or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Casa Tecla

A campaign of
Agnese Felcher Macchi

Contacts

A campaign of
Agnese Felcher Macchi

Casa Tecla

Casa Tecla

Support this project
0%
  • Raised € 760.00
  • Target € 100,000.00
  • Sponsors 3
  • Expiring in 313 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Travel & adventure
  • Obiettivi
    3. Salute e benessere
    13. Agire per il clima
    15. Vita sulla terra

A campaign of 
Agnese Felcher Macchi

Contacts

The project

Un progetto per sviluppare il turismo sostenibile in Ecuador

Un agriturismo che produrrà prodotti locali e importati sulla base della filosofia della permacultura e della agricoltura biodinamica. Un'azienda che creerà posti di lavoro per i locali. Casa Tecla ha l'obbiettivo della cordialità verso i propri ospiti e del rispetto per ambiente. Si svilupperà nella zona già ambita dai turisti alle porte dell'Amazzonia, tra Riobamba e Banos, ai piedi del vulcano El Altar e di fronte al Tungurahua. Con un'architettura a basso consumo energetico dallo stile minimalista, si percepirà l'eleganza nell'essenziale e il comfort nei dettagli, e un menu del cuscino per ricreare la sensazione di essere come a casa. L'installazione di impianti fotovoltaici, la produzione degli alimenti e delle conserve abbatterà i costi dei fornitori esterni. L’indipendenza energetica sarà in sintonia con il rispetto per l'ambiente. Casa Tecla sarà un ciclo di produzione e consumi armonico, come il principio "nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma" e si impegnerà a evitare la produzione di scarti da smaltire esternamente. Autonoma e indipendente, sarà una meta per chi vuole vivere una vacanza esperienziale in un struttura unica nel Paese. Innovazione, comfort e sostenibilità le parole chiavi di questo progetto.

Descrizione del progetto

• Turismo

• Ristorazione

• Agricoltura e allevamento sostenibile

• Cultura e laboratori

• Sport e benessere

• Architettura innovativa

Turismo

Viaggi esperenziali

Ampliamento del' offerta turistica attraverso metodi di trasporto non convenzionale, Cavallo, Moto, cross elettrica (silenziose), bicicletta.

Proposte di itinerari inusuali, offerta di tour con durata da un pomeriggio fino a 3 giorni. Riscoperta del territorio e della cultura popolare con valorizzazione dei prodotti autoctoni e produzione di conserve e prodotti erboristici curativi e cosmetici.

Ristorazione

Proposte culinarie salutari che attraverso la conoscenza dei nativi e la cultura italiana abbracciano la tradizione con l'innovazione. Metodi di cottura moderni, cucina crudista, vegetariana e vegana. In linea con la sempre più richiesta necessità del riutilizzo. Una cucina a impatto zero che non produce scarti se non per creare energia.

Agricoltura e allevamento sostenibile

Fondata sulla filosofia della permacultura dove ogni elemento della fattoria coesiste e collabora al sostentamento dell'ordine.

Metodo di coltivazione che, sulla base di principi e strategie ecologiche, permette di progettare insediamenti agricoli simili agli ecosistemi naturali, e quindi in grado di mantenersi autonomamente e di rinnovarsi con un basso impiego di energia.

Cavalli e pecore che brucano l'erba. Polli che arano e concimano il terreno. Allevamento Ittico per il sostentamento della comunità con vasche dell'acqua proveniente dal fiume adiacente

Colturale, Laboratori (Woofing, workaway)

Laboratori di cucina sulle sostanze nutritive fondamentali degli alimenti per vivere in salute, corsi di trattamenti shiatsu. Corsi tenuti dai nativi sulla cultura del paese e le erbe curative autoctone. Metodo di conservazione dei prodotti. Corsi di sostentamento e riciclo. Blueconomy. Woofing, scambio tra manovalanza ed esperienza sul territorio. La sigla woofing è l’acronimo inglese di World Wide Opportunities on Organic Farms.L’origine di questo sistema però è tedesca: il woofing nasce in Germania nel 1971 dalla volontà di far collaborare gli agricoltori biologici con i volontari a conoscere meglio questa realtà. Si può offrire il proprio contributo in ogni parte del mondo: in cambio di 4-6 ore medie di lavoro gionaliere si ottiene vitto e alloggio. Questo permette di avere tempo libero per rilassarsi ed esplorare i dintoni. Il lavoro non è retribuito, trattandosi come detto di volontariato: a volte viene richiesto un piccolo contributo per servizi aggiuntivi. Generalmente non sono richieste competenze specifiche e quindi l’esperienza è un’occasione per apprendere come coltivare la terra, curare piante o fiori e realizzare prodotti naturali. Si tratta di un’esperienza costruttiva specialmente per chi vive nelle grandi città, lontano dalla campagna.

Sport e benessere

Spazi e corsi dedicati al benessere della persona, organizzazione di corsi, attività all'aria aperta,

Cavallo, Moto cross, bicicletta, arrampicata, trekking, yoga.

Spa naturali e piccoli dettagli che rendono il soggiorno più confortevole. Un menù del cuscino per permettere di dormire come a casa propria. Servizio di lavanderia e colazione in camera.

Architettura (Blue economy, energie rinnovabili) Sostenibilità, innovazione

Condivisione di spazi comuni, Riduzione degli sprechi elettrici, Installazione di impianti solari e fotovoltaici, geotermia ed eolico. Il tutto studiato in armonia con l'ambiente. Costruzioni con materiali naturali come il bambu e il fango, materiali già utilizzati per costruire le case dei locali.

Progetto dell'analisi del terreno per sfruttare la geotermia e costruzioni ipogee che grazie al loro naturale isolamento termico, non subendo infiltrazioni, dispersioni, né esposizione ai venti, si può risparmiare fino all’80% sui costi energetici rispetto alle abitazioni comuni, percependo negli ambienti interni una temperatura sempre ottimale; basta infatti pensare alla temperatura di una cantina: in estate si mantiene fresca, in inverno più tiepida anche senza essere riscaldata proprio grazie alla sua posizione isolata e protetta.

Un oasi di benessere dove rigenerarsi.

Progetto di cohusing, spazi comuni, zona ludica, area pic nic, chill out

Il cohousing può essere considerato una dimensione sociale del vivere sostenibile il cui scopo principale è quello di ricercare un nuovo stile di abitare che garantisca migliori condizioni di benessere e qualità. Nato nel Nord Europa, ha assunto aspetti diversi in tutto il mondo in base alle esigenze e alle culture dei vari Paesi.

Comments (2)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Laura  In bocca al lupo amica mia! Ti vogliamo bene Laura&Cla
    • avatar
      Agnese  Laura... Ma grazie... Agnese Grazie.... Ti voglio tanto bene Grazie ancora. Tecla
      1 month ago

Gallery

Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

3. Salute e benessere

Buona salute: garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età.

13. Agire per il clima

Lotta contro il cambiamento climatico: adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze.

15. Vita sulla terra

Utilizzo sostenibile della terra: proteggere, ristabilire e promuovere l'utilizzo sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire le foreste in modo sostenibile, combattere la desertificazione, bloccare e invertire il degrado del suolo e arrestare la perdita di biodiversità.

Vuoi sostenere questo progetto?