oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Cattive ragazze

Una campagna di
KindOf

Contatti

Una campagna di
KindOf

Cattive Ragazze

Cattive ragazze

Campagna terminata
  • Raccolti € 170,00
  • Sostenitori 6
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Teatro & danza

Una campagna di 
KindOf

Contatti

Il Progetto

Teatro e graphic novel per parlare delle disuguaglianze di genere .

Il progetto Cattive Ragazze è un progetto teatrale, educativo e di ricerca che si basa sulla graphic novel "Cattive Ragazze, 15 storie di donne audaci e creative" di Assia Petricelli e Sergio Riccardi, Sinnos, 2013.  Attraverso: la lettura nelle scuole sul territorio nazionale del testo “cattive ragazze”, vincitore del Premio Andersen 2014, laboratori drammaturgici, un progetto di ricerca in ambito psicologico sul tema delle differenze di genere, la creazione di uno spettacolo teatrale basato sul libro, indagherà attraverso dialoghi e feed back, la percezione del tema in età adolescenziale, e solleciterà una maggiore sensibilità ed empowerment, utilizzando strumenti artistici e coinvolgenti e allo stesso tempo monitorando l’impatto di questi su percezioni e prefigurazione sulle differenze.

Lo spettacolo Cattive Ragazze con la regia di Nelson Valente e Cesar Brie sarà presentato in anteprima al Festival La Fabbrica delle Idee di Racconigi (TO) a giugno 2015, e debutterà a Roma, al Teatro di Villa Torlonia in autunno 2015. La tournée è in fase di costruzione.

I DETTAGLI

“Il principale nemico alla sfida e alla lotta è la paura che è dentro di noi.”

Domitila Barrios De Chungara

E’ proprio vero che le donne, in bilico tra domini diversi, rispettivamente il “maschile” (e quindi l’idea della forza, del dominio, dell’attività e del lavoro) e il “femminile” (e quindi l’idea della debolezza, della cura, della passività e della famiglia), hanno ancora difficoltà a inserirsi in un mondo concettualmente diviso e dominato dagli stereotipi? Sarà vero che le rappresentazioni dominanti della donna, gli stereotipi femminili e le “etichette” sono state interiorizzate a tal punto da influire sui “percorsi femminili”?

Domitilla Barrios affermava che il principale nemico alla sfida e alla lotta è la paura che è dentro di noi.

Ma chi era Domitila Barrios? E chi era Alfonsina Strada? Ed Elvira Notari? E Nelly Bly? Ma anche Marie Curie, Miriam Makeba, Hedy Lamarr. Cosa le accomuna? Sono state personaggi ed interpreti di cambiamenti profondi, nella storia  e nella civiltà, hanno avuto idee rivoluzionarie, hanno cambiato e stravolto tradizioni e stereotipi.

Allora vogliamo raccontarle queste donne, audaci e creative . Vogliamo raccontare che Marie Curie ha scoperto i raggi x, ed è stata la prima donna a ricevere un premio Nobel, che Franca Viola, per prima ha denunciato uno stupro e si è rifiutata di accettare il matrimonio riparatore, previsto dalla legge italiana,  che Domitila Barrios, dando il via ad uno sciopero della fame ha rovesciato la dittatura boliviana, e che Hedy Lamarr, famosissima e bellissima attrice austriaca, durante la seconda guerra mondiale ha inventato il sistema su cui si basa il funzionamento di telefonia mobile e wireless.

E per farlo utilizzeremo due strumenti: il primo è una graphic novel da poco pubblicata: “Cattive ragazze”, casa editrice Sinnos, vincitrice del prestigioso Premio Andersen, con un font “leggimi” particolarmente indicato anche per i dislessici o chi ha problemi di lettura.

Il secondo è uno spettacolo teatrale , la cui drammaturgia si baserà proprio sul testo di cui sopra, con la regia di Nelson Valente e Cèsar Brie.

Il percorso del nostro progetto si svolgerà sul territorio nazionale (Torino, Roma, Genova, Alcamo, Casale Monferrato, Racconigi, Alessandria, Valenza Po, Unione Terre D'Argine, Provincia di Padova, Aosta...): nelle scuole secondarie di primo e secondo grado si attiveranno laboratori drammaturgici contestuali alla lettura del testo cattive ragazze . Contestualmente inizieranno le prove dello spettacolo che porteranno alla presentazione di un primo studio a giugno 2015 al Festival La Fabbrica delle Idee a Racconigi (TO), e in prima nazionale a fine settembre 2015 al Teatro Villa Torlonia a Roma .

Attraverso un’ azione di monitoraggio (focus group, questionari, interviste) si potrà indagare sulla percezione della discriminazione di genere e sulla rappresentazione del rapporto tra genere e occupazione dei/delle giovani partecipanti che parteciperanno ai laboratori drammaturgici e in seguito assisteranno allo spettacolo.

La ricerca sarà utile per verificare l’efficacia di un progetto che ha tra i propri obiettivi, quello di favorire una maggiore consapevolezza rispetto alle questioni di genere all’interno dei contesti educativi e formativi, luoghi privilegiati di crescita e di maturazione di pensieri e concetti di vita.

A COSA SERVONO I TUOI CONTRIBUTI

L'intero progetto è promosso e sostenuto da diverse realtà cui dobbiamo molto, in termini di gratitudine, sia per la stima che ci dimostrano che per i fondi che ci garantiscono in un momento storico così difficile per la cultura e l'istruzione. Tuttavia non sono sufficienti a coprire molte voci di budget che ci garantirebbero la possibilità di attivare il progetto nella sua totalità.

con il tuo contributo possiamo:

- acquistare le copie del libro Cattive Ragazze per alcune delle scuole sul territorio nazionale

- finanziare parte del progetto di ricerca in ambito psicologico

- coprire una parte dei costi delle prove dello spettacolo

Precisiamo che il contributo può essere di qualunque cifra, non esiste un minimo nè, ovviamente, un massimo!

Il progetto si realizzerà in collaborazione con: Salone Internazionale del Libro di Torino, Festival La Fabbrica delle Idee/Progetto Cantoregi, Myself, Associazione Le Pleiadi_Alcamo (TP), La Corte Ospitale, Teatro Presente, Sinnos e diverse istituzioni da cui aspettiamo conferma ufficiale

* attenzione: il copyright di tutte le immagini delle Cattive Ragazze è di Sergio Riccardi

Ricompense

Fai una donazione libera
Campagna terminata
Seleziona questa ricompensa
€20.00

ringraziamenti sui social

dai 20€ in su, grazie di cuore. il tuo nome sarà pubblicato sugli account social del progetto, con ringraziamento ufficiale

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€100.00

ringraziamenti sui social + locandina LE CATTIVE RAGAZZE LEGGONO + 1 biglietto per una replica dello spettacolo

grazie di cuore. il tuo nome sarà pubblicato sugli account social del progetto, con ringraziamento ufficiale, e riceverai a casa la locandina LE CATTIVE RAGAZZE LEGGONO, insieme alla possibilità di assistere ad una replica dello spettacolo, nella città che preferisci!

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€180.00

ringraziamenti sui social + locandina LE CATTIVE RAGAZZE LEGGONO + 1 biglietto per una replica dello spettacolo + locandina dello spettacolo + copia del libro

grazie di cuore. il tuo nome sarà pubblicato sugli account social del progetto, con ringraziamento ufficiale, e riceverai a casa oltre alla locandina LE CATTIVE RAGAZZE LEGGONO, anche la locandina dello spettacolo, una copia del libro CATTIVE RAGAZZE, insieme alla possibilità di assistere ad una replica dello spettacolo, nella città che preferisci!

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€250.00

tutto quanto già previsto + copia autografata del libro + citazione sui materiali

grazie davvero! Oltre a quanto già previsto, riceverai anche una copia autografata dagli autori del libro e sarai citato su tutti i materiali, compresa la locandina, quale sostenitore del progetto.

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€500.00

tutto quanto già previsto + possibilità di assistere ad un giorno di prove

Graziegraziegrazie! Sei a tutti gli effetti un co-produttore. Oltre a quanto già previsto, avrai la possibilità di assistere ad un giorno di prove dello spettacolo, da concordare con la compagnia e la produzione.

Scegli

Commenti (1)

Per commentare devi fare
  • f.
      Complimenti ,è un bel progetto

    Community