oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Basta poco per sentirsi soli... con Grazia Cherchi!

Una campagna di
Gabriele Dadati

Contatti

Una campagna di
Gabriele Dadati

Basta poco per sentirsi soli... con Grazia Cherchi!

Basta poco per sentirsi soli... con Grazia Cherchi!

Sostieni questo progetto
100%
  • Raccolti € 1.860,00
  • Obiettivo € 1.500,00
  • Sostenitori 82
  • Scadenza 7 giorni rimanenti
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Libri & editoria

Una campagna di 
Gabriele Dadati

Contatti

Il Progetto

Scopri “Sorelle d'Italia”
Ci sono libri del Novecento troppo importanti per starsene solo nelle biblioteche, ma troppo “rischiosi” da ristampare per gli editori industriali. A loro resta la convinzione che non venderanno abbastanza. A noi quella che non possono scomparire.
Per questo nasce “Sorelle d'Italia” : per accogliere grandi autrici del secolo scorso e restituirle a chi di dovere. Vale a dire i lettori.

Si parte da... Grazia Cherchi!
Grazia Cherchi (Piacenza, 1937-Milano, 1995) ha diretto, insieme a Piergiorgio Bellocchio e a Goffredo Fofi, i “Quaderni Piacentini” , la più importante rivista della sinistra italiana tra fine anni Sessanta e anni Settanta.
Come consulente editoriale ha tenuto a battesimo Alessandro Baricco e Massimo Carlotto, Stefano Benni e Maurizio Maggiani, Gad Lerner ed Enrico Deaglio .
Come giornalista culturale, infine, ha collaborato con “Linus”, “il manifesto”, “Panorama” e “l'Unità”. Minimum fax ha di recente ristampato la sua raccolta di interventi Scompartimento per lettori e taciturni .

Ma che libro salviamo, di Grazia?
Uscito una prima volta per un piccolo editore siciliano nel 1986, ristampato da edizioni e/o nel 1991 e nel 1995 per poi uscire dolorosamente di catalogo, Basta poco per sentirsi soli è uno scrigno di gioielli rari, veri e propri pezzi di bravura in cui l'autrice mostra tutta la sua intelligenza e la sua umanità .
Scrittori sull'orlo di una crisi di nervi, poeti frustrati dall'assenza di lettori, sconosciuti che sanno solo pretendere senza mai ascoltare, semplici lettori disorientati a cui dare un consiglio: sono queste, e altre ancora, le presenze che dalla vita quotidiana dell’autrice discendono per divenire protagonisti di racconti deliziosi. Che aiutano ognuno di noi a prendersi un po' in giro, a perdonarsi un po' di più e infine a volersi bene.
Il libro verrà ripubblicato con una nuova prefazione di Benedetta Centovalli ! E con una postfazione di Giulia Tettamanti !

Ok, mi hai quasi convinto. Ma di preciso, tu chi sei?
Il Papero – nato a Piacenza nel settembre 2015 – è un editore artigiano che crede nella filiera cortissima : da un parte lui, dall'altra il lettore. Senza scatoloni che viaggiano per l'Italia, copie che tornano a magazzino distrutte e altre spiacevolezze. Ha lavorato con Matteo Garrone per il Salone del mobile di Milano, portato i suoi libri all'Istituto italiano di cultura di Madrid, pubblicato autori come Giorgio Fontana (Premio Campiello 2014) e spedito copie in tre continenti, finora.

Rimbocchiamoci la maniche insieme
Se ti va di darci una mano, le possibilità sono quattro. Si parte da chi il libro lo vuole per sé, che avendo fatto una gran bella scelta, chiameremo Lettore attento . Si passa da chi il libro non vuole leggerlo solo lui, ma ha voglia anche di regarlarlo a un amico: è il nostro Lettore affettuoso . E poi vengono il Lettore collezionista e il Lettore sconsiderato . Per entrambi c'è a disposizione uno scatto d'epoca di Grazia Cherchi realizzato e autografato da Vincenzo Cottinelli , uno dei più importanti fotografi italiani ( www.vincenzocottinelli.it ).

Sì, ma quando arriva la mia copia?
La campagna dura fino al 25 dicembre . Poi tu pensi al Natale e al Capodanno, e noi andiamo in stampa. A gennaio, Basta poco per sentirsi soli di Grazia Cherchi sarà il primo libro che leggerai!

[ Ah, un'ultima cosa: come spendiamo i quattrini! : Stampa libri: 23%; Royaly aventi diritto: 7%; Spedizioni libro: 15%; Gadget: 20%; Produzioni dal basso: 5%; Promozione: 20%; Altri costi (PayPal, fornitori ecc.): 10%]

Commenti (1)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Signor  Pretendo una premurosa dedica di Giulia Tettamanti. :-)

    Vuoi sostenere questo progetto?