or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Festival del Paganesimo In memoria di Giovanna de Monduro "La Strega di Miagliano"

A campaign of
Associazione di volontariato "White Rabbit Event"

Contacts

A campaign of
Associazione di volontariato "White Rabbit Event"

Festival del Paganesimo
In memoria di Giovanna de Monduro "La Strega di Miagliano"

Festival del Paganesimo In memoria di Giovanna de Monduro "La Strega di Miagliano"

Campaign ended
  • Raised € 386.00
  • Sponsors 15
  • Expiring in Terminato
  • Type Donation  
  • Category Events & festivals

A campaign of 
Associazione di volontariato "White Rabbit Event"

Contacts

The project

In Memoria di Giovanna

Nel corso della storia non vi furono soltanto roghi celebri come Giovanna d’Arco e Giordano Bruno, ma innumerevoli aneddoti di persone sventurate, bruciate con l’accusa di presunta stregoneria. Attraverso un sigillo, un marchio d’infamia, venivano identificati e bollati come la personificazione del male e incolpati di ogni sciagura.

Con un sigillo di ceralacca desideriamo restituire alla storia la loro autenticità, la loro esistenza, i loro sogni e ideali.

AIUTACI A SOSTENERE L'ORGANIZZAZIONE DEL FESTIVAL IN MEMORIA DI GIOVANNA DE MONDURO, UNA GIOVANE DONNA VITTIMA DELL'INQUISIZIONE

Il Festival del Paganesimo è previsto il 22 e 23 GIUGNO 2019 a Miagliano, in provincia di Biella, e nasce per rimembrare la triste vicenda di Giovanna de Monduro, chiamata nel corso dei secoli “La Strega di Miagliano”. La storia ha luogo nel Quattrocento nel Biellese, in Piemonte, durante il ducato di Amedeo IX, in un periodo in cui dopo le condanne di eretici e presunti tali, l’Inquisizione incomincia a dedicarsi alla caccia alle streghe.

Il Festival del Paganesimo è organizzato dall’Associazione Culturale “White Rabbit Event” come capofila in collaborazione con il Comune di Miagliano, l'Associazione Amici della Lana, l'Associazione Proloco Miaglianese, il patrocinio del Comune di Salussola, il Museo Laboratorio dell'Oro e della Pietra di Salussola, il CNA, gli artigiani e i produttori locali. ll Festival ha l’intento di ripercorrere la storia e le cause che determinarono la caccia alla streghe, portando l’attenzione sugli antichi culti pre-cristiani, la visione della donna come peccatrice e l’Inquisizione come strumento di oppressione. Abbiamo la volontà di fare parte di un cambiamento che sta portando sempre più persone a vedere con nuovi occhi la storia raccontata nei libri, distinguendoci attraverso la creazione di eventi e manifestazioni che portino le persone a riflettere su tematiche storiche e sociali. Per mezzo della volontà e dell’intento siamo consapevoli che dagli errori si pongono le fondamenta per un’avvenire di rispetto e tolleranza.

ABBIAMO BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO PER OSPITARE ARTISTI, RICERCATORI, CANTANTI E BAND CHE RENDERANNO L'EVENTO UNO SPAZIO DI CONDIVISIONE DI ALTI VALORI E FUCINA DI IDEE E PROGETTI FUTURI

Nei giorni del Festival saranno infatti presenti scrittori e ricercatori provenienti da Torino, Milano, Novara e Bolzano, tra cui Massimo Centini, Giuseppe Verdi, Corinna Zaffarana, Gianni Cerruti, Laura Fezia e Stefania Tosi e scrittori biellesi quali Marco Conti, Roberto Gremmo e Danilo Craveia.

Al Festival prenderanno parte cantanti solisti, quali Valeria Caucino, Francesca Fra Lalai, artisti per esibizioni quali Francesca Avolio, Michela Losnafire e band quali Cookies, Murmur Mori, Arbej, Zaccaria Roj nelle serate del 22 e 23 giugno a Miagliano.

Grazie al vostro aiuto potremo inoltre creare un sito web www.giovannademonduro.it per dare visibilità al Festival, alla storia locale, ai libri e agli articoli degli scrittori biellesi: un archivio dove promuovere il territorio, inserendo i prodotti creati per l'iniziativa e dando al visitatore la possibilità di prenotare strutture ricettive del Biellese.

IL VOSTRO AIUTO È UN VALORE PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO, PER INCREMENTARE UN TURISMO SOSTENIBILE E CONSAPEVOLE

Stiamo lavorando con molte imprenditrici e artigiane per creare una linea di prodotti locali brandizzati sul tema della Masche e di Giovanna De Monduro e intendiamo estendere man mano l'invito agli artigiani e a produttori locali che condividono i medesimi intenti.

- Unguenti e saponi delle masche (Eukalìa)

- Capi ispirati al mondo delle masche da parte di cinque artigiane biellesi che espongono le proprie creazioni nel negozio CNA Espone (Lanaviva/Vintage Orange Square/"Flash"/SarArt Bottega Creativa/Bleupom Design & Fabric)

- Elisir delle Masche (Cascina La Noce)

- Gadget di lana (Babaci Lab)

- Idrolato delle Masche (I segreti delle erbe)

- Ciondoli d'argento ispirati ai simboli pre-cristiani (Manifattura Bijoux)

- Sculture e ciondoli in legno (Le bois du Stefano)

- Coroncine e libri del comando (La bottega del mondo di mezzo)

- Ciondoli sciamanici e abiti celtici (Ester Gallo)

- Quadri pirografati (Fuoco Rupestre)

Ecco il logo che verrà utilizzato nelle etichette e lo slogan:

THE AUDACITY TO BE AUTHENTIC

Lo slogan del brand "Giovanna de Monduro" rappresenta l'autenticità, la forza e l'audacia di chi lotta per i propri ideali e non ha paura di apparire diverso dalla massa. Chi sceglie tale capo o accessorio crede nell'autenticità di un prodotto handmade e percepisce in esso un tesoro che la standardizzazione mira a cancellare. Un capo creato con la passione e con l'intento di rappresentare attraverso di esso la forza dell'energia femminile rende il prodotto unico, autentico e raro. Così ci si specchia nei propri accessori e abiti per mostrare la propria autenticità.

Il Festival si inserisce all'interno del progetto BiellArt Factory che intende promuovere la storia locale e il patrimonio culturale e artistico di Biella, con particolare riferimento a quegli aspetti storici collegati ai miti, alle leggende e al folklore che non vengono presi in considerazione dal turismo di massa. La valorizzazione del territorio si pone come obiettivo dell'iniziativa che si avvale di eventi, festival, tour, conferenze, attività, siti web, video e interviste per favorire un turismo di tipo culturale, ovvero una forma di turismo legato al patrimonio culturale-artistico degli specifici paesi che caratterizzano la storia di Biella, in particolare in relazione al modello di vita, alla storia, all'arte, all'architettura, alla religione e alle leggende. BiellArt Factory mira alla creazione di uno spazio di condivisione in cui fare convergere tutti coloro che intendono collaborare nella creazione di una forma di turismo consapevole e responsabile in cui i valori del territorio vengano difesi, l'economia del territorio venga sostenuta attraverso l'acquisto di prodotti del luogo e le risorse naturali vengano protette.

GRAZIE AL TUO AIUTO POSSIAMO RIMEMBRARE IL PASSATO AFFINCHÉ DAGLI ERRORI SI PONGANO LE BASI PER UN'AVVENIRE DI RISPETTO E TOLLERANZA

FAI UNA DONAZIONE, ANCHE SOLO DEL VALORE Di UN CAFFÈ!

SII CO-CREATORE ASSIEME A NOI DI UN CAMBIAMENTO DI PENSIERO AFFINCHÉ LA STORIA NON VENGA DIMENTICATA

IL FESTIVAL HA BISOGNO DEL TUO AIUTO PER LA SUA REALIZZAZIONE

Tutti i sostenitori saranno inseriti nei ringraziamenti sul sito www.giovannademonduro.it che stiamo progettando e sarà online dal mese di aprile 2019 ✌️💗 Grazie anticipatamente a tutti coloro che vorranno sostenere il progetto!!!

CHI SIAMO

​​​​​

L’associazione di volontariato “White Rabbit Event” persegue i seguenti scopi:

– diffondere la cultura;

– porsi come punto di riferimento nella diffusione delle culture locali e internazionali, in riferimento a leggende, miti, simbologia e fatti storici e letterari.

– ampliare la conoscenza della cultura letteraria, filosofica, esoterica, alimentare, storica, artistica e delle lingue e della comunicazione in genere, attraverso contatti fra persone, enti ed associazioni;

– allargare gli orizzonti culturali tramite l’organizzazione di eventi e festival;

– proporsi come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l’ideale dell’educazione permanente e la pubblicazione e diffusione di libri.

L’associazione di volontariato “White Rabbit Event” ha dato vita a numerosi eventi, quali conferenze, passeggiate e tour con l’intento di promuovere il Biellese, mostrandone aspetti inattesi e insoliti. Ciò si è rivelato fondamentale nel creare la curiosità e l’interesse non solo da parte dei biellesi, infatti a tali eventi hanno preso parte turisti e stranieri provenienti dalle città limitrofe quali Torino, Milano e Novara con risultati davvero positivi. Seguiteci in questo straordinario viaggio!!!

Info & contatti:

info@whiterabbitevent.it

Facebook: White Rabbit Event

Instagram: White.Rabbit.Event

YouTube: White Rabbit Event

3297951032

Volete fare parte del progetto? Stiamo cercando collaboratori, artigiani, produttori locali, artisti e volontari. Scriveteci!

​​​​

Comments (4)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Presidente   Grazie Raffaella! 💖🙏🌚
    • RP
      Raffaella   Spero che il progetto venga sostenuto da molti in maniera che possa compiersi nel migliore dei modi
      • avatar
        Presidente   Grazie Sante Laconi per aver deciso di sostenere la nostra campagna di crowdfunding !🙏💖
        • avatar
          Sante  Felice d'aver contribuito al Vostro progetto, sicuramente sarà un successo. Cordiali Saluti. Sante Laconi.

          Community