or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Dona al fondo di difesa legale di Extinction Rebellion Italia

A campaign of
Extinction Rebellion Italia

Contacts

A campaign of
Extinction Rebellion Italia

Dona al fondo di difesa legale di Extinction Rebellion Italia

Campaign ended
  • Raised € 11,415.00
  • Sponsors 212
  • Expiring in Terminato
  • Type Donation  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    13. Agire per il clima
    14. Vita sott'acqua
    15. Vita sulla terra

A campaign of 
Extinction Rebellion Italia

Contacts

The project

Sostieni chi lotta per la Terra / per il Pianeta / per la Vita

Quest’anno Extinction Rebellion ha partecipato con Azioni Dirette Nonviolente fuori dai palazzi del potere in occasione di eventi come il G20 a Venezia e Roma e la Precop a Milano. Con azioni di disobbedienza civile, radicalmente nonviolenta, abbiamo provato ad accendere i riflettori su quello che i governi stanno davvero facendo: nulla di sufficiente per salvarci.

In Italia praticare disobbedienza civile ha dei risvolti economici molto elevati: silenziose e oppressive sanzioni amministrative, anche di diverse migliaia di euro, sono spesso preferite alle denunce penali, che potrebbero portare attivisti e attiviste a processo, sotto gli occhi di tutta la società civile.

Per questo abbiamo bisogno del tuo sostegno, per continuare a poter mettere i nostri corpi in strada contro la crisi climatica ed ecologica.

DONA IN SOSTEGNO AD ATTIVISTI E ATTIVISTE MULTATE

Che cosa spinge una persona a mettersi in mezzo ad una strada per bloccare il traffico di mezzi e persone, con il risultato di ricevere gli insulti di chi, giustamente, aveva solo intenzione di andare a lavoro? 

Milano - 30 settembre (Precop 26)

Che cosa spinge una persona a salire su un palo e a stendere uno striscione che denuncia a tutti gli automobilisti il fallimento dei negoziati sul Clima? 

Che cosa spinge a versarsi del petrolio addosso in piazza davanti a centinaia di persone?

Cosa spinge le persone ad abbandonare le comodità e a mettersi in gioco rinunciando alle poche sicurezze come un lavoro o una fedina penale pulita?



Milano - 30 Settembre (Precop 26)

Chi si siede in mezzo alla strada lo fa per rabbia, per amore, per disperazione. Sa che questo pianeta potrà diventare un luogo inospitale per gli esseri umani, se continueremo a vivere e a consumare in futuro come stiamo facendo adesso. Il suo gesto nasce dalla consapevolezza che l’inerzia del sistema ci porterà a vaste aree inabitabili, con conseguente collasso sociale, guerre e migrazioni mai viste prima.



Milano - 30 settembre (Precop 26)

Chi si arrampica su di un palo con uno striscione ci vuole ricordare che lì vicino, in quel luogo di passaggio, si stanno prendendo delle decisioni che influenzeranno in maniera mortale non solo il suo futuro, quello dei suoi figli e cari, ma anche quello di tutta l’umanità. Denuncia che i cittadini sono esclusi da queste decisioni e saranno i primi a subirne pienamente le conseguenze. Può il futuro essere come noi lo desideriamo e non per la convenienza di pochissimi? 

Bolzano - Aprile 2021

Chi si versa del petrolio si ribella ad una società che ci vuole omologati a un modello di crescita e sviluppo infiniti e che ci vuole sempre vestiti secondo l’ultima moda del momento, rompe questa immagine mettendosi a nudo e sporcandosi per primo. In questo modo, ridimensionando sé stesso, intende mostrare la violenza dei sistemi di produzione attuali e mettere in luce le catastrofiche conseguenze climatiche in atto. Questo è un battesimo di verità che ci prepara a fare tutto ciò che è necessario per continuare a vivere, iniziando a mettere da parte il nostro ego, che si nutre dall’accettazione sociale di parenti e amici e collaboratori.

Milano 30 settembre (PreCop)

Chi è disposto a farsi arrestare per portare un messaggio abbandona una situazione di comodo senza sicurezza nel futuro e lo fa per mostrare che si può non essere schiavi delle logiche del denaro che ci fanno accettare l’inaccettabile disastro. Con la sua determinazione vuole svegliare  le coscienze per costruire un futuro in cui l’esistenza della vita sul pianeta viene al primo posto.


Che cosa spinge una persona a donare per Extinction Rebellion Italia? La stessa preoccupazione e la volontà di non lasciare nulla di intentato e trovare un modo di superare il collasso climatico.

ABBIAMO ACCUMULATO E STIAMO ACCUMULANDO MULTE E SPESE LEGALI PER DECINE DI MIGLIAIA DI EURO

AIUTACI A NON LASCIARE SOLE LE PERSONE CHE STANNO DANDO L’ALLARME SULLA CRISI CLIMATICA ED ECOLOGICA.

CONTINUEREMO PERCHE’ SENTIAMO IL DOVERE DI SEGUIRE LA VITA, LA LEGGE MORALE CHE TANTO CI STIMOLA A TROVARE UNA STRADA PER LA SOPRAVVIVENZA DI TUTTI NOI 

DONA AL FONDO DI DIFESA LEGALE


UNISCITI A NOI: https://extinctionrebellion.it/unisciti-a-noi/

CHI SIAMO:https://extinctionrebellion.it/chi-siamo/extinction-rebellion/

Comments (60)

Per commentare devi fare
  • dd
    daniele Grazie mille per quello che state facendo. In cuore loro tutti quelli che vi contrastano (parlo dei comuni cittadini) sanno quanto sia grave la situazione. Devono solo prendere coscienza. Non si può andare avanti così!
    • NP
      Neri Amo questo movimento!
      • lG
        lara Grazie per il tempo e le altre risorse che mettete generosamente a disposizione di tutti noi. Abbiate cura di voi, siete preziosi.
        • TB
          Tommaso Siamo sempre di più!
          • avatar
            Cinzia donazione per laurea Beatrice Campedelli da zii e cugini
            • avatar
              Zai Un piccolo gesto per ricordare con affetto e stima la nostra Rosa da sempre vicina a questi temi. I vostri amici: Maria, Piero, Dario, Franco Tasinato, Claudio Donadel, Zaineb, Stefano Cosmo, Simone, Richy e Chiara, Chico e Sara, Alice Masiero, Giulia Santi, Anna Pierobon, Anita Sergi, Porc e Lucia, Africa, Antonio Cerullo, Marco Posenato, Clara Corona, Andrea e Federica, Alice Biondelli, Silvia Davanzo, Gianni Carra, Giulio e Ilaria.
              • avatar
                Aldo Grazie per la vostra generosità e per aver voluto dare al vostro affetto per Rosa, un aiuto concreto per una causa giusta.
                9 months, 1 week ago
            • AT
              Alessandro certo che il conto alla BNL (abi 1005), una delle maggiori banche armate... ci fa passare la voglia di mandare soldi
              • avatar
                David+Liz Grazie, ragazzi. Avanti tutta!
                • LP
                  Luca Continuate così. Purtroppo non mi sento ancora pronto per tornare a far parte di XR, quindi provo a sostenervi un po' così. Love and Rage! :)
                  • DM
                    Darren Love and Rage from a Irish person in the Czech Republic. Solidarietà Internazionale

                    Community

                    Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

                    Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

                    13. Agire per il clima

                    Lotta contro il cambiamento climatico: adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze.

                    14. Vita sott'acqua

                    Utilizzo sostenibile del mare: conservare e utilizzare in modo sostenibile gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile.

                    15. Vita sulla terra

                    Utilizzo sostenibile della terra: proteggere, ristabilire e promuovere l'utilizzo sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire le foreste in modo sostenibile, combattere la desertificazione, bloccare e invertire il degrado del suolo e arrestare la perdita di biodiversità.