or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

BAMBINI DI STRADA: NO ALL'IMMIGRAZIONE FORZATA

A campaign of
Mor Talla Seck

Contacts

A campaign of
Mor Talla Seck

BAMBINI DI STRADA: NO ALL'IMMIGRAZIONE FORZATA

Campaign ended
  • Raised € 120.00
  • Sponsors 2
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Community & social

A campaign of 
Mor Talla Seck

Contacts

The project

Primo Simposio Internazionale

a sostegno dei bambini di strada di Dakar/Senegal

Dakar Art+

Per il sociale

A cura di

BLACK DIASPORA ART

Associazione culturale

In collaborazione con

CENTRO CULTURALE LAMP FALL

Mamelles Urbanisme, 64 – Dakar/SENEGAL

1) Finalità del progetto

Un gruppo di artisti di provenienza internazionale vuole contribuire a realizzare un centro di aggregazione e accoglienza per i bambini di strada, chiamati Talibe, nella città di Dakar. Il progetto si propone di utilizzare l’arte come mezzo per sensibilizzare sul tema e al contempo per raccogliere fondi. L’obiettivo fondamentale è quello di offrire ai ragazzi della strada un’alternativa di vita migliore, permettendo loro di uscire dallo stato di grave indigenza in cui si trovano e costruire una nuova prospettiva di vita per il loro futuro.

2) Talibe

Talibe in wolof, la lingua parlata prevalentemente in gran parte del Senegal, significa discepolo. I Talibe, sono i discepoli delle scuole coraniche gestite dai Marabout, autorità religiose importantissime nell’Islam senegalese. In alcuni casi i Talibe diventano oggetto di violenza, abusi e sfruttamento. Nella maggioranza dei casi sono costretti a mendicare e a dover sopportare e vivere situazioni di estrema indigenza, abbandonati a se stessi, senza cibo, privi di cure sanitarie, maltrattati e costretti a condizioni igieniche disastrose. In alcuni casi il comportamento dei Marabout è dovuto alla presenza di un numero elevato di studenti che diviene ingestibile in termini economici.

Nonostante l’impegno del governo, ancora nel paese africano migliaia di minori sono obbligati a chiedere l’elemosina. Human Rights Watch e alcune ONG senegalesi denunciano la mancanza di leggi che puniscano i 'cattivi maestri'

http://wots.eu/2013/04/12/i-bambini-invisibili-il-fenomeno-dei-talibe-e-la-lotta-della-societa-civile/

3) Obbiettivi

1) Creare un centro diurno che fornisca pasti e assistenza quotidiana ai bambini di strada ed un centro di accoglienza con venti posti letto per offrire una residenza ai più bisognosi.

2) Elaborare e avviare un percorso educativo e formativo per i ragazzi, finalizzato a rispondere al problema delle carenze strutturali del paese.

3) Stimolare la partecipazione attiva della popolazione locale.

4) Azioni concrete

- Ristrutturare uno spazio già esistente, all’interno del centro culturale Lamp Fall, situato “aux Mamelles Aviation, 64” nei pressi dell’aeroporto Leopold Seadar Senghor di Dakar, per creare un centro diurno che fornisca pasti e assistenza quotidiana ai bambini di strada e un centro di accoglienza con venti posti letto per offrire una residenza ai più bisognosi.

- Costituire un’equipe di lavoro: la collaborazione tra l’associazione ATPE (Association Tout Pour l’Enfance), Black Diaspora Art e Lamp Fall garantirà la gestione del centro, unendo alla risposta ai bisogni primari un programma strutturato di attività educative, culturali e formative.

  • Accogliere all’interno del centro Lamp Fall così ristrutturato un simposio d’arte che vedrà riunirsi artisti nazionali e internazionali, che già hanno partecipato a diversi simposi realizzati in zone con gravi problematiche economiche e sociali, per intervenire sul problema della povertà, anche educativa dell’infanzia. Durante il simposio verranno prodotte da parte degli artisti alcune opere, che saranno donate ai sostenitori del progetto.

- Acquistare prodotti per rispondere ai bisogni di prima necessità

- Acquistare materiali e oggetti per allestire lo spazio del centro diurno e necessari allo svolgimento delle attività educative e ludico ricreative.

- Acquistare mobilio per allestire dormitorio e refettorio per il centro di accoglienza

5) Associazioni coinvolte:

B.D.ART: Black Diaspora Art

L’associazione Black Diaspora Art si propone di svolgere attività di utilità sociale nei settori riguardanti la promozione del dialogo interculturale, della diffusione di pratiche di gestione democratica di una diversità culturale in continua espansione, lavorando nei settori dell’educazione formale e non formale.

L’associazione intende promuovere varie attività, e in particolare:

. promuovere una nuova cultura della convivenza e lo sviluppo di un senso critico più consapevole rispetto ai temi delle migrazioni e delle trasformazioni sociali e culturali in atto.

  • realizzare e promuovere manifestazioni, convegni, dibattiti, incontri, mostre, seminari e ricerche d’ogni tipo a sostegno delle finalità dell’associazione, con particolare attenzione a quelle iniziative rivolte ad informare e sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sui cambiamenti in corso nella realtà sociale, al fine di favorire processi di incontro e di scambio non discriminatori.

. promuovere l’interazione e lo scambio fra i popoli, i saperi e le creazioni dei diversi contesti etnico-culturali;

. elaborare metodi di intervento sociale e pedagogico e promuoverli, attraverso corsi, seminari, workshop, formazioni e produzioni testuali e audio-visive.

. creare contesti sociali di incontro che favoriscano lo sviluppo della persona nei suoi aspetti corporei, affettivi, cognitivi e nel suo potenziale espressivo e creativo.

. realizzare iniziative educative e culturali tese a favorire la crescita e la creatività delle persone tramite nuovi stimoli a loro dimensione, sostenendole all’interno dei loro contesti educativi e relazionali.

. produrre, raccogliere e diffondere video-documentari, spettacoli teatrali e musicali, mostre,

. creare reti e collaborazioni formali e informali con soggetti affini.

. porsi come struttura di servizio e di promozione per altre associazioni, movimenti od organismi, sia pubblici che privati.

https://www.facebook.com/BlackDiasporaArt/?ref=bookmarks

ATPE: ( Association Tout Pour l’Enfant ) Dakar/Senegal

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=528641843874484&set=a.528636270541708&type=3&theater&ifg=1

Espazio di scambio culturale Lamp Fall presso (aus Mamelles Aviation, 64)

Spazio di scambio culturale che svolge attività culturali e di utilità sociale. Opera nell’ambito della promozione del dialogo interculturale, per la diffusione di pratiche di gestione democratica di una diversità culturale. Ospita e promuove eventi che riguardano l’arte nella sue diverse manifestazioni. Stimola e favorisce l’interazione e lo scambio fra i popoli. Si propone di elaborare metodi di intervento sociale e educativo in favore dei bambini della strada.

https://www.facebook.com/Espace-Dechanges-Culturels-333360187278031/?modal=admin_todo_tour

6) Artisti partecipanti al Simposio

ANTONIO SORMANI

ANTONELLA PROTA GIURLEO

https://www.facebook.com/search/top/?q=antonella%20prota%20giurleo&epa=SEARCH_BOX

GRAZIA SIMEONE

https://www.facebook.com/grazia.simeone.31

VITTORIO TONON

https://www.facebook.com/vittorio.tonon.1?ref=br_rs

HENRI SAGNA

https://www.facebook.com/henri.sagna

SUSANE MULLER

https://www.facebook.com/susanne.mullerbaji

CONSTANTINE

https://www.facebook.com/constantin.stan.neacsu

CHEN LI

https://www.facebook.com/chen.li.906

CHEIKH BA

https://www.facebook.com/kheuch.ba.3

ALIOUNE GUEYE

https://www.facebook.com/elhadji.gueye.718

EMINE TOKMAKKAY

https://www.facebook.com/emine.tokmakkya

Come contribuire

Qualunque cifra di denaro è ben accetta, ad ogni quota è abbinata un’opera che verrà prodotta dagli artisti durante il Simposio e verrà consegnata al donatore (spese di spedizione incluse)

DA 10 A 50 EURO. Una cartolina fatta dai bambini o ragazzini

DA 50 A150 EURO…….un quadro (sablage) 35x25cm

DA 150 A 250 EURO….. un quadro 35x35cm o un scultura in carta pesta da 35cm di Altezza

DA 300 EURO un quadro da 50x40 cm o un scultura da 40 cm o superiore

Contatti

Mor talla seck

Email:tseckart@yahoo.fr

Tel: 0039 3493184686

Comments (1)

Per commentare devi fare
  • CC
    Christian Bella iniziativa, condivido pienamente e confermo le buone intenzioni di Talla che conosco personalmente!

    Gallery

    Community