oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

BLUE DESK / Un luogo della cultura da salvare

Una campagna di
Blue Desk

Contatti

Una campagna di
Blue Desk

BLUE DESK / Un luogo della cultura da salvare

BLUE DESK / Un luogo della cultura da salvare

Sostieni questo progetto
47%
  • Raccolti € 7.119,00
  • Obiettivo € 15.000,00
  • Sostenitori 151
  • Scadenza 15 giorni rimanenti
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Arte & cultura

Una campagna di 
Blue Desk

Contatti

Il Progetto

# MY DESK IS BLUE

Il crowdfunding per non far morire una realtà, davvero indipendente, della cultura.

BLUE DESK è una delle associazioni pulsanti del paese: cinema, documentari, teatro, progetti nelle scuole, avanguardia sui temi sociali, laicità, grandi eventi gratuiti. Ha realizzato retrospettive sui più grandi cineasti contemporanei, ha prodotto alcuni dei più significativi documentari e spettacoli teatrali degli ultimi anni, ha fatto da battistrada raccontando i tanti nervi scoperti della società e dato risposte concrete ai vuoti delle istituzioni.

Blue Desk è una realtà dinamica che lavora in tutta Italia e che fa progetti anche all'estero, ma che ha le fondamenta a Roma, in un piccolo luogo 'magico' dove si sostiene il cinema-documentario attraverso proiezioni ed incontri con gli autori, dove suonano musicisti di grande livello, dove vanno in scena libri e performance, dove nascono le idee ed il coraggio per intraprendere sfide impari ( come solo i progetti culturali sanno essere...).

Un luogo che ora è a rischio chiusura.

IL POSTO

L’associazione nasce nel 2008 in periferia, a Centocelle, e nel 2012 dopo infinite ricerche riesce a trovare un luogo fisico a Furio Camillo. Una zona che si è dimostrata essere il ponte perfetto per portare istanze reali alla città. A Roma molte realtà gravitano in quartieri gentrificati e si rapportano ad un pubblico che già chiede certe cose, mentre noi sin dalle origini ci siamo trovati nella sfida di dialogare con un pubblico più eterogeneo, ancora da creare in qualche modo, ed un luogo stretto tra le arterie Appia e Tuscolana in questo senso si è rivelato un terreno davvero fertile.

Oggi, nel nostro ‘piccolo’ spazio (30 mq), le persone vengono da tutta Roma. Oggi il posto come dicono tutti 'è magico', ma quando l'abbiamo preso era una cantina ammuffita che affacciava sulla strada. Uno spazio anonimo, uno stanzone  7X4  in stato di abbandono, che era in mano ad un partito politico della sinistra ormai senza più iscritti. 'Se lo sistemate a spese vostre, preferiamo ospitarvi piuttosto che lasciarlo marcire. Quando scadrà il contratto a nostro nome faremo in modo di farlo fare a nome vostro'.

Pieni di entusiasmo siamo partiti con questa nuova sfida. Per renderlo il luogo che è ci abbiamo messo più di 5 mesi di lavoro. Tanti amici ci hanno regalato il loro tempo e grazie alle attività parallele dell'associazione siamo riusciti piano piano a comprare l'attrezzatura, e a renderlo accogliente e tecnicamente efficente.

Tanta sinergia. Tanto olio di gomito. Tanto investimento affettivo e materiale e ad inizio 2013 la nostra piccola sala ha debuttato con la retrospettiva completa dei documentari di Werner Herzog dagli anni 60 ad oggi. La rassegna è stato un successo di pubblico e stampa e dal quel momento non ci siamo più fermati...

PERCHE’ ABBIAMO BISOGNO DEL TUO SOSTEGNO

Il fantomatico contratto di cui sopra era in realtà già scaduto ai precedenti locatari. E questo si è scoperto nel 2015 quando l'Ater, l'azienda territoriale proprietaria dell'immobile, facendo un censimento dei locali ci ha intimato di lasciare il posto perchè a tutti gli effetti lo stavamo occupando illegalmente.

Noi siamo cascati dalle nuvole e abbiamo iniziato una lunga battaglia per non essere cacciati.  Più di un anno di tavoli con gli avvocati e trattative sfiancanti non sono serviti però a farli desistere. L'unica cosa che siamo riusciti ad ottenere è un'assurda richiesta di 15.000 euro di saldo che corrispondono agli affitti non pagati dal 2008 dai precedenti locatari. Questa è per l'Ater l'unica condizione per farci il contratto e permetterci di non perdere quello che con dedizione e costanza abbiamo costruito in questi anni.

A luglio 2017, quando ci eravamo ormai quasi arresi all'inevitabile abbandono del luogo, abbiamo dato un colpo di reni. E abbiamo deciso che non potevamo mollare. Che nessuno avrebbe voluto che mollassimo. Che mollare avrebbe significato 'mollate tutti'. Ancora una volta abbiamo raccolto tutte le nostre forze e ci siamo messi a lavoro per creare un grande movimento, di artisti, di amici, di spettatori... per non cedere all'onda burcocratica che sta affossando tutti gli sforzi culturali del paese.

Con un piccolo aiuto di tanti possiamo farcela!

PERCHE' #MY DESK IS BLUE

Quando abbiamo deciso di lanciare la campagna di visibilità per questo crowdfunding, coinvolgendo tutti gli artisti che hanno condiviso con noi 10 anni di storia, ci è venuto naturale usare l'hastag #MY DESK IS BLUE ... perchè tutti sentissero proprio il nostro progetto culturale, perchè le scrivanie degli artisti e di chi non può vivere senza cultura sono sicuramente colorate...

Il primo a metterci la faccia è stato uno dei più grandi registi viventi, il mitico Ken Loach, con cui siamo in contatto da quando, nel 2008, lo intervistammo per un documentario sulle battaglie dei lavoratori. Da allora il filo con lui non si è mai interrotto e nel 2015 abbiamo organizzato alla Casa del Cinema di Roma un'intera settimana gratuita attorno al suo cinema: proiezioni, incontri, approfondimenti.

Insieme alla sua sono cominciate ad arrivare le foto di tutti gli altri artisti con cui abbiamo lavorato e con cui lavoriamo ancora. E allo stesso modo stanno facendo tutti gli amici e tutto il nostro pubblico.

E TU, CI METTI LA FACCIA e/o LA TASCA?

Seguici sui social. Scattati una foto con la scritta #MY DESK IS BLUE , pubblicala sulle tue bacheche insieme al link di produzionidalbasso e poi inviala anche a noi: info@bluedesk.it, la inseriremo sulla wall del nostro sito. Contribuisci con quello che vuoi al nostro crowdfunding, se quello che puoi è anche solo dedicargli un tempo per ampliarne la visibilità sarà quello il tuo contributo economico...


BLUE DESK: 10 ANNI DI STORIA IN BREVE


PRINCIPALI EVENTI ORGANIZZATI

WERNER HERZOG

Retrospettiva su tutti i documentari dagli anni '60 ad oggi. Due mesi di proiezioni.

Blue Desk and Werner Herzog


KEN LOACH

Una settimana sul suo cinema: proiezioni, incontri, approfondimenti. Ingresso gratuito.


PHILIP GROENING

La prima retrospettiva in Italia sul regista de 'Il Grande Silenzio'. Ingresso gratuito.


PUSSY VERSUS PUTIN

Distribuzione in Italia, con Amnesty International, del documentario censurato in Russia.


FEMALE TOUCH

Un mese di di proiezioni e incontri con grandi professioniste del cinema italiano.


LUIGI DI GIANNI

Retrospettiva su uno dei più grandi documentaristi italiani, che negli anni '60 lavorò al fianco di Ernesto De Martino.


MESSAGE TO MAN

Blue Desk porta al più importante festival di SanPietroburgo una rassegna di documentari italiani.


ETTORE SCOLA

Un'arena totalmente dedicata al suo cinema, all'interno del cortile dove realizzò 'Una giornata particolare'. Ingresso gratuito.

_________________________________________________________________________________________________

PRINCIPALI DOCUMENTARI REALIZZATI

INTO THE MEXICO

E' la globallizzazione bellezza! Un gruppo di europei gira il paese per riscoprire il senso dei campesinos. In lavorazione


ZAZA, KURD

Vincitore del MigrArti, presentato al Festival di Venezia. Il ritorno di Hamza in Anatolia, dopo 19 anni di esilio politico.


2 O 3 COSE CHE (NON) SO DELLA MALATTIA MENTALE

Realizzato nell'ambito della Mostra 'Schedati, perseguitati, annientati - I malati psichici durante il Nazionalsocialismo'

.


ALISYA NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE

Vincitore del Premio Ilaria Alpi, programmato da Rai Tre. Il primo doc in Italia sulle seconde generazioni, proiettato dovunque


PADRONE BRAVO

Il racconto dall'interno delle condizioni di schiavitù degli Indiani Sik nell'Agro Pontino.


QUANDO COMBATTONO GLI ELEFANTI

Film riconosciuto di Interesse Culturale Nazionale. Proiettato in tutto il mondo. Uno spaccato sulle battaglie dei lavoratori.

_________________________________________________________________________________________________

PRINCIPALI MUSICISTI OSPITATI

ZIAD TRABELSI

Musicista e compositore tunisino. Membro e fondatore de L'Orchestra di Piazza Vittorio


SYLVIE GENOVESE

Raffinata chitarrista italo-francese. Considerata da Giovanna Marini tra le più originali interpreti contemporanee


PAOLO ROCCA

Musicista e ricercatore di musica popolare. Dal 2000 suona e dirige la Stage Orchestra di Moni Ovadia


TRIO TECHNE'

Un trio che reinterpreta colonne sonore con l'esperienza delle tournèe dell'Orchestra di Ennio Morricone


ALBERT MINHAI

Fisarmonicista rom che suona con Moni Ovadia e Vinicio Capossella


MICKY PIPERNO

Uno dei più bravi chitarristi italiani che fa miracoli con le sue corde d'acciaio.


JOSE' AGARRADO MONEO y HIJO

Unica data italiana di uno dei tradizionali chitarristi flamenchi dell'Andalusia.

_________________________________________________________________________________________________

PRINCIPALI SPETTACOLI REALIZZATI

L'UOMO NEL DILUVIO

Il canto di una generazione che emigra. Tre anni di tournèe nazionale. Considerato da pubblico e critica tra i lavori più importanti degli ultimi anni.

NESSUNO PUO' TENERE BABY IN UN ANGOLO

Prima del femminicidio c'è la perdita di umanità. Un giallo psciologico che apre nuove letture e nuovi orizzonti.

PASSEGGERI / DESAPARECIDOS

Il dramma argentino a 40 anni dalla dittatura. Una lettura scenica che mette a sistema l'alleanza potere, chiesa, economia.

Sostieni questo progetto

Ricompense

Seleziona questa ricompensa
€3.00

GRAZIE!

Grazie di cuore per essere dei nostri! Il tuo nome comparirà sul nostro sito nella lista dei donatori.

Seleziona questa ricompensa
€10.00

BORSA

Riceverai la nostra Shopper Particolare realizzata da Blue Desk in omaggio al film 'Una giornata particolare' di Ettore Scola.
Il tuo nome comparirà sul nostro sito nella lista dei donatori

Seleziona questa ricompensa
€25.00

BORSA E CREAZIONE ARTIGIANALE BLUE DESK

Riceverai la nostra Shopper Particolare realizzata da Blue Desk in Omaggio al film 'Una giornata particolare' di Ettore Scola e una creazione artigianale, un monile targato Blue Desk
Il tuo nome comparirà sul nostro sito nella lista dei donatori.

Seleziona questa ricompensa
€50.00

BORSA, DVD, POLTRONA RISERVATA

Riceverai la nostra Shopper Particolare realizzata da Blue Desk in Omaggio al film 'Una giornata particolare' di Ettore Scola e il DVD del nostro documentario ‘Alisya nel paese delle meraviglie’ Vincitore del Premio Ilaria Alpi. Inoltre avrai un posto in prima fila garantito per uno dei prossimi eventi organizzati da Blue Desk a tua scelta.
Se non vivi a Roma e non potrai partecipare per te ci sarà un regalo speciale: una creazione artigianale, un monile targato Blue Desk.
Il tuo nome comparirà sul nostro sito nella lista dei donatori.

Seleziona questa ricompensa
€100.00

PROIEZIONI SCUOLA

Se siete docenti, o lavorate in scuole, università o associazioni potete richiedere la proiezione dei nostri lavori su varie tematiche (adolescenza, seconde generazioni, immigrazione, lavoro). Per la presenza dell’autore le spese per il viaggio sono escluse.

Se non siete docenti e non lavorate in nessuno di questi luoghi, vi ringraziamo doppiamente per il vostro contributo!
Riceverete anche voi la nostra Shopper Particolare realizzata da Blue Desk in omaggio al film 'Una giornata particolare' di Ettore Scola, il DVD del nostro documentario ‘Alisya nel paese delle meraviglie’ Vincitore del Premio Ilaria Alpi e una creazione artigianale, un monile targato Blue Desk. Avrai un posto in prima fila garantito per uno dei prossimi eventi organizzati da Blue Desk a tua scelta.
Se non vivi a Roma e non potrai partecipare per te ci sarà un regalo speciale: una creazione artigianale, un monile targato Blue Desk.
Il tuo nome comparirà sul nostro sito nella lista dei donatori.

Seleziona questa ricompensa
€500.00

SPONSOR

Se siete una società o un'associazione e volete essere sponsor delle attività Blue Desk questo è il momento giusto!
Per un anno il vostro logo apparirà come main sponsor sul nostro sito e sara' presente nella comunicazione di tutti gli eventi cinema Blue Desk in partenza dal mese di ottobre 2017 e per tutto il prossimo anno.

Si apre ad ottobre con la 2° edizione di FEMALE TOUCH incontri con dieci grandi professioniste del cinema italiano, promosso e sostenuto dall’Assessore alla Regione Lazio Lidia Ravera.

Commenti (26)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Daniel  Forza ragazzi!!!!!
    • avatar
      Valerio Gatto  Dai dai dai! L'Ater quando la campagna sarà finita non potrà tirarsi indietro.
      • avatar
        Silvia  Bluedesk luogo di Cultura luogo del Cuore. Con Voi.
        • avatar
          Silvia  <3
          • fi
            francesca  IN BOCCA AL LUPO!!!
            • avatar
              Elena  Daje avanti tutta!
              • pi
                paola  Sono venuta a conoscenza del vostro obiettivo attraverso Left, dal sito del settimanale, e avendo ben sentito parlare delle vostre attività da amici ho voluto sostenervi. Ora sul sito di Left non ho più trovato la vostra segnalazione, sarebbe opportuno poterla inserire di nuovo perchè altri come me, pur non conoscendovi, possano sostenervi. Paola
                • avatar
                  Carmen  My desk is blu!! Auguri ragazzi spero che andrà tutto bene! Ve lo meritate!
                  • CZ
                    Carlo  Buona fortuna! Ce la farete!!
                    • avatar
                      Raffaella  Daje❤
                      • FP
                        Floriana  Daje!! ;)
                        2 mesi fa

                    Community

                    Vuoi sostenere questo progetto?