or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Come se niente fosse

A campaign of
Gianfranco Pecchinenda

Contacts

A campaign of
Gianfranco Pecchinenda

Come se niente fosse

Campaign ended
  • Raised € 595.00
  • Sponsors 27
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Books and publishing

A campaign of 
Gianfranco Pecchinenda

Contacts

The project

I protagonisti di questi racconti sono accomunati da una visione ingenua del mondo, percepita attraverso uno sguardo la cui peculiarità è di restare costantemente in bilico, a cavallo della sempre precaria frontiera che separa la realtà quotidiana da quella della letteratura. Si tratta di una zona grigia, quella in cui sono immersi questi personaggi, in cui a tratti si rendono improvvisamente manifeste le profonde e a volte dolorose questioni esistenziali che il senso comune tende prudentemente a celare sotto la superficiale patina delle convenzioni e delle consuetudini. Non è possibile – suggerirebbero in coro i principali interpreti di queste narrazioni – pensare e al contempo proteggersi dalle conseguenze del proprio pensiero.

Gianfranco Pecchinenda (1963) ha vissuto in Sudamerica fino all’età di vent’anni. Successivamente si è stabilito a Napoli dove attualmente risiede e lavora (è professore di Sociologia all’Università Federico II).

Ha pubblicato i romanzi L’ultimo regalo (Lavieri 2013), Essere Ricardo Montero (Lavieri 2011; tradotto in spagnolo con il titolo Ser Ricardo Montero presso Ediciones Carena, Barcellona 2014); la raccolta di racconti, L’Ombra più lunga (Colonnese 2009 – vincitore della IV Edizione del Premio Letterario Torre Petrosa 2010).

Nell’ambito della saggistica ha pubblicato, tra l’altro, Il Sistema Mimetico. Contributi per una sociologia dell’assurdo (Ipermedium libri 2014); Fingere per davvero. Scritti su Emmanuel Bove e altre menzogne (Funes 2013); Homunculus. Sociologia dell’identità e autonarrazione (Liguori 2008); Videogiochi e cultura della simulazione. La nascita dell’Homo Game (Laterza 2003 e 2010).

Comments (0)

Per commentare devi fare