oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

E poi...

Una campagna di
raffaele calafiore

Contatti

Una campagna di
raffaele calafiore

E poi...

E poi...

  • Raccolti € 0,00
  • Sostenitori 0
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Libri & editoria

Una campagna di 
raffaele calafiore

Contatti

Il Progetto

Il Libro:
E poi ... Rio, inferno e paradiso
di Raffaele Calafiore
NonSoloParole Edizioni - uscita luglio 2017
pp.128 - euro 12.00

E’ una storia ambientata in Brasile, a Rio de Janeiro, inferno e paradiso. Sullo sfondo le favelas, la prostituzione, i meninos de rua, gli squadroni della morte, ed una variegata sinfonia di personaggi.
E’ la storia di Marco Neri, arrivato a Rio nel corso di un lungo viaggio alla ricerca delle proprie coordinate esistenziali  che, suo malgrado, rimane coinvolto in una “brutta storia”.

E’ una storia di scelte ed è anche una storia di rimozione, di vuoto, di perdita del proprio io. Ma anche di ritrovamenti.
E’ l’incontro con l’altro da sé ed è anche l’incontro col sé più intimo.
E’ un romanzo che parla d’amore, che parla di morte: parla di vita.
E’ un libro essenzialmente dedicato all’esercizio della memoria.

Uscito in prima edizione nel 2001 per Michele di Salvo Editore, ritenendo il libro drammaticamente attuale, lo si ripropone in nuova edizione rivista e corretta per i tipi di NonSoloParole Edizioni.

L’autore:
Raffaele Calafiore editore e fotografo ha pubblicato: “Poesie ante-muro” ELI, 1996, “Firenze per noi” Michele di Salvo Editore, 2002, “Sotto il cielo del Messico” iNarranti, Autoproduzioni, 2006. E’ stato ideatore e co-fondatore del Portale di Letteratura e Comunicazione www.nonsoloparole.com e della omonima casa editrice.

Estratto dalla post-fazione del libro:
“I fatti, le cose e le persone di cui si narra nel presente racconto sono del tutto immaginari. Riferimenti a fatti, cose, situazioni e persone realmente esistite sono del tutto casuali. Voglio solo ricordare che spesso la realtà supera di gran lunga l'immaginazione. Così come i contesti che generano i personaggi sono tristemente reali. Ho ripreso questo libro, uscito in prima edizione nel 2001 per Michele Di Salvo Editore perché mi sembrava, dopo diciassette anni dalla prima stesura, come scritto ieri. Nel frattempo, tra “democrazie esportate”, decisamente difettate e leggi speciali nel nome delle sicurezze nazionali, le realtà sociali e i diritti umani, sono solo peggiorati, in ogni latidudine.”

Commenti (0)

Per commentare devi fare