or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

ANAM Fotografie senza nome

A campaign of
Daniele Mulas

Contacts

A campaign of
Daniele Mulas

ANAM

Fotografie senza nome

ANAM Fotografie senza nome

Campaign ended
  • Raised € 5.00
  • Sponsors 1
  • Expiring in Terminato
  • Type Donation  
  • Category Photography & exhibitions

A campaign of 
Daniele Mulas

Contacts

The project

ANAM

Fotografie Senza Nome

Riscoprire la parte più vera che nessuno conosce, quella senza nome.

(english below)

IL PROGETTO

ANAM è un progetto fotografico che ha l’obiettivo di rallentare il tempo, togliere la frenesia alla fotografia. Fotografia è scrivere con la luce; la parola scrivere ha nel suo nucleo più profondo una componente di lentezza . Oggi ciò che è lento non viene atteso, la velocità del mondo urbano ci sta facendo perdere la capacità di andare oltre l’immagine.

ANAM è un progetto partecipativo per persone che vivono in uno stato di disagio sociale. Si vuole immortalare l’anima di una comunità con gli occhi di chi la vive quotidianamente. Il prodotto fotografico non deve passare attraverso un corpo macchina di ultima generazione: la suggestione che si vuole dare è quella di camminare all’interno di quei luoghi, di respirarne il richiamo, l’emergenza e la speranza.

Realtà e storie in punta di piedi, senza protagonismi.

ANAM indaga la non-identità dell’individuo, che in condizioni di vita precarie, rischia di perdere la propria essenza. Non riconosce più se stesso in un luogo che non riesce a riconoscerlo. Chiedere di esprimere la propria interiorità attraverso un linguaggio universale come quello dell’immagine, ha lo scopo di ritrovarsi, di comunicare con l’altro senza le parole . Immergersi in quel luogo per farlo riemergere attraverso il filtro sensibile dell’essere umano; condividerlo.

L'EVENTO

Sabato 19 ottobre 2019 un piccolo e variegato gruppo di persone esporrà le proprie foto nella sede di ENGIM Nazionale in via degli Etruschi 7, nel cuore di Roma, a San Lorenzo . Mettendo da parte la loro idendità per un pomeriggio, proveranno a raccontare - attraverso un trittico fotografico - San Lorenzo, il quartiere che li ha cresciuti, educati, integrati e accolti.

PERCHÉ AIUTARCI

ANAM ha bisogno del vostro aiuto per:

- postproduzione e stampa su carta fotografica 30x45;

- allestimento mostra (cornici e luci);

- materiale divulgativo (volantini, poster e adesivi);

A tutti coloro che sosterranno il progetto verrà data la possibilità di avere la foto che più vi ha colpito stampata su carta fotografica nel formato 15x22.

Grazie!

__________________________________________________________________________________

ANAM

Nameless pictures

Rediscovering the most authentic part, the one that no one knows, the one without a name.

THE PROJECT

Anam is a photography project aiming to slow down time and to free photography from frenzy.

Photography is the art of writing with light, and the process of “writing” is inherently slow. Nowadays people are not interested in waiting for slow things, the urban world spins so fast that we’re losing our skill to see beyond the image.

Anam is a participatory project for people who live in a reality of social disorders. The purpose is to capture the soul of a community through the eyes of those who live in it everyday. The photographic product is not about using the most advanced cameras: its true aim is to make people feel as if they were really walking through those spaces, experiencing the urge and feeling the hope of their call.

Realities and stories told under one’s breath, no need to show off.

Anam investigates the non-identity of the individual who lives under precarious conditions, at the risk of losing his own essence. He who doesn’t recognize himself anymore in a place that cannot recognize him. He who asks to express his own soul through a universal language such as photography, with the aim to find himself again and communicate with the others without words. He needs to dive deep into that space to make it resurface through the filter of the human being and share it.

THE EVENT

On Saturday, October 19, 2019 a small and varied group of people will exhibit their photos at the ENGIM National headquarters in Via degli Etruschi 7, in the heart of Rome, in San Lorenzo. Setting aside their identity for an afternoon, they will try to explain - through a tryptic of photos - what San Lorenzo means to them: the neighborhood that raised, educated, integrated and welcomed them.

WHY HELP US

ANAM needs your help for:

- postproduction and printing on photographic paper 30x45;
- setting up the exhibition (frames and lights)
- promotional material (fliers, posters and stickers)

All those who support the project will be given the opportunity to have the photo that impressed them the most printed on photographic paper in the 15x22 format.

Thank you!

Comments (0)

Per commentare devi fare

    Community