini e non ci limiteremo ai soli lottatori italiani, ma cercheremo di portare in Italia anche esponenti europei o americani della disciplina, per lo svolgimento di seminare e stage. Nostro proposito è quello di creare un vero e proprio movimento stabile per i fan del centro-sud.

Perché dunque finanziare il progetto?

Se siete appassionati di wrestling, chi più di voi può capirci? Ci troviamo in una terra arida di sogni e vogliamo provare a sognare. Sostenete l’IWA e non ve ne pentirete. Aiutando il nostro progetto e contattandoci agli account facebook o twitter, potreste diventarne parte integrante.

Ulteriore incentivo? Sosteneteci e parteciperete attivamente all'organizzazione del primo show.

Se invece non seguite questo sport, ma anche il vostro obiettivo nella vita è realizzare le vostre idee, anche un piccolo aiuto può fare la differenza.

AGGIORNAMENTI:

Notiamo con piacere che l'I. W. A. sta facendo discutere. Ci preme chiarire una cosa: tale progetto non è nato per arricchire le nostre tasche, sarebbe da idioti, visto che dietro ci sono io, Diego Piacentini, un ragazzo che potete contattare facilmente su facebook o altrove, ma si tratta di un esperimento sociale, per testare tutto il movimento italiano. In quest'ottica vedetelo come un tentativo di promotion di fan per i fan, dove ognuno che contribuisce, avrà voce in capitolo.
Grazie dell'attenzione e viva il Wrestling!

P.S.Gli adesivi sono pronti:

Dave Blasco, noto lottatore italiano, ci sostiene:

https://www.youtube.com/watch?v=Waw5bRv9RLw&feature=youtu.be

Inoltre sono stato intervistato da un giornale della mia zona, Ciociaria Oggi:

Go IWA Go!

Comments (0)

Per commentare devi fare

    Gallery

    Community