oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Il futuro delle donne nepalesi può essere cambiato: l’istruzione come passo fondamentale per la loro emancipazione

Una campagna di
Fondazione Un Raggio di Luce Onlus

Contatti

Una campagna di
Fondazione Un Raggio di Luce Onlus

Il futuro delle donne nepalesi può essere cambiato: 
l’istruzione come passo fondamentale per la loro emancipazione

Il futuro delle donne nepalesi può essere cambiato: l’istruzione come passo fondamentale per la loro emancipazione

Sostieni questo progetto
100%
  • Raccolti € 1.415,00
  • Sostenitori 7
  • Scadenza 61 giorni rimanenti
  • Modalità Donazione semplice  
  • Categoria Comunità & sociale

Una campagna di 
Fondazione Un Raggio di Luce Onlus

Contatti

Il Progetto

Dopo le scuole medie in Nepal i giovani possono accedere ad una scuola tecnica o professionale sostenendo un esame di ammissione o possono frequentare due anni di “ high school, ” per poi, eventualmente, iscriversi all’università (4 anni) o a istituti superiori (2 anni).

. .

Tuttavia, l’istruzione secondaria, il diploma e la laurea sono traguardi fuori dalla portata della maggior parte delle ragazze nepalesi, in particolare se si tratta di ragazze di famiglie povere o appartenenti alle caste più basse. In aree marginali, rimaste per lungo tempo molto isolate come il distretto di Jumla, una delle aree montuose nel nord-ovest del Paese, le ragazze che si diplomano e laureano rappresentano ancor oggi soltanto il 22-25% dei coetanei maschi. In particolare, l’ideologia patriarcale che permea la società ha minato l’auto-stima delle donne ed impedito il loro accesso all’istruzione secondaria e superiore e alle professioni.

..... ...... ............

Il progetto rappresenta una spinta al cambiamento e mira a:

a) sviluppare l'autostima e le competenze di un certo numero di ragazze di Jumla coinvolgendole in gruppi di discussione e di confronto (i girls’ clubs ) all’interno di un programma di mentoring ;

b) permettere ad alcune adolescenti di famiglie svantaggiate di continuare la loro istruzione grazie a borse di studio;

c) sostenere la frequenza di classi di tutoraggio da parte di ragazze le cui famiglie non possono permettersi il pagamento della quota di partecipazione.

Entro il 20 Gennaio 2018 contiamo di poter raccogliere 5.000 euro , cifra necessaria per:

  1. erogare 3 borse di studio di 450 euro ciascuna
  2. permettere a 30 ragazze di frequentare i corsi privati di preparazione agli esami
  3. organizzare un programma di mentoring per quattro gruppi di ragazze (i girls’clubs ) di cui uno formato da ragazze Dalit (i senza-casta, ossia il gruppo socialmente più discriminato) per un totale di una sessantina di ragazze dai 13 ai 17 anni, remunerare e formare le donne che serviranno da “mentori/tutors”;
  4. supervisionare ed eseguire il programma.

Le borse di studio saranno attribuite a tre ragazze appartenenti a famiglie svantaggiate che supereranno l'esame di ammissione alla scuola per ostetriche ausiliarie che ha una durata di 18 mesi e comprende sia corsi teorici che un tirocinio pratico. Le borse di studio saranno assegnate agli inizi di Novembre sulla base del merito, della determinazione delle ragazze e della situazione familiare.

I corsi di tutoraggio avranno luogo in Novembre-Dicembre 2017 per le ragazze che frequentano il penultimo anno della high school e in Marzo-Aprile 2018 per le ragazze che frequentano l’ultimo anno. Le 30 ragazze per le quali il progetto pagherà la quota di iscrizione saranno selezionate insieme alle scuole in base al reddito familiare: due sono le scuole coinvolte.

I girls clubs saranno formati a Gennaio e inizieranno i loro incontri nel mese successivo. I gruppi, animati da “tutors” che saranno identificati fra le non molte donne del distretto con un’istruzione superiore, si incontreranno una volta alla settimana da Febbraio a Luglio e avranno fra i loro obiettivi quello di discutere dei vari problemi che le adolescenti incontrano a scuola, in famiglia e nella società e quello di costituire un forum nel quale i tutors possono aiutare le ragazze per i problemi che incontrano nell’apprendimento di materie scolastiche. Nel corso di 6 mesi saranno organizzate per i clubs anche due sessioni di tutoraggio ad hoc in tre materie, inglese, scienze naturali e matematica.

Se per questa prima fase raccoglieremo meno di 5.000 euro, il progetto sarà ridimensionato.

Ecco quello che potete fare con le vostre donazioni:

  • Con 500 euro sosterrete per un anno la supervisione delle borsiste, i costi delle tasse scolastiche, dei libri, dei materiali didattici e della cancelleria. Questa donazione vi darà diritto a ricevere rapporti periodici sullo stato di avanzamento del progetto e a corrispondere direttamente, qualora siate interessati, con una delle borsiste;
  • Con 300 euro sosterrete la formazione di 6 donne “mentori/tutors” che animeranno i clubs delle ragazze da Febbraio a Luglio 2018 per un totale di 24 incontri per ogni gruppo. Questa donazione vi darà diritto a ricevere un rapporto periodico sull’avanzamento del programma;
  • Con 250 euro sosterrete il corso di preparazione agli esami per 10 ragazze o gli incontri di uno dei gruppi delle ragazze ( girls’ clubs ) per sei mesi. Questa donazione vi darà diritto a ricevere un rapporto periodico sull’avanzamento del programma;
  • Con 100 euro sosterrete i costi per l'acquisto della cancelleria e dei libri per una ragazza/borsista oppure i corsi di preparazione agli esami per 4 ragazze;
  • Con 50 euro sosterrete per un anno l'acquisto dei libri per una ragazza oppure i corsi di preparazione agli esami per due ragazze;
  • Con 30 euro sosterrete l'acquisto di una uniforme scolastica per una ragazza/borsista;
  • Con 20 euro sosterrete il corso di preparazione agli esami per una ragazza.

Infine, precisiamo che, nel distretto di Jumla, la Fondazione Un Raggio di Luce finanzia dal 2008 un programma multisettoriale a favore delle donne eseguito da organizzazioni locali, destinato a sostenere attività agricole e generatrici di reddito, la promozione del risparmio e del micro-credito, l'alfabetizzazione e la salute femminile, la riduzione del carico di lavoro delle donne e iniziative che promuovono concretamente l'uguaglianza di genere.

Il progetto che proponiamo in crowdfunding rappresenta il completamento del programma in corso (vedi foto sotto) e nasce da un'iniziativa della Dott.ssa Paola Ciardi , che lavora nel campo della cooperazione internazionale da 25 anni ed è responsabile del programma Nepal della Fondazione con la quale collabora dal 2005 ( http://unraggiodiluce.org/ ).

. . ......... ....................................................

Il progetto di borse di studio e sostegno scolastico è eseguito e amministrato localmente da un’organizzazione non governativa partner della Fondazione Un Raggio di Luce da molti anni ed è supervisionato da una fiduciaria della Fondazione oltre che dalla Fondazione stessa.

Per saperne di più sul progetto, clicca qui

Un grazie di cuore fin d’ora a tutti coloro che vorranno contribuire al successo di questa iniziativa con una donazione.

Commenti (0)

Per commentare devi fare

    Gallery

    Community

    Vuoi sostenere questo progetto?