or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Alla scoperta di Antonio Duni , musico errabondo e bizzarro talento

A campaign of
Claudia Di Lorenzo (DuniEnsemble)

Contacts

A campaign of
Claudia Di Lorenzo (DuniEnsemble)

Alla scoperta di Antonio Duni , musico errabondo e bizzarro talento

Campaign ended
105%
105%
  • Raised € 3,680.00
  • Target € 3,500.00
  • Sponsors 6
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Music & concerts
  • Obiettivi
    4. Istruzione di qualità

A campaign of 
Claudia Di Lorenzo (DuniEnsemble)

Contacts

The project

CLICK HERE FOR ENGLISH VERSION

“Antonio Duni,  genio errabondo e bizzarro talento” è un progetto attraverso il quale il DuniEnsemble mira a restituire la meritata visibilità alla produzione artistica di questo musicista quasi sconosciuto fratello del più celebre Egidio Romualdo. Il progetto prevede  una produzione discografica ed una edizione critica moderna  di un  manoscritto a stampa di Antonio Duni scoperto di recente. Antonio ed il più conosciuto  Egidio Romualdo  sono entrambi figli di Francesco Duni maestro di cappella della cattedrale di Matera dai primi anni del settecento .  Antonio si forma musicalmente a Napoli come era prassi consolidata a quel tempo e nel 1710 entra al Conservatorio della pietà dei turchini studiando composizione con Fago e violino con il romano , Cailò; conseguito il titolo di Maestro di Cappella Antonio comincia a lavorare come compositore e violinista a Napoli; aveva un carattere inquieto e pensoso, lascia Napoli in cerca di fortuna e si dirige a Barcellona, poi a Vienna, ancora Madrid dove nel 1726 diventa  Maestro della Regia Cappella; in seguito si sposta ancora: Parigi, Trèviri in Germania ancora Madrid  dove nel 1736 stringe amicizia a con il celebre cantante e compositore  Carlo Broschi Farinelli diventando direttore e maestro di coro del duca di Osuna. Di talento  bizzarro, genio ambulante , così veniva definito dai suoi contemporanei, dal 1757 Antonio Duni infatti è a Mosca dove riceve il compito dal rettore della università moscovita di fondare il Coro Dell’Università di Mosca incarico che lo impegnerà per oltre otto anni.Ma questo incarico di prestigio non gli da ancora stabilità e ricomincia a girare il mondo ...Antonio Duni , dunque è ancora in viaggio...una breve permanenza a Riga, sul mar baltico, forse un viaggio in Cina ... dal 1765 con moglie e quattro figli definitivamente a Schwerin in Germania dove in gravi ristrettezze economiche morirà intorno al 1766. Nel 2019 cosa succede?? Tom Suarez discendente da parte di madre della famiglia Duni fa una scoperta davvero sorprendente: ritrova nella Biblioteca di Stato di Mosca l’unico esemplare di edizione a stampa di sei sonate per violino/traversiere e basso  di Antonio Duni; questo ritrovamento ha dell’incredibile perché nelle scarse biografie di questo musicista fino ad allora non vi era alcuna traccia di questa raccolta Noi del DuniEnsemble che ci dedichiamo allo studio e all’interpretazione del repertorio barocco e certamente alla divulgazione, del patrimonio musicale lucano. abbiamo deciso  di provarci!  Provare e a restituire luce alla musica di Antonio Duni. Lo abbiamo sentito come un dovere perché Antonio  merita di uscire dall’oblio, e di figurare, al pari del fratello Egidio nel panorama musicale europeo settecentesco. In questo non gli renderemo  totalmente giustizia, ne siamo certi! grazie al contributo di chi  vorrà condividere con noi  questo progetto, vogliamo sperare che  la sua davvero  splendida musica ricca di affetti, pathos e tanto altro possa viaggiare nel ricordo e nella memoria di chi vorrà ascoltarla, studiarla ed eseguirla.


ENGLISH VERSION

Antonio Duni, wandering genius and bizarre talent" is a project through which the DuniEnsemble aims to restore the deserved visibility to the artistic production of this almost unknown musician brother of the more famous Egidio Romualdo. The project includes a record production and a modern critical edition of a recently discovered printed manuscript by Antonio Duni. 

Antonio and Egidio Romualdo were both sons of Francesco Duni, chapel master of the Cathedral in Matera from the early eighteenth century. Antonio studied music in Naples, in 1710 he entered the Conservatory of the Pietà dei Turchini studying composition with Fago. and violin with Cailò.Becoming Maestro di Cappella, Antonio  started working as a composer and violinist in Naples. Because of his restless and thoughtful character, Antonio had to leave Naples and went to Barcelona, Vienna and Madrid where in 1726 he became Master of the Royal Chapel; later he moved again to Paris, Trèviri in Germany, Madrid where in 1736 he became friend with the famous singer and composer Carlo Broschi Farinelli.

Really talented and an itinerant genius, Antonio Duni has been also in Moscow since 1757, where he received the task of founding the Moscow University Choir, a task that will keep him busy for over eight years. After that, he started traveling the world again for a short stay in Riga on the Baltic Sea and perhaps a trip to China. From 1765 he moved with his wife and four children definitively in Schwerin in Germany where he will die around 1766 surrounded by economical issues.

In 2019 Thomas Suarez, a descendant of the Duni family, made a truly surprising discovery: he found in the Moscow State Library the only printed edition of Six sonatas for violin /traverso and bass by Antonio Duni; this discovery is incredible because in the rare biographies of this musician there was no trace of this musical masterpiece until now. DuniEnsemble works on the study and interpretation and the dissemination of the Baroque repertoire and the Lucanian musical heritage and decided to give it a try!  The decided to give light to Antonio Duni's music that deserves to come out of oblivion and to appear, like his brother Egidio, in the eighteenth-century European music scene. 

Thanks to the contribution of those who want to share this project with us, we want to hope that his truly splendid music full of affection, pathos and much more can travel in the memory of those who want to listen to it, study it and perform it.

Comments (3)

To comment you have to
  • sb
    stefano State arricchendo la storia della musica di una città e della famiglia Duni. Per troppo tempo Antonio, fratello maggiore di E.Romualdo è stato dimenticato. Grandissimo musicista, cinquant'anni avanti nelle sue soluzioni. Onorato di aver donato.
    • MS
      Michele Ottima iniziativa. Complimenti vivissimi e auguri per la campagna raccolta fondi.
      • avatar
        Claudia Grazie caro Michele a nome di tutto il gruppo DuniEnsemble.
        1 year, 4 months ago

    Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

    Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

    4. Istruzione di qualità

    Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.