or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

L'Astral Onda su Onda #PerUnaNuovaAstral

A campaign of
Open Arms

Contacts

A campaign of
Open Arms

L'Astral Onda su Onda #PerUnaNuovaAstral

L'Astral Onda su Onda #PerUnaNuovaAstral

Campaign ended
  • Raised € 5,250.00
  • Sponsors 41
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Community & social

A campaign of 
Open Arms

Contacts

The project

Per una nuova Astral

Nel Mediterraneo Centrale si continua a partire e si continua a morire. Non c’è più nessuna ONG di ricerca e soccorso, le navi sono bloccate con pretesti amministrativi nei vari porti europei. Anche il nostro rimorchiatore, l’Open Arms, è fermo a Barcellona. Noi però non ci diamo per vinti e per questo abbiamo iniziato i lavori sul nostro veliero, l’Astral, per poter tornare in mare e portare avanti le nostre missioni di monitoraggio e denuncia in mare.

Astral viene da anni di lotta e soccorsi, è una barca forte, ma per poter tornare a viaggiare in sicurezza ha bisogno di lavoro e manutenzione.

Il nostro obiettivo

L’obiettivo della campagna è di raccogliere il denaro necessario per portare a termine i lavori di  ristrutturazione dell’Astral, per tornare in mare il prima possibile. Ogni contributo, anche il più piccolo è per noi indispensabile. Grazie infinite.

Questi 50.000 euro ci servono per una parte dei lavori dell'Astral e nello specifico: la sostituzione del sartiame, l’insieme dei cavi fissi che nei velieri sostengono l’alberatura, indispensabile per il nostro ritorno in mare.

#FreeOpenArms #AstralOndaSuOnda

Scopri tutta la campagna sulla nostra pagina Facebook

Chi siamo

Open Arms è un'organizzazione non governativa e senza fine di lucro la cui principale missione è proteggere con la sua presenza in mare le persone che cercano di raggiungere l'Europa fuggendo da guerre, persecuzioni o povertà.

Ci dedichiamo alla vigilanza e al salvataggio delle imbarcazioni con a bordo persone in stato di pericolo nel Mar Egeo e nel Mediterraneo Centrale, così come alla denuncia di tutte le ingiustizie che si verificano in quei luoghi e che nessuno racconta.
Tutto ha avuto inizio con la foto di alcuni bambini annegati sulla spiaggia. Pensammo: se il nostro lavoro è questo e lo svolgiamo sulle nostre spiagge, perché lasciamo che la gente muoia senza che nessuno la aiuti?

Il numero di persone rifugiate che attraversano il Mare Mediterraneo aumenta giorno dopo giorno, per questo dobbiamo essere lì.

Ci hanno donato un'imbarcazione che abbiamo convertito in una nave medicalizzata di salvataggio e vigilanza. Il nostro team cresce grazie a un equipaggio professionista e ai volontari/e di Open Arms che ci aiutano a far si che diminuiscano i naufragi nelle acque internazionali del Mediterraneo.

Più di un anno e mezzo fa ha avuto luogo il maggior naufragio della storia, con più di 800 persone disperse in mare. Giusto un anno dopo, più di 1000 persone sono scomparse in una sola settimana in vari naufragi. Non vogliamo che succeda ancora. Non lo permetteremo.

Saremo gli occhi e la voce che denunciano ciò che sta succedendo. Ciò che nessuno racconta.

Sali a bordo dell'Astral anche tu!

- Naviga con noi sui nostri social: Facebook, Instragram e Twitter e condividi la nostra storia onda su onda.
- Organizza una maratona e corri per la nostra causa.
- Organizza un pranzo solidale nel tuo quartiere o tua nella città.
- Fai un regalo solidale: regala una donazione a nome di un amico.
- Se hai altre idee o vuoi raccontarci quello che hai fatto per noi scrivici a: italianinfo@openarms.es

Comments (7)

Per commentare devi fare
  • CP
    Costanza  In bocca al lupo e grazie!
    • RG
      Riccardo  Dalle persone presenti la sera del 25 aprile al circolo ARCI “Spazio Condiviso” di Calolziocorte
      • eb
        enrico claudio  posso solo dirvi grazie per quello che fate.
        • CV
          Cristina  Donazione da parte di Sergio Gristina
          • CC
            Claudio  Salvare vite umane è un dovere che non può sottostare a ragioni politiche
            • avatar
              Iaria  Grazie per il vostro lavoro, la vostra professionalità e perseveranza!
              • CB
                Caterina  Forza Open Arms! Spero che sblocchino presto la nave e che Astral possa essere aggiustata 🤞

                Community