or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

"Il Pianoforte di Robert Casadesus": Prima mondiale delle opere incise dal M° Mauro Cecchin

A campaign of
Mauro Cecchin

Contacts

A campaign of
Mauro Cecchin

"Il Pianoforte di Robert Casadesus": Prima mondiale delle opere incise dal M° Mauro Cecchin

Support this project
69%
  • Raised € 1,739.00
  • Target € 2,500.00
  • Sponsors 24
  • Expiring in 43 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Music & concerts
  • Obiettivi
    4. Istruzione di qualità

A campaign of 
Mauro Cecchin

Contacts

The project

IL PROGETTO:

La musica classica è una galassia di emozioni, esperienze, storie. Ai più sono noti solo alcuni grandi nomi, ma in realtà la bellezza può nascondersi anche dietro a un nome sconosciuto, uno spartito dimenticato, una sala semivuota. E' questo lo spirito de "Il Pianoforte di Robert Casadesus" (titolo provvisorio): preservare dall'oblio musica d'autore di qualità. Questo disco sarà la prima incisione assoluta di Robert Casadesus compositore. Il maestro francese è arrivato alla fama grazie alla sua  carriera di interprete e la sua vocazione per la composizione, seppur brillante, è stata sempre ritenuta marginale, per questo la maggioranza delle sue opere non è stata mai registrata. E' abbastanza comune infatti che una vocazione di un artista oscuri le altre. Proprio per l'esclusività del progetto l'interprete, M° Mauro Cecchin, si avvicina all' autore con umiltà e consapevolezza.

L'impronta del pianismo di Casadesus si riflette chiaramente nelle sue composizioni; il pianista possedeva abilità tecniche e sonore non comuni, oltre ad una profonda cultura della polifonia dello stile e della forma. E così, partendo da forme classiche, barocche e romantiche (la suite, la berceuses, la sonata) il compositore sprigiona la sua energia creativa, richiamando però l'interprete ad una consapevolezza dello stile non solo compositivo ma anche esecutivo dell'autore. Ascoltando come egli interpreta Debussy e Ravel, notiamo la raffinatezza nella ricerca della sonorità e nell'uso del pedale e che le armonie audaci delle sue composizioni si inseriscono in un contesto sonoro che talvolta ricorda l'impressionismo francese.

Degli otto Studi presenti nell'album, sei sono di carattere virtuosistico, uno sulla sonorità (n.3 Sonorité), uno sulla poliritmia. Un altro aspetto distintivo dello stile di Casadesus è l'uso delle melodie: l'autore utilizza pressoché ovunque la tecnica del monotematismo, per cui anche una sola cellula melodica può diventare materiale tematico per l'intero brano. La cellula tematica esprime un concetto: la scelta delle note che la compongono ne è l'essenza, tant'è vero che nelle Berceuses e nello Studio n . 3, a diventare tema sono le lettere del nome delle persone alle quali queste sono dedicate.

La Suite in la minore, infine, rappresenta una perfetta sintesi di tutti gli aspetti. In essa vi è tutta la consapevolezza dell'autore maturo, con la maggiore portata dinamica dalla sensibilità del pianissimo al fortissimo, la poliritmia, il monotematismo, l'espansione della forma barocca, l'influenza della musica del suo tempo, dalla musica leggera americana (ove visse per molti anni), all'impressionismo, agli autori sovietici. Gli artifici stilistici del compositore, che lo rendono riconoscibile trasversalmente nelle varie opere, sono sintetizzati in uno stile originale e unico. In tutta la musica di Casadesus contenuta in questo album, c'è vivo il Robert pianista, l'interprete, l'artigiano, l'artista.

L' AUTORE:

"Casadesus è stato un musicista sofisticato dal pianismo eccezionalmente versatile. La sua varietà di stile era amplia e il suo uso dei pedali era sbalorditivo."

- da "L'arte del Pianoforte" di David Dubal

Robert Casadesus (Parigi, 7 aprile 1899 – Parigi, 19 settembre 1972) è stato un pianista e compositore francese. Fine interprete del classicismo e dell'impressionismo francese, dopo il diploma presso il Conservatorio di Parigi, Robert Casadesus collaborò con il compositore Maurice Ravel nella stesura del catalogo delle sue opere, ed eseguì concerti, dividendo il palcoscenico con l'amico, in Francia, Spagna ed Inghilterra. Della sua attività concertistica e della sua fine arte esistono numerose testimonianze audio, mentre poche sono le incisioni del suo lavoro di compositore. Scrisse numerosi brani per pianoforte solo e per ensemble, voce e orchestra. Si esibì spesso in duo con la moglie Gaby, e anche con il figlio Jean per i quali scrisse opere a due e tre pianoforti. Importante fu anche la sua esperienza di docente presso l' American Conservatory di Fontainebleau.

Robert Casadesus interpreta la Sonatina di Ravel: https://www.youtube.com/watch?v=WT1dNVS9Zpo

L' ARTISTA

Ideatore del progetto e interprete dello stesso è il fine Maestro Mauro Cecchin.

Nato a Vicenza nel 1989, ha suonato la sua prima nota a sei anni e da quel momento non ha più smesso. A soli 13 anni ha tenuto il suo primo concerto solistico e a 19 si è diplomato con lode presso il Conservatorio "Arrigo Pedrollo" di Vicenza. In questo primo periodo di formazione accademica, studia incessantemente spaziando anche nella composizione e nell'improvvisazione. Nell’anno del diploma viene selezionato come miglior allievo del Conservatorio di Vicenza, aggiudicandosi una borsa di studio per un corso di perfezionamento in Florida.

Per accrescere ulteriormente la sua esperienza formativa, nello stesso anno, dopo la maturità classica, decide di frequentare una masterclass di perfezionamento presso il prestigioso Conservatorio "Petr Ilic Tchaikovsky" di Mosca. Rapito dall'atmosfera delle sontuose sale e dall'eccelso livello di professori e alunni, decide di tentare l'ammissione per l'anno successivo riuscendo a essere tra i pochissimi italiani selezionati. In Russia ha potuto perfezionare i propri studi per sei anni diplomandosi nel 2014 con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del Prof. Ruvim Ostrovsky. Dal suo rientro in Italia, alterna l'attività di docente di corsi Preaccademici presso due scuole di musica convenzionate col Conservatorio di Vicenza a quella di concertista internazionale. Nella sua carriera ha avuto modo di esibirsi in Italia, Russia, Francia, Grecia, Australia, Montenegro, Turchia, Bulgaria, principalmente come solista ma anche in formazioni cameristiche e come solista con orchestra.

Numerosi sono anche i concorsi nazionali e internazionali in cui si è distinto, tra i quali ricordiamo solo i primi posti: Concorso Note d’Oro (FR) 1° Premio, Concorso Città di Ortona (CH), Concorso Riviera della Versilia, Concorso L.v.Beethoven (PI), Concorso Rocky Mountain Music Competition (Toronto, Canada) . Degno di nota è anche il 2° posto al prestigioso Concorso Bradshaw and Buono International Piano Competition 2021 di New York (USA). Il suo percorso artistico ha richiamato all’attenzione molteplici testate giornalistiche, televisive e radiofoniche in Italia e all’estero, tra le quali: RTL 102.5 News (2021), Radio Bocconi (2021), UnderTrenta giornale web (2021), Australian State Radio/Tv SBS (2015), Radio di Stato greca (2014),TVA Vicenza, Giornale di Vicenza, Il Gazzettino.

Mauro ha una sola grande passione: lo studio della musica classica. Studia incessantemente, indipendentemente dalla presenza di lezioni o concerti, per migliorare la sua tecnica ed accrescere il suo repertorio. Spazia dal barocco al ‘900 e la sua attività è volta alla diffusione della musica tramite la presentazione di programmi sempre nuovi, che includano anche alcune opere meno conosciute. Nel marzo 2022 uscirà il suo primo album, che puoi aiutare a pubblicare se lo vorrai.

In Galleria potrai ascoltare alcuni registrazioni del Maestro Cecchin.

Grazie.


Comments (6)

Per commentare devi fare
  • DG
    DIEGO Contributo versato per conto di Voces Clarae aps, nelle persone di: - diego girardello - valentina vencato - giuliana cappucciati - costanza ceoloni - lucia miola - monica pellattiero - nicolò gobbi - patrizia mauri - silvia cazzaro - mauro costa - simone crestanello - giulia vencato
    • GZ
      Giada In bocca al lupo Mauro!
      • GB
        Giuseppe Con piacere aggiungo il mio contributo per la realizzazione di questo bel progetto. In bocca al lupo!
        • AC
          Alessandro In bocca al lupo da Andrea e Francesca, Sarah e Alessandro!!
          • FS
            Francesco In bocca al lupo per tutto!
            • DN
              Dodo Bravo Mauro, buona fortuna!!

              Gallery

              Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

              Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

              4. Istruzione di qualità

              Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.

              Vuoi sostenere questo progetto?