or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Fatema's Right to Education - Il Diritto di Fatema allo Studio

A campaign of
Beatrice Barco

Contacts

A campaign of
Beatrice Barco

Fatema's Right to Education - 
Il Diritto di Fatema allo Studio

Fatema's Right to Education - Il Diritto di Fatema allo Studio

Campaign ended
  • Raised € 2,500.00
  • Sponsors 31
  • Expiring in Terminato
  • Type Donation  
  • Category Personal fundraising
  • Obiettivi
    4. Istruzione di qualità
    5. Uguaglianza di genere
    10. Ridurre le disuguaglianze

A campaign of 
Beatrice Barco

Contacts

The project

>> English version <<

Mi chiamo Fatema* e sono nata durante il primo regime talebano. Vengo da Herat, una città nell'Afghanistan occidentale.

Nel 2020 mi sono laureata in Scienze Politiche (Laurea Triennale), presso una delle principali università di Herat. Al tempo, avevo vinto borse di studio per continuare il percorso accademico in India e Kazakistan, ma amavo il mio paese e decisi di restare. Dal 2017 sono invitata a partecipare come speaker in diversi dibattiti e conferenze sui diritti umani e affari internazionali. Ho vinto premi nazionali e internazionali. Sono diventata una voce riconosciuta nella lotta per i diritti delle donne afghane. Il mio sogno è sempre stato quello di poter lavorare alla Corte Penale Internazionale all'Aia.

Purtroppo, i miei progetti sul futuro si sono dissolti dopo il ritorno del governo talebano in Afghanistan nel 2021. Uno dei primi decreti ha vietato alle ragazze di frequentare la scuola oltre i 12 anni. Poi è arrivata la volta delle studentesse universitarie. Dall'oggi al domani ho dovuto cancellare il mio piano di continuare gli studi specialistici. Un barlume di conforto è stato iniziare a lavorare presso una ONG internazionale, ma anche questa speranza si è trasformata in una ferita dolorosa nel dicembre 2022, quando il governo ha decretato che le donne non potevano più andare a lavorare. Mi sentivo come uno dei personaggi di The Handmaid's Tale di Margaret Atwood. Ho sopportato troppo: è ora di partire.

Ho iniziato a cercare borse di studio per università estere ma la situazione è radicalmente cambiata dal 2021, quando la maggior parte delle istituzioni straniere aveva stanziato fondi per le studentesse e gli studenti afgane/i. Il Global Campus of Human Rights di Venezia, in Italia, mi ha offerto di prendere parte al loro prestigioso programma di Master in Human Rights and Democratisation. Purtroppo, non hanno potuto offrire una borsa di studio per sostenere i costi delle tasse, di viaggio e residenza. Quindi eccomi qui, a chiedervi di aiutarmi a sostenere la mia istruzione.

Grazie a tutti coloro che contribuiranno, o anche solo leggeranno la mia storia e condivideranno questa campagna. Non avete idea di quanto significhi per me.

I prezzi per il percorso di studio riportati in basso sono stati calcolati ad aprile 2023 da chi vive a Venezia e ne conosce il costo della vita:

  • Viaggio in Iran per il visto italiano (voli, spese amministrative, alloggio, vitto per possibilmente 3 mesi): EUR 2000
  • Volo per l'Italia (andata e ritorno): EUR 1200
  • Tasse universitarie: EUR 5600
  • Affitto: EUR 500 x 14 mesi = EUR 7000
  • Spesa: 300 EUR x 14 mesi = 3800 EUR
  • Trasporto pubblico: 100 EUR di registrazione + 40 EUR x 14 mesi = 660 EUR
  • Abbonamento telefonico: 10 EUR x 14 mesi = 140 EUR
  • Margine per spese impreviste e altri costi di soggiorno (vestiti, assistenza medica, burocrazia, materiale didattico): EUR 3000

= EUR 23,400

*nome cambiato per motivi di sicurezza

Nota importante:

L'organizzatrice di questa campagna di crowdfunding, Beatrice Barco, e’ responsabile per le donazioni raccolte e si fa carico di aiutare Fatema nel suo percorso di studio.


English version

My name is Fatema*, and I was born during the first Taliban regime. I am from Herat, a city in western Afghanistan.

In 2020 I graduated with a GPA of 91.30 in Law and Political Science, BA, from one of the main universities in Herat. At the time I had won scholarships to study in India and Kazakhstan, but I loved my country and decided to stay. Since 2017, I’ve engaged and presented in several debates and conferences on human rights and international affairs, and won national and international awards. I became an advocate for the rights of Afghan women. My dream is to work at the International Criminal Court in The Hague one day.

My hopes and plans for the future shattered after the return of the Taliban-led government in 2021. One of the first decrees banned girls from attending school from grade 7 to 12. Then came the turn of women enrolled in universities. Overnight I had to cancel my plans to start a master’s degree. A glimpse of solace was starting a job at an international NGO, yet that also turned into a sore wound in December 2022, when the government decreed that women were not allowed to go to work anymore. I felt like one of the characters of The Handmaid’s Tale by Margaret Atwood. I have endured too much - it is time to leave.

I started looking for scholarships to study abroad, yet things have dramatically changed since 2021, when most foreign institutions had placed funds for Afghan students. The Global Campus of Human Rights in Venice, Italy, offered me a seat at their prestigious Master’s programme in Human Rights and Democratisation. However, they could not offer me a scholarship. So here I am, asking you to help me support my education further.

Thank you to everyone who will contribute, or even just read my story and share this campaign. You have no idea how much that means to me.

Prices below were calculated in April 2023 by a resident in Venice**:

  • Trip to Iran for the Italian visa (flights, admin costs, accommodation, food for possibly 3 months): EUR 2000
  • Flight to Italy (round trip): EUR 1200
  • University Fees: EUR 5600
  • Rent: EUR 500 x 14 months = EUR 7000
  • Groceries: EUR 300 x 14 months = EUR 3800
  • Public transports (boat): EUR 100 registration + EUR 40 x 14 months = EUR 660
  • Phone subscription plan: EUR 10 x 14 months = EUR 140
  • Margin for unplanned expenses and other living costs (Clothes, medical, bureaucracy, educational material): EUR 3000

= EUR 23,400

*name changed for safety reasons

Important Note:

The organiser of this crowdfunding campaign, Beatrice Barco, is responsible to support Fatema with the donations received by supporters.

Comments (3)

To comment you have to
  • AB
    Anna Power to you dear! I wish I will be able to meet you again, either in Venice or eventually in the Hague!
    • FC
      Florence Because everyone should be able to study human rights and sending loads of strength to this person
      • SD
        Sarah Sending you luck and solidarity Fatema x

        Gallery

        Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

        Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

        4. Istruzione di qualità

        Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.

        5. Uguaglianza di genere

        Parità di genere: raggiungere la parità di genere attraverso l'emancipazione delle donne e delle ragazze.

        10. Ridurre le disuguaglianze

        Ridurre le diseguaglianze: ridurre le disuguaglianze all'interno e tra i paesi;