or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Alvadòr

A campaign of
Mattia Lauri

Contacts

A campaign of
Mattia Lauri

Alvadòr

Support this project
2%
  • Raised € 250.00
  • Target € 10,000.00
  • Sponsors 3
  • Expiring in 180 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Documentaries and inquiries
  • Obiettivi
    5. Uguaglianza di genere
    11. Città e comunità sostenibili
    12. Consumo e produzione responsabili

A campaign of 
Mattia Lauri

Contacts

The project

Presentazione

Alvadòr è una comunità dove si mescolano sogni e persone. Qui Giovanni, Silvia, Anita, Sara, Riccardo e Federico hanno deciso di creare uno spazio fatto di condivisione, autoproduzione e sostenibilità,cercando di portare avanti questo progetto in netto contrasto con lo stile di vita moderno. Condividendo spazi, risorse e attività, creano una realtà diversa, sostenibile e di esempio per molti.

I nostri protagonisti e protagoniste

Silvia Stradi, 32 anni originaria di Sassuolo, comune della provincia di Modena. Da anni vive in ambienti comunitari e ad oggi ha trovato casa in questo progetto, appassionata di artigianato come l' eco-printing. Mamma di Anita e Lucio, compagna di Giovanni

Federico Torelli, 31 anni originario di Albiena, comune della provincia di Reggio Emilia. Anche lui come Silvia ha avuto molte esperienze di vita comunitaria ed infine ha deciso di portare avanti questro progetto. Appassionato di permacultura e di tutto ciò ha un rapporto virtuoso con la natura. 

Sara Biga, 32 di Reggio Emilia, anche lei da tempo porta avanti progetti di vita comunitaria, bravissima grafica ed appassionata di dinamiche di gruppo. Compagna di Riccardo e madre di Libero

Riccardo Navicella, 32 anni originario di Torino. Dopo vari tentativi di vita comunitaria in giro per l'Italia ha trovato casa in questo luogo, Appassionato di orticoltura e giochi da tavolo. Compagno di Sara e padre di Libero.

Giovanni Ghirardini, 32 anni originario di Campegine, comune nella provincia di Reggio Emilia, anche lui da anni partecipa a progetti di vita comunitaria. Appassionato di educazione in natura, compagno di Silvia e padre di Anita e Lucio.

Anita Ghirardini, 5 anni, bambina all'apparenza timida ma con una gran voglia di parlare e scoprire il mondo. Figlia si Silvia e Giovanni.

Gli ultimi due arrivati, Libero e Lucio nati quest'anno. Eccoli mentre si godono l'aria fresca del mattino

Come nasce il progetto

Questo progetto nasce perchè crediamo sia importante avere punti di vista differenti sul mondo. Questi ragazzi e ragazze han deciso di vivere in comunità e condivisione in antitesi con il sistema che li circonda. Crediamo che la loro sia una bellissima storia che valga la pena essere raccontata. Per qualcuno/a potrà essere uno spunto, un esempio da seguire, ad altri/e potrebbe dare fastidio, reputare il loro sile di vita inappropriato. Per noi l'importante è che susciti qualcosa dentro ognuno/a di noi.

Perchè raccogliamo fondi

Da qui l'esigenza di trovare fondi per poterlo realizzare siccome fino ad oggi le spese sono state tutte a nostro carico. Le riprese sono iniziate a Maggio 2022 e finiranno tra Dicembre 2022 e Gennaio 2023. Di seguito elencherò le spese che dovremo sostenere così potrete averci un'idea completa e reale di dove andranno investiti i soldi ricavati

  • Spese di viaggio: 3000 euro
  • Spese attrezzatura video: 2500 euro
  • Spese montaggio video: 2500 euro
  • Spese distribuzione video: 2000 euro

Queste sono le spese più importanti per la realizzazione del documentario. Si capisce che per un periodo di riprese della durata di 7 mesi, le spese in realtà saranno maggiori, per questo saremo grati a chi desidererà aiutarci oltre il budget stimato.

Chi sono gli autori di questo documentario

Mattia Lauri, 34 anni di Reggio Emilia, ha già realizzato un docuemntario nel 2019 e ad oggi sta lavorando ad altri due progetti di cui quello sopra citato. Appassionatosi ai documentari viaggiando e sentendo la necessità di raccontare le storie che incontrava.

Gianluca D'elia, 32 anni di Sarconi, comune che si trova in Basilicata. Da 14 anni lavora come videomaker e da quest'anno, spinto dalla voglia di sperimentare il mondo dei documentari, ha deciso di cimentarsi nelle riprese del suo primo progetto. 

Comments (0)

Per commentare devi fare

    Gallery

    Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

    Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

    5. Uguaglianza di genere

    Parità di genere: raggiungere la parità di genere attraverso l'emancipazione delle donne e delle ragazze.

    11. Città e comunità sostenibili

    Città e comunità sostenibili:creare città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, sicuri e solidi.

    12. Consumo e produzione responsabili

    Utilizzo responsabile delle risorse: garantire modelli di consumo e produzione sostenibili.

    Vuoi sostenere questo progetto?