or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Codexpo - Costruiamo insieme la prima mostra al mondo sul codice sorgente

A campaign of
Codexpo.org

Contacts

A campaign of
Codexpo.org

Codexpo - Costruiamo insieme la prima mostra al mondo sul codice sorgente

Campaign ended
  • Raised € 1,185.00
  • Sponsors 17
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Art & culture

A campaign of 
Codexpo.org

Contacts

The project

Costruiamo insieme la prima mostra al mondo sul codice sorgente

La prima mostra dedicata al Codice Sorgente, quel testo magico che sta dentro a computer e cellulari, controlla i satelliti e fa funzionare i siti web, come questo. Una mostra che per la prima volta raccoglie e presenta la vera anima dei computer: il codice sorgente.

Chi siamo

Ciao! Noi di Codexpo.org siamo un gruppo di persone molto diverse per esperienze, professione, età e provenienza. Siamo programmatori, ma anche docenti di scuola e università, ricercatori. Il nostro sogno comune è quello di allestire, una stanza alla volta, il primo museo del Codice Sorgente. Per questo ci siamo uniti per formare una Associazione di Promozione Sociale (cioè un ente no- profit) a livello nazionale.

Cos’è il codice sorgente? E’ quel testo magico che sta dentro ai computer e che fa funzionare la maggior parte degli oggetti con i quali interagiamo - persino questo sito e il dispositivo con il quale lo stai leggendo.

Usiamo ogni giorno computer e programmi, ma raramente ci fermiamo a riflettere sul fatto che ogni programma è stato scritto da qualcuno, in qualche momento, in un certo linguaggio; cioè ogni programma è prima di tutto codice sorgente, cioè una forma di testo.

Il nostro obiettivo è raccontare al mondo cosa c’è dietro e oltre la superficie dei programmi: far scoprire a tutti, esperti e non, la ricchezza culturale del mondo della programmazione. In particolare, vogliamo far vedere come la scrittura dei programmi non sia solo un’attività tecnica e ripetitiva, ma possa avere aspetti personali e artistici accanto a quelli universali e razionali. Detto più chiaramente: la scrittura di codice è una forma particolare di scrittura. Se si guarda alle pratiche di scrittura e lettura del codice sorgente si ritrova (quasi) tutto quello che accompagna la scrittura di un testo letterario: grammatica, regole, modelli, ma anche stili, personalità, mode. E poi manuali, scuole, concorsi, …

Questa parentela si comincia a vedere in alcuni settori particolare. Ad esempio, in quello legale: di ogni codice sorgente si può cercare di riconoscere l’autore analizzando lo stile, e questa caratteristica viene usata per determinare se un codice è originale, e da chi è stato scritto. Il codice sorgente, insomma, meriterebbe di essere raccolto, studiato e raccontato esattamente come si raccoglie e studia la letteratura. Ma ci siamo accorti che non l’ha mai fatto nessuno, da nessuna parte del mondo. Allora vogliamo farlo noi.

Raccontare la storia del codice sorgente, collocandolo nel contesto in cui nasce e vive, serve anche a liberarci da tanti pregiudizi: i computer come pura logica e transistor, gli algoritmi come spiriti cattivi, l’intelligenza artificiale che sta conquistando il mondo, la programmazione come lavoro da maschi… Se riusciamo a vedere le persone dietro il codice, possiamo capire meglio cosa succede quando usiamo un computer o uno smartphone e possiamo anche orientarci meglio nelle nostre scelte.

Cosa facciamo

In generale, noi di Codexpo.org diffondiamo con ogni mezzo quest’idea dell’importanza di conoscere e studiare la programmazione come universo culturale e non solo come ambito tecnico. La nostra “mission” – come si capisce dal nome dell’associazione - è quello di costruire una o più esposizioni dedicate al codice sorgente (vedi sotto), per la prima volta al mondo. Perché ci sono musei dedicati ai computer, ai videogiochi, alla storia dell’informatica, ma finora nessun museo dedicato al codice sorgente.

Oltre a questo, che è il nostro obiettivo principale, organizziamo eventi pubblici sul codice sorgente: seminari, conferenze, incontri, corsi di formazione, laboratori di ricerca interdisciplinare, esposizioni temporanee. Abbiamo una particolare attenzione alla scuola e all’università, perché vogliamo dare una mano ai ragazzi nel loro difficile percorso di orientamento scolastico e professionale, combattendo i pregiudizi e le discriminazioni.

Ma l’Associazione non si limita a informare e formare: intende svolgere anche attività di ricerca sui temi collegati al suo oggetto come per esempio sul Coding e sull’efficacia didattica dei diversi ambienti di programmazione (visuali e non), sulle connessioni tra scrittura di codice e genere, sul rapporto tra scrittura di codice sorgente e dislessia.

Da tutte queste attività nascono dei materiali di supporto che avranno una circolazione propria: dalle antologie di codice sorgente a saggi, manuali introduttivi e tutorial, fino agli ambienti software per scrivere e leggere codice etc.

La mostra

La mostra consisterà in una serie di spazi tematici (stanze) in cui vengono esposti e spiegati frammenti di codice sorgenti particolari (come il codice che ha guidato l’Apollo 11, o quello dei primi videogiochi sui vecchi minicomputer degli anni ‘60, o ancora le poesie scritte in un linguaggio di programmazione come l’ALGOL o il Perl).

Ma non è solo questo: ci saranno delle stanze dedicate alle migliaia di linguaggi di programmazione (da quelli più noti a quelli quasi sconosciuti e impossibili da usare), stanze che mostrano come lavora un programmatore, quali strumenti usa per scrivere e correggere.

E poi ancora stanze dedicate a tutte le persone, uomini e donne, che hanno reso possibile tutto questo inventando i linguaggi di programmazione o scrivendo i codici sorgenti che fanno girare il mondo.

Il nostro progetto completo prevede la realizzazione di 10 stanze tematiche. Ogni stanza avrà un suo stile, una sua caratteristica sia in termini di arredamento che di metafora.

Su diversi supporti (pannelli, proiezioni virtuali e schermi) verranno rappresentati estratti di codici sorgenti, schede informative, foto d’epoca, interviste o filmati d’animazione. Ogni stanza proporrà una decina di superfici di rappresentazione, alcune statiche e altre multimediali, e verrà arredata in maniera da evidenziarne la funzione.

Accanto alla schede informative, verranno installate opere multimediali interattive, che puntano a far partecipare il pubblico, a farlo giocare, e perché no, a farlo programmare magari per la prima volta. Al centro della mostra, la stanza del GOLEM, dove i codici sorgenti opensource vengono raccolti, macinati e rappresentati in mille forme diverse.

Come useremo i fondi raccolti

La mostra è stata progettata per essere installata ovunque in maniera modulare fino a creare un vero e proprio museo. Le dieci stanze saranno indipendenti e potranno essere esposte anche in maniera autonoma a seconda del contesto e dei destinatari.

Una stanza costa in media 3.000 €. I fondi raccolti saranno destinati all’acquisto dell’attrezzatura e dei materiali indispensabili per allestire le prime stanze della mostra (pannelli, pc, proiettori e schermi, supporti, cavi); una parte sarà destinata all’acquisto dei servizi relativi (stampa dei pannelli, realizzazione del catalogo, delle locandine, dei dépliant). Una volta realizzata la stanza, siamo pronti per andare ad esporla in giro per l’Italia. Magari anche nella tua città…

Doni

L’Associazione sopravvive grazie al lavoro gratuito dei soci, alle quote associative e alle donazioni dei nostri sostenitori.

Ogni aiuto è importante e per mostrarti la nostra gratitudine abbiamo preparato per te una serie di doni speciali e unici.

In pratica, ti vogliamo trasformare in una persona-codice: quando indosserai una delle nostre magliette o una delle nostre felpe con sopra un frammento di codice sorgente scelto tra quelli esposti sarà come se portassi in giro un frammento della mostra!

Puoi scegliere il codice sorgente che trovi più divertente o significativo, in base al linguaggio o al paradigma, oppure al tema. Tieni conto che sono tutti codici sorgenti veri, funzionanti. Se vuoi, puoi scaricarli e provarli sul tuo computer. In qualche caso avrai delle sorprese.

I codici sorgenti tra cui scegliere quello da portare in giro li trovi nella apposita pagina del nostro sito

Puoi anche scegliere uno schema di colore che ti piace di più.

Con una donazione anche piccola, ma superiore ai 25 €, ottieni l’iscrizione all’Associazione e quindi fai parte dei nostri. Questo per noi è importante perché Codexpo.org deve crescere in tutto il territorio e moltiplicare le sue attività ovunque.

Per le altre donazioni, oltre alla tessera di Socio, ti abbiamo preparato:

  • Una t-shirt in un colore a tua scelta, in due modelli:
    • con il logo Codexpo
    • con un codice sorgente scelto da te fra quelli disponibili
  • Una felpa in un colore a tua scelta, in due modelli:
    • con il logo Codexpo
    • con un codice sorgente scelto da te fra quelli disponibili

Se desideri portare una stanza particolare della mostra nella tua città e magari puoi contribuire in maniera generosa, contattaci. In ogni caso, il tuo contributo verrà riportato nell’elenco degli Amici di Codexpo , che verrà esposto sul sito ma anche nelle stanze.

Aiutandoci non aiuti solamente noi! Le t-shirt e le felpe stampate sono fornite dalla Cooperativa extraliberi che tiene laboratori professionali all’interno della Casa Circondariale di Torino e si occupa con successo della professionalizzazione di detenuti, dentro e fuori gli istituti di pena.

Potrai controllare i passi avanti che facciamo grazie alle donazioni seguendoci qui, oppure sul nostro sito o sui nostri canali social. E magari potrai scoprire che organizziamo un evento Codexpo a due passi da casa tua…

Grazie per il tuo aiuto.

Istruzioni

IMPORTANTE:

Appena avremo ricevuto la tua donazione ti invieremo, all’indirizzo e-mail che avrai indicato , una lettera di ringraziamento con un catalogo dei doni collegati alla tua offerta e le istruzioni per scegliere taglia, codice, colore. Mi raccomando: fornisci l’indirizzo postale dove vuoi che sia recapitato ed eventualmente un numero di telefono per contattarti in caso di problemi.

Per maggiori informazioni anche sui codici visita la pagina http://codexpo.org/crowdfunding

Comments (7)

Per commentare devi fare
  • SP
    Stefano  mi raccomando... la risposta è 42
    • GA
      Giuseppe  CI sentiamo in seguito per capire meglio come poter intervenire. Cordiali saluti Giuseppe
      • AB
        Antonia Giovanna  taglia XL e codice 42 grazie
        • PS
          Patrizio  Ciao!
          • PQ
            Paolo  La maglietta può essermi anche consegnata a mano in Via Salaria 292 Roma e non spedita
            • LB
              Liliana  Lilly t shirt M violet
              • SP
                Stefano  Vorrei una t-shirt blu scuro con il codice "Senza fine" nella terza versione

                Community