oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Network di Interno Poesia

Era la guerra

Una campagna di
Fabio Chiusi

Contatti

Una campagna di
Fabio Chiusi

Era la guerra

Sostieni questo progetto
69%
  • Raccolti € 1.389,00
  • Obiettivo € 2.000,00
  • Sostenitori 70
  • Scadenza 8 giorni rimanenti
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Libri & editoria

Una campagna di 
Fabio Chiusi

Contatti

Il Progetto

Il progetto

Interno Poesia avvia un nuovo progetto di crowdfunding per la prevendita dell’opera "Era la guerra" di Fabio Chiusi . Scopo della campagna, organizzata in collaborazione con Produzioni dal Basso , è coinvolgere e rendere protagonisti lettori e scrittori in un processo partecipativo che prevede la prenotazione di una o più copie del libro in corso di edizione.

Invito alla lettura

Con "Era la guerra" , il poeta e giornalista Fabio Chiusi , racchiude e pone in una prospettiva dialogica un decennio di storia privata con gli smottamenti del mondo contemporaneo. L’eleganza comunicativa dei versi, che affrontano i temi della perdita, della memoria, la lotta tutta interiore "di chi impara/ forzatamente l’accettazione, o la lotta/ di chi la rinnega", attraversano la raccolta come “un vento che muove fantasmi”. C’è una sottile filigrana letteraria che lega il poeta Chiusi ad alcune tra le voci più emblematiche del secondo ‘900: Amelia Rosselli, Vittorio Sereni, Edoardo Sanguineti fra tutti. Le tessiture tematiche, i richiami agli insegnamenti dei grandi maestri della poesia, e la sapienza stilistica dei componimenti, sono occasione per il lettore per arricchire il proprio campo visivo interiore, affrontando zone d’ombra ma anche prospettive e chiavi per una pace definitiva, una speranza che consegna la "guerra" al passato, al grande bagaglio della storia di ognuno.

Un giorno marciranno le rotative
ogni governo sarà caduto
le notizie si scriveranno da sole
la mano non avrà cervello

gli automi di un mondo di morti
lo spegnersi tutto delle radure
in schermi colorati
le frasi senza significante

saranno uno splendido insulto

e le pagine saranno gabbiani
dal becco spalancato sui fossi

moriranno inermi
impalpabili
impallinati da noi revanscisti
dal cuore chiaro

o lasciamelo sognare
più raro lettore
che ancora esista la carne
ancora le ossa

in qualche lurido anfratto.


*


(Giorno cinque.
L’aria ha il colore di una pelle che brucia.
Eppure mi ha vinto qualcosa, dentro,
che cerca le fiamme.)


*

Era la guerra il tuo gesto preferito
la fuga cui non sapevi distrarti:
mai un giorno capissi
che di guerra si può morire, ma è delle ultime voci
che risuona il tempo, delle nostre più fragili menzogne
degli amori irrisolti: di questo scrivono gli dèi
quando prendono le tracce
e nell’ultimo atto un giudizio
recuperano sulla nostra eternità.
Ho pensato, e congiungo le mani, e mi sento
imprudente, e affronto la colpa e il perdono,
che sei vecchio per questo mondo e giovane
per il prossimo, che ti hanno scelto
da un luogo di purezza
per mischiarti all’errore e che io, misero cronista
della tua e di ogni caduta, io non ho diritto
a sorgere dal suolo, la tua terraferma
dalle ceneri.



*

Il procedere a piene mani nell’amore,
come un fantoccio nella notte, senza più occhi
per il nemico, senza più tatto per stringerlo a terra.
E io che provavo a scendere fino a te
camminando, correndo, restando immobile
privo della vista e di una pelle io stesso per capirti,
fare del tuo il mio stesso dolore; io che non capivo
che dentro al tuo abisso c’è posto per uno soltanto,
un sospetto arenato nel cuore
«come una persona immobile osserva il passato»,
«come chi per sempre cammina non in suo nome
ma in quello di altri». Che sia questa la colpa:
avermi escluso da questo tuo abisso
come da terra si esclude
il raccolto.

L'autore

Fabio Chiusi è nato a Udine nel 1980. Scrive di politica, cultura e tecnologia per l’Espresso, ed è Fellow del Centro Nexa su Internet e Società del Politecnico di Torino. È autore di saggi sul rapporto tra libertà di espressione e sorveglianza in rete, sulla distopia e la democrazia digitale. In versi ha pubblicato "Parole per addio" (Arione, 2001) e "La mano sull’aria che ci divide. Poesie per Amelia Rosselli" (LietoColle, 2008).

Come utilizzeremo i fondi

Che lettore sei?

Vuoi sostenere il progetto di pubblicazione di Fabio Chiusi ?
Per farlo puoi partecipare scegliendo una delle 7 ricompense disponibili . Ad ognuna di esse è associato il profilo di un lettore: dal Lettore Unico (con soli 10 euro ottieni libro, segnalibro e ringraziamento col tuo nome inserito in una pagina del volume) fino al Lettore Sublime . Scopri che lettore sei, diventa protagonista di un sistema editoriale che parte dal basso, sostieni la buona poesia!

Chi siamo

Interno Poesia , nato ad aprile 2014, è tra i principali blog e siti letterari per la promozione e divulgazione della poesia: contemporanea, del ‘900, edita e inedita, italiana e straniera.

Con l’obiettivo di diversificare la ricerca e la proposta culturale nasce Interno Poesia Editore , un progetto editoriale esclusivamente dedicato alla promozione della poesia attraverso la nuova collana Interno Libri .

Andrea Cati è il fondatore e curatore del progetto Interno Poesia . Chi collabora con IP: Maria Grazia Calandrone, Claudio Damiani, Mario De Santis, Valerio Grutt, Franca Mancinelli, Giovanna Rosadini, Francesca Serragnoli, Andrea Sirotti .

Sostieni questo progetto

Ricompense

Seleziona questa ricompensa
€10.00

Lettore Unico

- 1 copia cartacea del libro (spedizione Piego Libri)
- 1 segnalibro Interno Poesia
- Ringraziamenti nominativi in una pagina dedicata del libro

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€13.00

Lettore Unico+

- 1 copia cartacea del libro (spedizione Piego Libri con Raccomandata)
- 1 segnalibro Interno Poesia
- Ringraziamenti nominativi in una pagina dedicata del libro

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€20.00

Lettore Maestro

- 2 copie cartacee del libro (spedizione Piego Libri)
- 2 segnalibri Interno Poesia
- Ringraziamenti nominativi in una pagina dedicata del libro

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€23.00

Lettore Maestro+

- 2 copie cartacee del libro (spedizione Piego Libri con Raccomandata)
- 2 segnalibri Interno Poesia
- Ringraziamenti nominativi in una pagina dedicata del libro




Scegli
Seleziona questa ricompensa
€50.00

Lettore Libero

- 5 copie cartacee del libro (spedizione Piego Libri con Raccomandata)
- 5 segnalibri Interno Poesia
- Ringraziamenti nominativi in una pagina dedicata del libro

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€100.00

Lettore Magnifico

- 10+1 copie cartacee del libro (spedizione Piego Libri con Raccomandata)
- 10+1 segnalibri Interno Poesia
- Ringraziamenti nominativi in una pagina dedicata del libro




Scegli
Seleziona questa ricompensa
€200.00

Lettore Sublime

- 20+4 copie cartacee del libro (spedizione Piego Libri con Raccomandata)
- 20+4 segnalibri Interno Poesia
- Ringraziamenti nominativi in una pagina dedicata del libro

Scegli

Commenti (7)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Libreria  In bocca al lupo Fabio da tutto lo staff della libreria!
    • avatar
      Michele  Auguri Fabione!
      • avatar
        Marco  Spero di trovarci dentro anche della sana e sempre piacevole distopia.
        • avatar
          Nicolas  Bella Fabio!
          • avatar
            Caterina  Poesie stupende, questo progetto merita davvero di essere sostenuto!
            • avatar
              Pilade  Forza druže Fabio...
              • avatar
                Andrea  Complimenti, Fabio!

                Community

                Vuoi sostenere questo progetto?