or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

AQUANAE: una performance immersiva al LABIRINTO della MASONE

A campaign of
De Spineto

Contacts

A campaign of
De Spineto

AQUANAE: una performance immersiva al LABIRINTO della MASONE

AQUANAE: una performance immersiva al LABIRINTO della MASONE

Support this project
20%
  • Raised € 1,045.00
  • Target € 2,000.00
  • Sponsors 23
  • Expiring in 10 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Events & festivals
  • Obiettivi
    13. Agire per il clima
    15. Vita sulla terra

A campaign of 
De Spineto

Contacts

The project

Aggiornamento importante

Ciao, In queste settimane, complice la comunicazione attorno ad "Aquanae", abbiamo ricevuto manifestazioni di interesse e richieste di informazioni.

Diverse situazioni si sono mosse attorno al progetto: abbiamo reperito uno sponsor per l'acquisto del ferro, ricevuto lana grezza in regalo, trovato una realtà che coprodurrà il progetto con una somma di denaro.

Per questo abbiamo ritenuto giusto ridurre il nostro budget, che è ora di 2000 euro. Un obiettivo che insieme possiamo raggiungere!

Questo ci permetterà di pagare il noleggio delle cuffie wireless e di destinare una cifra al pagamento delle maestranze coinvolte.

Grazie per quanto ci avete donato fino ad oggi!

Se ci aiutate ancora un po’ potremo realizzare gli ultimi dettagli con maggior serenità.

Contiamo sul vostro aiuto!!

Grazie di cuore!


Labirinto

A q u a n a e 

performance site specific finalista a La Biennale di Venezia 2021

Una visione notturna tra sogno e veglia. Non si sa chi abbia iniziato a sognare, né quando: solo è reale l’attesa del risveglio, ed il suono che la scandisce ed accompagna.

Aquanae è una performance immersiva che disperde lo spettatore in un dedalo. In tutti i sensi possibili e con tutti i sensi possibili: attraversando architetture vegetali, in solitudine, egli potrà fare affidamento alla sola mappa che gli è data - il suono. Una presenza abita questo sogno: le anguane. Creature di antichissima memoria folclorica, donne dalle voci ipnotiche e dai piedi ferini, si dice che vivano presso i corsi d’acqua, dove di notte lavano i panni e filano la lana. Si può guardarle, purché a una certa distanza: col canto rapiscono gli esseri umani per affidare loro i segreti della terra. Le leggende temono in queste ninfe la loro dote sibillina di prevedere il futuro, e si cerca di tenerle lontane e distrarle con ogni sorta di stratagemma: ceste vuote, forbici appese, tessuti da ricamare. In Aquanae il mito è scomposto, intrecciato, e i canti delle anguane sono ora frammenti di una musica da ricostruire e distinguere nel labirinto.

Un’installazione interattiva percorribile nella quale resta la traccia di chi è passato, e mai se ne va quella delle performer: ingannando la percezione delle distanze, le loro voci si fanno ora vicine ora lontane, offrendo un concerto sempre unico a cavallo tra la finzione teatrale e l’esattezza della musica. Sprofondando per intero nel sogno delle anguane, cogliendone gli oracoli e i vicoli ciechi, è in serbo una piccola promessa di rinascita. E una via d’uscita.

Labirinto

Approfondimento

Due performer - le anguane - utilizzeranno un microfono binaurale con cui catturare suggestioni sonore strumentali e vocali. 

La registrazione binaurale è un metodo di incisione tridimensionale del suono che mima il funzionamento dell'orecchio medio: offre all'ascoltatore l'illusione di essere situato esattamente nell'ambiente di ripresa dell'evento sonoro. Attraverso un sistema di cuffie wireless, lo spettatore sperimenterà così sin dall’inizio della performance la dimensione frastornante di una distanza spaziale, ma non uditiva, che lo coinvolgerà da tutte le direzioni. Una volta nel labirinto si imbatterà in una serie di installazioni architettoniche costruite a partire dagli elementi del mito: tessuti spioventi, ceste di vimini, vasche d’acqua. In mezzo saranno disseminati gli oracoli delle anguane: quando ricamati su lenzuola appese, quando scritti su carta di bambù, quando pronunciati in cuffia col sussurro o col canto.

Le perfomer saranno collocate in una nicchia nella zona centrale del labirinto: lo spettatore potrà vederle solo quando si troverà in prossimità delle stesse, e nel resto del tragitto potrà solamente udirle. Mentre lo spettatore viene richiamato è quindi di fatto solo - sperduto in una ragnatela di suoni solo a lui percepibili, in uno spazio in cui non è possibile muoversi da padroni. Da questa bolla iperbarica egli riemergerà, grazie alla guida delle creature selvatiche stesse, che lo condurranno in un non - luogo sicuro. Si dice che la prima cosa che Teseo fece, uscito salvo dal Labirinto, fu danzare: la performance si concluderà con un live set del musicista elettroacustico Davide Fasulo, che rielaborando i suoni delle performer, creerà un momento finale collettivo e catartico.

L'artista argentina Mono Giraud seguirà la costruzione visiva dello spazio e vestirà le due performer con le sue creazioni essenziali in materiali tessili organici. La progettazione delle installazioni sarà invece curata dall'architetto Alessia Zampini, docente di "Restauro e Conservazione del Patrimonio" presso l'Università degli Studi di Bologna e coordinatrice del FAI di Cesena.

Mono Giraud

Come il tuo contributo può fare la differenza?

Il progetto è ambizioso, e le maestranze coinvolte numerose.

Grazie alla Fondazione Franco Maria Ricci abbiamo la possibilità di ospitare in Italia per la prima volta l'artista argentina Mono Giraud.

L'intera relizzazione dell'opera prevede l'utilizzo di materiali di recupero: il concept mira a promuovere e diffondere la cultura sulle tematiche ambientali.

Ma occorrono risorse:

* per il noleggio delle strumentazioni (illuminotecnica, cuffie wireless)

* per l'acquisto dei materiali da impiegare nell'installazione (ferro, ledstrip, tessuti, ceste)

* per la realizzazione delle scene e la retribuzione dei professionisti e delle professioniste coinvolti/e.

Ogni piccolo aiuto può essere decisivo nella realizzazione dell'opera.

E non mancano le ricompense!

* * *

performance

2, 9, 16, 23 settembre 2022

ore 21.00 – ore 22.00 – ore 23.00

Installazioni permanenti all'interno del Labirinto ed esposizione fotografica di Mono Giraud

per tutto il mese di Settembre 2022

* * *

A q u a n a e

Un progetto di De Spineto

Perfomer: Sara Bertolucci e Valentina Donati

Musicista: Davide Fasulo

Audio: Andrea Pondini

Costumi ed elementi scenici: Mono Giraud

Installazioni Labirinto: Alessia ZampiniRoberto Giordani

Video mapping: Mikkel Garro Martinsen

Realizzazione scenica: Roberto Giordani in collaborazione con Valentina Lillini, Emma Gregori, Chiara Previtali

Residenza creativa: Labirinto di Franco Maria Ricci, Teatro Jolly Cesena

Organizzazione: Mattia Amarù, Valentina Donati

Mono Giraud

Comments (10)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Valentina “I sogni esistono per essere realizzati” Vi abbraccio Vali ed Ale.. dalla vostra Bomba e dalla piccola Giada 🥰
    • avatar
      De Spineto Grazie di cuore Vale. Ti abbracciamo e aspettiamo al labirinto e nella vita ;) un bacio anche alla piccola!
      3 days, 23 hours ago
  • EG
    teatroINfolle Continuiamo a dar vita a ciò che nutre l’anima. Un abbraccio
    • avatar
      De Spineto Grazie di cuore per la tua donazione e il sostegno preziosissimo per noi! Ti aspettiamo al labirinto ♡♡♡
      4 weeks ago
  • avatar
    Francesca Questo progetto è bellissimo!! Spero che sia realizzato nelle condizioni migliori possibili.
    • avatar
      De Spineto Francesca ti ringraziamo con tutto tutto tutto il cuore. E ti aspettiamo a settembre! ♡ un grandissimo abbraccio
      1 month, 3 weeks ago
  • avatar
    Marco A Valentina e Sara, un piccolo contributo per aiutare a far crescere il vostro progetto, in attesa di poterlo vedere e, soprattutto, ascoltare! Con amore e profonda stima, Marco
    • avatar
      De Spineto Caro Marco, non sai cosa significhi per noi il tuo supporto. Te ne siamo davvero grate e ti aspettiamo a braccia aperte! Con affetto, V & S
      1 month, 3 weeks ago
  • AZ
    Alessia <3
    • avatar
      De Spineto Grazie Alessia per il tuo supporto! Ti aspettiamo al Labirinto!
      2 months ago

Gallery

Files are only available to project sponsors. To see donate!

Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

13. Agire per il clima

Lotta contro il cambiamento climatico: adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze.

15. Vita sulla terra

Utilizzo sostenibile della terra: proteggere, ristabilire e promuovere l'utilizzo sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire le foreste in modo sostenibile, combattere la desertificazione, bloccare e invertire il degrado del suolo e arrestare la perdita di biodiversità.

Vuoi sostenere questo progetto?