or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

GIORNO DOPO GIORNO Un'installazione luminosa nel quartiere Chiesa Rossa a Milano. Aiutaci a proteggerla e a farla durare nel tempo.

A campaign of
alice guareschi

Contacts

A campaign of
alice guareschi

GIORNO DOPO GIORNO
Un'installazione luminosa nel quartiere Chiesa Rossa a Milano. Aiutaci a proteggerla e a farla durare nel tempo.

GIORNO DOPO GIORNO Un'installazione luminosa nel quartiere Chiesa Rossa a Milano. Aiutaci a proteggerla e a farla durare nel tempo.

Campaign ended
  • Raised € 1,056.00
  • Sponsors 34
  • Expiring in Terminato
  • Type Donation  
  • Category Art & culture
  • Obiettivi
    3. Salute e benessere
    4. Istruzione di qualità
    11. Città e comunità sostenibili

A campaign of 
alice guareschi

Contacts

The project

Un'opera d'arte pubblica per la città e per i cittadini

Giorno dopo giorno è una scritta luminosa al neon realizzata in tre esemplari, ciascuno di colore diverso (blu, verde, rosa), installata in tre dei punti chiave coinvolti dal progetto OPEN* nei quartieri Chiesa Rossa e Stadera di Milano.

Giorno dopo giorno è una scritta palindroma, che si può leggere sia in un verso che nell'altro; è una scritta aperta, che continua oltre sé stessa e può essere ripetuta all'infinito, come infinito è il tempo cosmico al di là delle scansioni numeriche del nostro calendario; è una scritta che non ha un soggetto definito, perché riguarda tutti, anche se ognuno a suo modo, a seconda della storia personale o più banalmente dell'umore del momento; è una scritta semplice, eppure complessa, perché allude alla vita quotidiana nelle sue molteplici, e a volte imprevedibili, sfaccettature.

L'opera, che si affaccia direttamente sullo spazio pubblico, è stata pensata come un gesto sintetico, di forte impatto, un segno tangibile lasciato in ricordo alla città e ai suoi abitanti a conclusione di un'esperienza di lavoro e di pratica collettiva sul territorio.

Un segno luminoso che, nel suo ripetersi, oltre a valorizzarli singolarmente, crea un legame silenzioso tra luoghi diversi, diversamente frequentati, nella speranza di favorire nuove possibilità di sguardo, di incontro e di relazione tra le persone.

* Il Progetto OPEN — realizzato da Zero5 Laboratorio di Utopie Metropolitane coop. sociale, ATIR Teatro Ringhiera e Via Libera coop. sociale — è uno dei 26 progetti del Bando Periferie 2018 del Comune di Milano che hanno lavorato in altrettanti quartieri della città allo scopo di attivare risorse positive che possano contribuire a migliorare lo spazio di vita urbano in cui viviamo.


Dove si trova l'opera

L'opera è permanente ed è visibile tutti i giorni, 24 ore su 24.

Biblioteca Chiesa Rossa, Parco Chiesa Rossa, Milano
Centro Civico Zona 5, Piazzale Fabio Chiesa, Milano
Cam Stadera, via Palmieri 20, Milano


Perché questo crowdfunding ora

L’opera, installata nel giugno 2019, è stata accolta con grande entusiasmo da parte degli abitanti della zona, di chi frequenta gli spazi del parco Chiesa Rossa e dei fruitori abituali della Biblioteca Comunale.

Nel corso di quest'anno, però, nonostante la ricezione positiva generale, l'opera è stata vandalizzata due volte, in due sedi diverse: la Biblioteca Chiesa Rossa (neon blu) e il Centro Civico di piazza Fabio Chiesa (neon rosa).

In entrambi i casi, non senza sforzo, siamo riusciti a provvedere alla riparazione dei neon autonomamente a spese delle associazioni stesse e grazie all’attenzione e al sostegno del Municipio 5 e del Sistema Bibliotecario urbano di Milano .

Arrivati a questo punto, anche a seguito di un anno particolarmente difficile per tutti, non abbiamo i fondi necessari per produrre i due scatolati trasparenti utili a mettere l'opera in maggiore sicurezza nei due siti in cui è più esposta al vandalismo e ai colpi esterni.

Come artista, mi faccio portavoce in prima persona, anche a nome di tutte le realtà coinvolte, di questa richiesta di sostegno rivolta alla collettività — agli abitanti della zona, ai passanti, agli amici vicini e lontani, agli amanti dell'arte e, in generale, a chi ha a cuore la cosa pubblica — nel tentativo, forse utopico ma in cui vogliamo credere, che quest'opera possa durare nel tempo e che sia luce per tutti, giorno dopo giorno .


Di quanto abbiamo bisogno

Per la produzione e l'installazione dei due scatolati in policarbonato ci servono 700€
Una volta raggiunto il nostro obbiettivo principale, il resto del fondo raccolto sarà utilizzato
  • per produrre la targa con i nomi dei sostenitori
  • come rimborso spese per la progettazione degli scatolati e per la supervisione del lavoro di produzione e installazione


Come utilizzeremo i fondi raccolti

  • produzione di n. 2 scatolati su misura in policarbonato trasparente (cm 226 x 32)
  • installazione degli scatolati in loco e messa in sicurezza dell'opera


Quando verrà realizzato il lavoro

I neon riparati sono già stati prodotti e sono pronti per essere installati.

Se questa raccolta fondi a breve termine avrà successo, gli scatolati saranno messi in produzione subito, così da riaccendere le luci magari proprio in occasione del 25 aprile, se ci riusciamo!


Come puoi contribuire

Puoi partecipare alla raccolta fondi con una donazione libera. Ogni contributo, anche piccolo, sarà per noi importante.

  • Il nostro primo obiettivo è raggiungere quota 350€: uno scatolato per il neon rosa.
  • Il nostro goal è raggiungere quota 700€: uno scatolato per il neon blu.

Sulla pagina della campagna l'importo del contributo è anonimo, così che ognuno possa partecipare secondo le proprie possibilità.

Tutti i nomi di chi ha partecipato al crowdfunding saranno invece inclusi nella lista dei sostenitori, in un cartello con i ringraziamenti che verrà esposto in forma permanente nell'atrio della Biblioteca Chiesa Rossa, ad accompagnare l'opera e come testimonianza di questa campagna di cura collettiva.

Non appena i neon saranno stati ripristinati e riaccesi, ogni sostenitore riceverà via email una documentazione fotografica completa dell'installazione .

E se invece non hai la possibilità di donare direttamente, ma credi nel progetto, aiutaci a condividerlo!

Grazie!


A proposito di me

Mi chiamo Alice Guareschi, vivo e lavoro a Milano. Laureata in filosofia, articolo la mia ricerca tra video, scrittura e la produzione di oggetti. Come artista ho partecipato a mostre collettive in Italia e all’estero, esponendo in istituzioni pubbliche e private quali la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo a Torino, il Palais de Tokyo a Parigi, il PAC Padiglione d'Arte Contempranea a Milano, il Palazzo delle Esposizioni a Roma, il Dunkers Kulturhus di Helsingborg, la Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, il MAMbo di Bologna, il Mart di Rovereto. Tra le mie principali mostre personali: Galleria Alessandro De March, Milano; Galleria Sonia Rosso, Torino; Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, Torino; Microscope Gallery, Brooklyn; Galerie DREI, Colonia; Joey Ramone Gallery, Rotterdam.

Comments (4)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Sergio ciao Alice , ecco la mia donazione per il tuo progetto. un abbraccio Sergo
    • avatar
      Igor ❤️
      • avatar
        Letizia sostenere l'arte, sempre
        • lr
          liliana la bellezza che aiuta a vivere meglio, ovunque in città! felice di partecipare

          Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

          Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

          3. Salute e benessere

          Buona salute: garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età.

          4. Istruzione di qualità

          Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.

          11. Città e comunità sostenibili

          Città e comunità sostenibili:creare città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, sicuri e solidi.