or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

AMBULANTI MULTATI ALL'UNIVERSITÀ DI MILANO - RACCOLTA FONDI PER PAGARE MULTE E DANNI SUBITI

A campaign of
Collettivo Kasciavìt

Contacts

A campaign of
Collettivo Kasciavìt

AMBULANTI MULTATI ALL'UNIVERSITÀ DI MILANO -
RACCOLTA FONDI PER PAGARE MULTE E DANNI SUBITI

AMBULANTI MULTATI ALL'UNIVERSITÀ DI MILANO - RACCOLTA FONDI PER PAGARE MULTE E DANNI SUBITI

Campaign ended
  • Raised € 3,816.00
  • Sponsors 179
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    1. Zero Povertà
    2. Sconfiggere la fame
    10. Ridurre le disuguaglianze

A campaign of 
Collettivo Kasciavìt

Contacts

The project

AMBULANTI MULTATI E MATERIALE SEQUESTRATO ALL’ UNIVERSITÀ DI MILANO


GLI STUDENTI E LE STUDENTESSE SI ORGANIZZANO PER PAGARE COLLETTIVAMENTE MULTE E MATERIALE PERSO

Quattro giorni fa presso la sede dell’Università Statale di Milano in Via Festa del Perdono si è verificato un gravissimo caso di repressione economica ed emarginazione sociale.
Uno dei tanti ragazzi ambulanti che vendono rose, accendini e fazzoletti è stato accerchiato da 6 agenti della polizia locale in borghese, spuntati coordinatamente da tre vie diverse e puntando il giovane. Obiettivo del fermo: sequestrare tutta la merce in possesso e multare il ragazzo con una cifra di 3000€.
Per non lasciare niente al caso, l’episodio si ripete il giorno seguente: gli agenti della Locale in borghese fermano altri ragazzi ma questa volta niente multe, bensì ritiro anche a questi della merce (senza verbale di sequestro) e distruzione delle scatole utilizzate per contenere il materiale in vendita.

Questo avviene in pieno centro a Milano nel 2021, in un momento storico in cui anche la classe media vive una grave situazione di instabilità economica, la Polizia Locale di Zona 1 decide di colpire diversi venditori ambulanti con danni pari a migliaia di euro (si parla di gente che vive da anni sotto la soglia della povertà assoluta). L’amministrazione di centro-sinistra guidata da Sala decide quindi, proprio con la Polizia Locale (organo di difesa più vicino alle decisioni del sindaco), che il problema in questo momento per i cittadini di Milano e gli studenti e le studentesse della Statale siano un paio di ragazzi che per mangiare vendono accendini o fazzoletti.

I ragazzi non solo hanno bisogno di questo lavoro per vivere e sostenere le famiglie nei loro paesi di origine ma sono soprattutto sono un valore aggiunto alla socialità dell’università, persone disponibili a regalarti una risata o semplicemente un saluto; ogni giorno, dalla prima ora alla fine di un esame.

Non possiamo che rispondere a livello studentesco con l’arma più forte che abbiamo: la solidarietà!  Abbiamo deciso quindi di aprire una raccolta fondi a sostegno di questi ragazzi, con cui pagheremo le multe a chi le ha subite e ricompreremo i materiali a chi se li è visti sequestrare.

È una risposta che nasce dal basso, non potevamo accettare un’ulteriore ingiustizia simile. Episodi del genere non saranno mai tollerati né davanti all’università né altrove, la giunta Sala metta fine a questo spettacolo indegno o saranno le studentesse e gli studenti a doverlo fare!

OBIETTIVO

Il nostro obiettivo è raccogliere in un mese 5000€ che verrano offerti direttamente ai ragazzi, una parte per coprire la prima multa (3000€) e i restanti per ricomprare il materiale sequestrato.

Aiutaci anche tu, dona ora!

  • Fai una donazione libera alla nostra raccolta fondi oppure scegli una delle ricompense!
  • Se preferisci le coordinate bancarie: IBAN Banca Popolare Etica IT87S0501801600000016997413
  • Segui la nostra pagina " Facebook "

Comments (9)

Per commentare devi fare
  • Er
    Edoardo Il gruppo giovani del Cde Creta sostiene questi giovani cittadini del mondo, siamo con voi! Venite a trovarci!
    • RZ
      Roberto Vi aiuto volentieri.
      • avatar
        Mauro  Il comportamento della polizia locale è stato indecoroso. Con tutti gli assembramenti di figli di papà (e papà) che ci sono in giro, alla luce del sole, e che sarebbe molto più facile (e utile) sanzionare...! La giustificazione fornita grida vednetta - è una presa in giro.
        • LG
          Luca Forza Ragazzi! Moussa e gli altri sono stati fondamentali durante gli anni universitari e poterli aiutare è un vero dovere!
          • avatar
            Paola Questi ragazzi hanno sempre contribuito a cominciare bene le giornate in festa del perdono! Felice di aiutarli
            • ad
              anna rosa Da una studentessa di 40 anni fa
              • avatar
                Andrea Moussa sì frat
                • avatar
                  Filippo Daje gurgu, giampelli
                  • GA
                    Giovanni Grazie!

                    Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

                    Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

                    1. Zero Povertà

                    Sconfiggere la povertà: porre fine alla povertà in tutte le sue forme, ovunque.

                    2. Sconfiggere la fame

                    Sconfiggere la fame: porre fine alla fame, garantire la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere un'agricoltura sostenibile.

                    10. Ridurre le disuguaglianze

                    Ridurre le diseguaglianze: ridurre le disuguaglianze all'interno e tra i paesi;