or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Controcorrente

A campaign of
Claudia Carotenuto e Daniele Giustozzi

Contacts

A campaign of
Claudia Carotenuto e Daniele Giustozzi

Controcorrente

Campaign ended
  • Raised € 4,763.00
  • Sponsors 114
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Documentaries and inquiries

A campaign of 
Claudia Carotenuto e Daniele Giustozzi

Contacts

The project

COS’E’ CONTROCORRENTE?

Un reportage, un documentario on the road, un’inchiesta, una missione ambientalista. Ma soprattutto un viaggio. E’ il viaggio di una giornalista e di un economista ambientale di 25 e 26 anni che hanno deciso di attraversare, conoscere, capire il proprio Paese.

Attraversiamo la penisola per raccontare lo stato dell’ambiente e le criticità dell’acqua in Italia, nella sua assenza, presenza e sovrabbondanza.

Per mantenere fede allo spirito del nostro viaggio partiamo con una tenda e due zaini, viaggiando su una macchina ibrida, con pochissimi comfort e moltissima curiosità, riducendo il più possibile le emissioni e l’impatto ambientale del nostro documentario.

Navighiamo per giorni con i ricercatori, usciamo in mare con i pescatori, percorriamo 6000 km alla scoperta della Penisola. Intervistiamo i massimi esperti delle tematiche ambientali che stiamo trattando, entriamo nelle più prestigiose università italiane per parlare con i docenti. Conosciamo gli attivisti che da decenni si dedicano alla salvaguardia del patrimonio naturale. E lo facciamo con il fiato che si spezza e il cuore che esplode davanti alla bellezza che questo Paese ci regala.

IL VIAGGIO

Partiamo da Torino, sorvoliamo i ghiacciai su un aereo cessna e poi seguiamo il Po. Arriviamo a Venezia e poi scendiamo al sud. Lungo la costa adriatica ci fermiamo e ci imbarchiamo. Usciamo con i pescatori all’alba e poi entriamo nelle riserve naturali. Arriviamo in Puglia, a Lecce, e continuiamo. Da Matera, a Catanzaro, imbarcandoci poi per Corleone. E ancora dalla Sicilia alla Sardegna. E da Olbia fino a Genova passando per la Toscana, per il santuario dei cetacei, per poi tornare a Torino.

Fusione dei ghiacciai, contaminazione dei fiumi, illeciti, acqua in bottiglia, dighe, siccità e alluvioni, smottamenti… parliamo di questo (e di molto altro) con tutte le persone che hanno accettato di incontrarci in giro per l’Italia.

BOSCO CONTROCORRENTE

Nonostante le accortezze e l’attenzione nei confronti dell’ambiente, per la realizzazione di Controcorrente fino ad ora sono stati emessi circa 2613 kg di Co2 eq. Il Calcolo della Carbon Footprint è stato ultimato da due studenti di Economia dell’Ambiente della Cultura e del Territorio dell’Università di Torino e ha permesso alla squadra di Controcorrente di compensare quelle emissioni necessarie alla realizzazione di un prodotto cinematografico, creando a Fontanetto Po (in Piemonte) il bosco di Controcorrente, che conta circa 200 alberi.
Controcorrente è dunque il primo documentario a impatto zero.

BUDGET

Il nostro è un documentario indipendente e assolutamente autofinanziato. Dobbiamo necessariamente sostenere delle spese per:

-noleggio attrezzature

-costi di viaggio

-spese di montaggio e post produzione

-promozione e distribuzione

-partecipare a festival nazionali e internazionali

Per fare tutto questo è indispensabile il vostro supporto.

SOSTIENICI

Crediamo in questo progetto, per noi è la realizzazione di un sogno. Avere la possibilità di andare a vedere, di documentare, raccogliere le testimonianze e raccontare tutta la meraviglia che la natura ci ha dato, e quanto purtroppo è a rischio.

Ma da soli non ce la facciamo, abbiamo bisogno dell’aiuto di persone che condividano il nostro progetto e che credano in noi.

CHI SIAMO

Siamo Claudia Carotenuto e Daniele Giustozzi, giornalista e economista ambientale. Romani allontanati dalla Capitale dallo studio e dal lavoro. Questo progetto è nato una sera di primavera, parlando del futuro, immersi nella Riserva Naturale dell’Insugherata. Discutevamo sulla necessità di dare un senso e un valore alla passione e ai sacrifici che abbiamo fatto per il nostro mestiere, per poterlo fare nel nostro Paese. E volergli rendere omaggio è stata la conseguenza logica di questa esigenza.

Claudia Carotenuto: sono nata il 03/07/1993.
Da sempre con l’attitudine alla scrittura, al giornalismo e al mondo dell’audiovisivo, a 18 anni  inizio a scrivere per diverse testate giornalistiche. A 21 anni mi laureo in Letteratura Musica e Spettacolo all’Università La Sapienza di Roma con una tesi dal titolo “Roma come set cinematografico - da Rossellini a Sorrentino”, indagando il mutamento socio-culturale del cinema e della Capitale. Ho vinto una borsa di studio presso la scuola di Alta Formazione EIDOS Communication, dove frequento un master in Giornalismo e Giornalismo Radiotelevisivo. Nello stesso periodo lavoro nella redazione di SKYTG24. In seguito lavoro nelle case di produzione PanamaFilm e Ascent, prima come redattrice e poi come autrice, per diversi programmi televisivi per Rai3 e Sky.

Daniele Giustozzi sono nato il 15/11/1991 a Roma.
Da sempre mi dedico attivamente a questioni sociali e ambientali, tra le altre cose anche attraverso l'associazione di mio padre per i diritti del cittadino e le malattie rare.

Dopo la laurea triennale, conseguita con 110 e lode, in Scienze Politiche per la Cooperazione e lo Sviluppo presso l'Università di Roma Tre, con una tesi dal titolo: “Un'indagine epidemiologica a livello provinciale: l'impatto delle emissioni di So2, Nox e Pm 2,5 sulla salute umana", mi sono trasferito a Torino per frequentare il corso di Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente della Cultura e del Territorio, laurea conseguita con 110 e lode. Forte dell’esperienza nella Protezione Civile, reparto antincendio antisismica ed ecologia, ho prodotto con alcuni colleghi universitari “FEU” cortometraggio artistico sugli incendi della Val di Susa dello scorso inverno, presentato come evento speciale al Festival del Cinema Ambiente.

Ad accompagnarci durante il viaggio il nostro giovane e talentuoso videomaker torinese Andrea Bagnasco.

KEEP IN TOUCH

Partiremo ad agosto 2018, vi terremo aggiornati costantemente sul nostro viaggio attraverso le pagine social, vedrete in anteprima i luoghi e conoscerete i protagonisti di ogni tappa insieme a noi. Leggeremo i vostri messaggi e ascolteremo tutti i consigli e suggerimenti che avrete da darci.

The Project

What is Controcorrente?

A report, a road movie, a survey, but above all a journey. It’s a journey undertaken by a 25 years old journalist and a 26 years old environmental economist, who decided to cross, discover and comprehend their country.

We crossed the peninsula with the aim of recounting the state of the environment and the critical issues of Italian water, in its absence, presence and abundance.

With the purpose of respecting the spirit of the journey, we left with a hybrid car, a tent, two backpacks, few comforts and a lot of curiosity, attempting to minimize the emission and the environmental impact of our documentary.

We sailed for days with activists and researchers, we participated to fishing expeditions, we travelled 6000 kilometres to discover the country. We interviewed the leading experts on the environmental matters we were trying to address, thus entering Italian best universities. We met the activists who have been engaged over the years in the preservation of environmental heritage. And we did this holding our breath, with our hearts bursting, in the face of the beauty of Italian natural and human landscapes.

The Journey

We left from Turin; we flew over the alpine glaciers on a CESSNA plane and then we kept to the path of the river Po. We arrived in Venice, from which we started our way south. We went to sea with fishermen at dawn and we entered the nature reserves. We got to Lecce, in Apulia, and then we moved on to Matera and Catanzaro, boarding a ship headed to Corleone. And again, from Sicily to Sardinia, from Olbia to Genova via Tuscany, where we visited the cetacean sanctuary. And, finally, we returned to Turin.

Ice melting, river pollution, bottled water, dams, drought and aridity, mudslides… We analysed these phenomena and many others, conversating with all the people who accepted to share their experiences with us.

The “Controcorrente” Wood

Despite the care and the attention to the environment, while producing Controcorrente we generated, at present, 2613 kg of CO2 eq. The Carbon Footprint calculation has been realised by two students of the Master in Economics of the Environment, Culture and Territory at the University of Turin; it has enabled us to compensate the emission produced by the realisation of the documentary. In this regard, we created at Fontanetto Po, in the Piedmont Region, the “Controcorrente” wood, consisting of approximately 200 trees.

Therefore, Controcorrente is the first carbon neutral documentary .

Budget

Our documentary is entirely independent and self-financed. We had the necessity to carry out expenditure for:

  • The rental of filming equipment
  • Travel costs
  • Editing and post-production
  • Promotion and distribution
  • Participation to national and international events

To cope with all these expenses, we need your support.

Support us

We strongly believe in this project, that we intend as the fulfilment of our dream of documenting the state of Italian environment, of its wonders and of the threats to its survival

But we can’t do it ourselves, we need the help of people who believe in us and in the goals of our project.

Who we are

We are Claudia Carotenuto and Daniele Giustozzi, a journalist and an environmental economist. We are both from Rome, and we moved away from our city to study and to work. Immersed in the Insugherata nature reserve on a spring evening, we conceived this project while conversating on our futures. We were discussing the necessity of giving a sense to the passions and the sacrifices we made to keep doing our job in Italy. And that has been our way pay our tribute to it.

Claudia Carotenuto: I was born in Rome on the 3rd of July of 1993

I’ve always had an inclination towards writing, journalism and, more in general, the audio-visual media. At 18 I started my career in several newspapers. Three years later I graduated in Literature, Music and Performing Arts and the Sapienza University of Rome, with a dissertation titled “Rome as a Movie Set: from Rossellini to Sorrentino”, where I analysed the socio-cultural transformations of Roman cinema. I got a scholarship financed by the School of Advanced Training “Eidos” Communication, through which I had the possibility to attend the Master in Radio and Television Journalism. In that same period I worked in the Sky TG 24 newspaper office. Subsequently, I have been employed by the Panama Film and Ascent production companies, first as an editor and then as an author, working on different TV programmes broadcast on Sky and on Rai 3.

Daniele Giustozzi: I was born in Rome on the 15th of November of 1991.

I have a life-long interest in social and environmental issues; I have had the occasion to deal with these problems even through my father’s commitment to rare diseases and to the right of the citizen.

I got my Bachelor’s degree in Political Studies for Cooperation and Development at the University of Roma Tre with a first class honour’s degree (110/110 cum laude). My final dissertation was titled “An Epidemiological Survey at a Provincial Level: the Impact of So2, Nox and Pm 2,5 on Human Health”. Then I moved to Turin, where I attended a Master’s degree in Economics of the Environment, Culture and Territory at the University of Turin, which I finalised with a first class honour’s degree (110/110 cum laude). On the basis of my previous experience in the Italian Civil Protection (within the section for the firefighting, antiseismic security and ecology) together with some colleagues I produced “FEU”, a short film on 2017 devastating wildfires occurred in Val di Susa. This short film has been presented during Turin’s Environmental Film Festival.

We have been accompanied all along the journey by Andrea Bagnasco, a young and talented Turinese videomaker.

CONTATTI

mail: controcorrentedoc@gmail.com

fb: Controcorrente (@controcorrentedoc)

instagram: @controcorrentedoc

Claudia Carotenuto - Daniele Giustozzi - Andrea Bagnasco

Comments (58)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Mariella  Ho conosciuto solo oggi il vostro magnifico progetto, dunque purtroppo non ho potuto contribuire. Vi faccio i miei più sentiti complimenti e vorrei sapere quando uscirà (e dove) il vostro documentario. Grazie e ancora bravissimi!
    • avatar
      Claudia  Ciao Mariella, grazie mille per i complimenti! Sulle nostre pagine social instagram e facebook @controcorrentedoc e sul sito web www.controcorrentedoc.it ci sono tutte le info sulle future proiezioni e, sempre sul sito, la possibilità di sostenere ancora il progetto. Grazie ancora e a presto !
      2 months, 3 weeks ago
  • avatar
    Alessandro   Sono contento di aver contribuito al vostro progetto in quanto son convinto che parlare di questi temi è di importanza cruciale oggi è spero che più gente possibile potrà usufruire del vostro lavoro. Grazie Alessandro Rebuscini
    • avatar
      Claudia  Grazie mille !!!
      7 months, 2 weeks ago
  • avatar
    Andrea  Grazie a voi!
    • avatar
      Paola  Brava Claudia per questo bel progetto! Tanti baci Paola Busi
      • avatar
        Claudia  Grazie mille Paolaaa <3
        7 months, 2 weeks ago
    • avatar
      Paola  Bravi ragazzi!!!!
      • avatar
        Giovanni  Acqua Acqua, vita dell'uomo e dell'universo. Che scorri, che vai... Porti civiltà, porti belle cose. Traspari, innaffi, conduci induci a bagnarsi ovunque. Fai crescere, guarisci disseti le piante, la terra. Acqua che tutto pervadi... Le mie cellule. Evapori, ti ghiacci sorridi, colori... Dài sapori a questa esistenza. Inauguri sapienza nei tuffi, nei bagni. Acqua che avvolgi i misteri più grandi. Giovanni Minio
        • avatar
          sofia  Ferrara c'é! ;-) Buon lavoro ragazzi!
          • avatar
            Dario  Good luck guys. Best wishes. Dario
            • avatar
              stefano  Con i venti avversi, ma anche controcorrente.. in bocca al lupo ragazzi!! Alessio e Stefano o meglio.. o'pappaval e deco
              • avatar
                stefano  Con i venti avversi, ma anche controcorrente.. in bocca al lupo ragazzi!! Alessio e Stefano o meglio.. o'pappaval e deco

                Gallery

                Community