or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

BASTA COMPITI: il film documentario gira l'Italia

A campaign of
Giovanni Lumini

Contacts

A campaign of
Giovanni Lumini

BASTA COMPITI: il film documentario gira l'Italia

Support this project
14%
  • Raised € 438.00
  • Target € 3,000.00
  • Sponsors 18
  • Expiring in 34 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Documentaries and inquiries

A campaign of 
Giovanni Lumini

Contacts

The project

BASTA COMPITI è il film documentario che raccoglie le testimonianze e le esperienze di INSEGNANTI, reali e non di finzione, CHE ogni giorno e per tutto l'anno scolastico NON ASSEGNANO MAI i "famigerati" COMPITI A CASA, nè durante la settimana, nè durante il week-end, nè, tantomeno, durante le vacanze.
Dopo aver realizzato il documentario, dal mese di giugno 2017 al mese di ottobre 2018, anche grazie ad una raccolta fondi analoga su questa piattaforma, con questo nuovo progetto e questa nuova raccolta vorremmo provare a dare la massima diffusione al documentario, cercando di toccare tutta la penisola.
Il film è stato proiettato in anteprima a Torino il 19 ottobre e a Modena il 30 ottobre 2018.

A fronte di una quota fissa di 250,00 € , evidenziata fra le ricompense, due degli autori del documentario, Giovanni Lumini e Rossano Dalla Barba, si impegnano a muoversi per portare il film e presenziare la proiezione, in qualunque località italiana, senza richiedere ulteriori compensi/rimborsi spese, in una data da stabilirsi a partire dal 15 gennaio 2019 in avanti.
Nel caso in cui si volesse contribuire aumentando la cifra richiesta è possibile farlo utilizzando il pulsante FAI UNA DONAZIONE LIBERA. Ovviamente anche in questo caso l'impegno per gli autori rimane lo stesso.


Resta a carico di coloro che ci sosterranno con l'intenzione di organizzare una proiezione:
- l'organizzazione dell'evento in loco
- l'eventuale pagamento delle spese per la sala (che non deve essere necessariamente un cinema) che ospiterà l'evento e ulteriori spese per permessi ed altro e/o impreviste
- la pubblicizzazione dell'evento stesso sul territorio

Noi ovviamente, da quest'ultimo punto di vista, faremo la nostra parte sui nostri canali social per dar conto di ciascuna delle proiezioni che verranno organizzate e, per quanto possibile, porteremo con noi o invieremo, locandine e altro materiale a stampa relativo al documentario, ferma restando la possibilità di avere a disposizione in anticipo sicuramente i file relativi.

L'organizzazione dell'evento/proiezione non dovrà necessariamente attendere la fine della Campagna.

Ogni altro contributo in denaro, di qualunque entità, è ovviamente prezioso e verrà esplicitamente destinato alla diffusione del documentario (es. materiale pubblicitario, ristampe dei dvd, etc.), non prevedendo in alcun caso compensi agli autori o spese non direttamente legate alla promozione del film in tutta Italia.

Comments (1)

Per commentare devi fare
  • IA
    Isabella  Una scuola senza compiti è bella e possibile: questo film ce lo dimostra, attraverso i volti e le storie di insegnanti veri, che tutti vorrebbero, e forse dovrebbero, incontrare. E' una testimonianza che infonde speranza e fiducia nella scuola. Un film che dovrebbero vedere tutti quegli insegnanti, genitori e studenti convinti che apprendere con gioia e amare lo studio non siano un'utopia, ma anche tutti quelli che si sono rassegnati al contrario. Perché "l'abolizione dei compiti a casa non è una guerra ideologica, nè tantomeno una battaglia contro gli insegnanti. E' una rivoluzione culturale con la quale gli insegnanti ritrovano il proprio ruolo, le famiglie ritrovano i propri tempi, i bambini e le bambine ritrovano i propri diritti".

    Community

    Vuoi sostenere questo progetto?