or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Network Banca Etica

ALBERO DELLE IDENTITÀ for Human rights - Arte partecipata e Formazione per l'Inclusione delle Diversità e Parità di Genere

A campaign of
Happy Coaching and Counseling Roma

Contacts

A campaign of
Happy Coaching and Counseling Roma

ALBERO DELLE IDENTITÀ for Human rights - Arte partecipata e Formazione per l'Inclusione delle Diversità e Parità di Genere

Campaign ended
  • Raised € 24,418.00
  • Sponsors 125
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Art & culture
  • Obiettivi
    4. Istruzione di qualità
    5. Uguaglianza di genere
    8. Lavoro dignitoso e crescita economica

A campaign of 
Happy Coaching and Counseling Roma

Contacts

The project

ALBERO DELLE IDENTITÀ for Human rights - Arte partecipata e Formazione per l'Inclusione delle Diversità e Parità di Genere

RIQUALIFICAZIONE URBANA COME CRESCITA PERSONALE E COLLETTIVA: COMUNITÀ EDUCANTE CHE LASCIA IL SEGNO!

DOPO L’ALBERO DELLE IDENTITÀ, PER UN’ISTRUZIONE DI QUALITÀ CHE HA VISTO PROTAGONISTI PIÙ DI 500 CITTADINI  (GRANDI E PICCINI), A SAN LORENZO PARTIRÀ UN’ALTRA OPERA PARTECIPATA DEDICATA ALLA PREVENZIONE DELLA VIOLENZA SULLA DONNE, INCLUSIONE DELLE DIVERSITÀ E PARITÀ DI GENERE.

18 Laboratori esperienziali dedicati alla parità di genere (SDGs n°5) saranno mezzo di incontro e co-creazione per studenti, lavoratori e cittadini (residenti e di passaggio), oltre 100 ore di formazione con scolaresche e coinvolgimento diretto di circa 400 destinatari

Chiediamo il vostro supporto e la vostra partecipazione attiva nella realizzazione di un’opera d’arte partecipata che, in continuazione di quella realizzata con la precedente raccolta fondi, andrà a ri-generare il nostro ambiente e comportamenti, per lasciare un segno permanente e concreto dell’impegno del territorio contro la violenza di genere e inclusione delle diversità

BUDGET COMPLESSIVO 30.000,00 €

RAGGIUNGENDO IL 75% DEL BUDGET  (22.000,00 €) 

BANCA ETICA COPRIRÀ IL RESTANTE 25% (7.500,00 €)

Figura 1. I Edizione ALBERO DELLE IDENTITÀ dedicato all’istruzione di qualità (SDGs 4) (Prima e Dopo)

Incastonata tra scuole, pub, movida e cultura, la piazzetta di San Lorenzo ha conosciuto nei suoi anni tanto degrado ma anche tanto valore sociale. Aiutaci a raccontare tale valore riqualificando l’ambiente dove le famiglie e i giovani del quartiere trascorrono la loro quotidianità!

L’Arte come elemento di rigenerazione urbana, strumento formativo e di coesione sociale: un mosaico chiamato ALBERO DELLE IDENTITÀ

Dopo il successo dell’edizione inaugurale in Piazza dell’Immacolata a San Lorenzo, siamo emozionati nel lanciare la seconda edizione nel cuore storico di Roma. Quest’anno, poniamo i riflettori sull’inclusione delle diversità e sulla prevenzione della violenza sulle donne - un tema di vitale importanza, come sottolineato dai dati allarmanti su femminicidi e violenze domestiche in Italia. Il nuovo mosaico, dedicato alla Parità di Genere (SDGs n5), sorgerà accanto al primo Albero, concentrato sull’Istruzione e Educazione di Qualità (SDGs n4). Questa vicinanza simbolica evidenzia l’intreccio cruciale tra questi temi. “Educare alla non violenza, al rispetto, e promuovere un senso di autostima nei giovani non è soltanto una responsabilità, ma una necessità urgente” sottolineano i co-fondatori del progetto: Stefano Battiato, Gesine Danielsen, Elisa Battiato ed Elèna Battiato. “Il nostro impegno si estende ben oltre le aule scolastiche. Perché la vera educazione alla non violenza e al rispetto deve coinvolgere tutti gli ambiti della nostra vita: nelle scuole, negli uffici, nelle famiglie e nel tessuto urbano, toccando tutte le età e fasi dell’essere umano. Il viaggio che ci ha portato alla decisione di dedicare il prossimo Albero delle Identità alla prevenzione della violenza sulle donne, è stato lungo. Una storia fatta di esperienze, di supporto, di incontri, racconti e confidenze”.

L’Albero delle Identità è un viaggio di crescita personale, un laboratorio d’innovazione sociale e un esercizio di cura delle relazioni.

Figura 2. LABORATORIALI ESPERIENZIALI durante la I Edizione dell’ALBERO DELLE IDENTITÀ

Si ringraziano i nostri numersi Partner che ci hanno sostenuto e sotengono: 

BANCA ETICA, SCUOLA IC TIBURTINA ANTICA, DIPARTIMENTO DI PSICOLOGIA DELL’UNIVERSITÀ LA SAPIENZA, NATIVA, ACCADEMIA DELLA GENTILEZZA, IQ – INFORMAZIONE QUOTIDIANA, IL GIORNALE DI QUARTIERE Zì LORENZO, IL FARO, COMITATO DEI GENITORI BORSI-SAFFI, BAR GENTE DI SAN LORENZO, BIBLIOPOINT DI SAN LORENZO, VISIONARY, SIAMO Z, PRIORITALIA, AsviS, GIOVANI DI SAN LORENZO, il COMITATO DI QUARTIRE, IL CENTRO ANZIANI SAN LORENZO, SAPIENZA IN MOVIMENTO…

e tutti quelli che si uniranno a noi!!!

L’Albero delle Identità è un progetto formativo esperienziale, rivolto a insiemi eterogenei della comunità, che promuove la centralità dell’Identità del territorio e l’importanza della formazione in tutte le età evolutive dell’uomo. 

Figura 3. LABORATORIALI ESPERIENZIALI durante la I Edizione dell’ALBERO DELLE IDENTITÀ

Attraverso la realizzazione di un’opera d’arte partecipata si trasformano i luoghi comuni in spazi di identità e appartenenza, coinvolgendo studenti, famiglie, lavoratori e cittadini in un’avventura formativa che lascia un’impronta tangibile e duratura del rafforzamento delle competenze trasversali dei partecipanti.

Il progetto propone di rigenerare gli ambienti di uso comune (scuola, parchi, parcheggi, stazioni di servizi trasporti,…), attraverso un percorso di ristrutturazione del significato che attribuiamo ad essi. Tale ristrutturazione avviene tramite un processo di partecipazione della cittadinanza definito nell’ambito della metodologia Lean Art Coaching, che applica i principi del miglioramento continuo della Lean Thinkingnell’ambito sociale, integrandoli con gli strumenti trasformativi del Coaching e con la naturale forza espressiva dell’arte.

Risultato materico del progetto è un mosaico artistico rappresentante “L’Albero delle Identità”. Le decorazioni in ceramica si compongono di “Foglie Abilità” realizzate da ogni partecipante in un percorso autoriflessivo che lo porta a riconoscere lo stato attuale e a mettere a fuoco quello desiderato, facendo emergere la principale abilità che ognuno ritiene utile esprimere, o potenziare, per la costruzione del proprio BEN-ESSERE in tutti gli ambiti della vita. 

Alunni, genitori, dirigenti scolastici, personale docente e non docente, lavoratori, cittadini (residenti e di passaggio), condividono la creazione di un’opera artistica partecipata, e quindi identitaria, che da nuovo significato all’ambiente.

Figura 4. L’ALBERO DELLE IDENTITÀ alla stazione di Settbagni – 9° Edizione di RISTAZIONARTI

Saranno organizzati, a tal proposito, 18 incontri laboratori esperienziali con la comunità di San Lorenzo e oltre 100 ore di formazione con scolaresche; con l’obiettivo di rafforzare le competenze trasversali utili a promuovere una convivenza rispettosa dell’umano e delle differenze, a partire dalla Parità di Genere e prevenzione alla violenza sulle donne.

Il progetto prevede il coinvolgimento diretto di circa 400 destinatari che realizzeranno la propria “Foglia Abilità” in creta, come tessera del mosaico. Attraverso sessioni di Lean Art Coaching, il destinatario individua ed incide sulla propria Foglia un’abilità che contribuisca allo sviluppo di un mind setting “umanitario”  diffuso, rafforzando così la prima identità che abbiamo in comune: l’essere umani

Figura 5. ALBERO DELLE IDENTITÀ San Lorenzo - 1° Edizione dedicato all’iastruzione di qualità (SDGs 4)

RICOMPENSE PER CHI DONA

La raccoltaprevede un sistema di ricompense legate alla partecipazione dei donatori (ARTISTI E MECENATI), sia come individui, in eventi sul territorio, sia come gruppi, in percorsi di formazione: educazione civica e anti-bullismo (per scuole) o di Social Team Building (per aziende/ETS). Oltre alle ricompense esperienziali, per vivere l’Albero dalla parte dei promotori: Identitree experience, ci sono anche ricompense nella forma di gettoni digitali NFT (Non Fungible Token) rappresentativi della singola foglia e dell’opera conclusa.

CHI SIAMO

APS Happy Coaching and Counseling - Roma è una No Profit operante sul territorio nazionale e internazionale , per diffondere gli strumenti del Coaching e del Counseling e, attraverso di essi, favorire la crescita ed il ben-essere delle persone a livello individuale e comunitario. 

A partire dalla collaborazione con istituzioni pubbliche (prime fra tutte le scuole di ogni ordine e grado) e private (aziende  ed enti del terzo settore), Happy Coaching and Counseling ha sposato la metodologia del “Lean Art-Coaching” che riconosce l’arte come occasione di trasformazione e la integra in un percorso collettivo di consapevolezza ed auto-miglioramento

Collabora con scuole, aziende, associazioni e amministrazioni per diffondere strumenti di crescita al livello personale e di gruppo, applicando modelli formativi innovativi proprietari sperimentati con più di 12.000 persone in tutta Italia e non solo (studenti, insegnanti, genitori, dirigenti, imprenditori, atleti, immigrati e cittadini in generale).

Figura 6. ALBERO DELLE IDENTITÀ PIAZZA VITTORIO ALLA PRIMA EDIZIONE 2020

ARTICOLI

https://www.linkiesta.it/2023/05/roma-asvis-albero-identita-san-lorenzo-mosaico/ (Linkiesta Marcella Mallen AsviS PRIORITALIA)

https://www.tpi.it/cronaca/albero-delle-identita-roma-piazza-vittorio-happy- coaching-counseling-20210701802414/  (TPI Gambino 2021);

http://journal.cittadellarte.it/arte-societa/formazione-sostenibilita-arte-scuola-territorio-roma-liniziativa-tanti-obiettivi-tante-abilita-legato-allopera-albero-delle-identita (Fondazione Città dell’arte - Michelangelo Pistoletto 2021);

https://www.romatoday.it/zone/montesacro/altre/stazione-settebagni-l-albero- delle-identita-e-un-capolavoro.html (Roma Oggi - Stazione Settebagni un capolavoro);

https://www.romatoday.it/zone/montesacro/altre/settebagni-ripristina-l-albero- delle-identita-sfregiato-dai-vandali.html

(Roma Oggi - Ripristinato l’Albero a Settebagni);

ALTRI VIDEO:

https://youtu.be/chYNz63bky8 (Raccolta Fondi Impatto +2022 I Edizione San Lorenzo)

https://youtu.be/W5CqWc3mQeA (Sal Lorenzo I Edizione Albero delle Identità per SDGs 4)

https://youtu.be/_AEHK9S36Rg  (TgR Lazio Piazza Vittorio 20 giu 2021);

https://www.youtube.com/watch?v=ojQhMOjTJ1g (FESTIVAL ASVIS 2021);

https://youtu.be/8V6-zn2LhiY  (TgR Lazio Piazza Vittorio 28 ago 2021 Il Digitale è di tutti) 

https://youtu.be/iwj4SGIZVQI(Festival Sviluppo Sostenibile 2020 Piazza Vittorio); 

Figura 7. Ripristino del mosaico vandalizzato nel 2018, organizzato volontariamente da chi lo ha creato: la stessa comunità di Settebagni

UNA TESTIMONIANZA TRA LE TANTE

Figura 8. ALBERO DELLE IDENTITÀ -  a scuola per il coinvolgimento a tutte le età!

DONANDO POTRAI

  • ESSERE PROTAGONISTA DEL CAMBIAMENTO DELL’AMBIENTE CHE TI CIRCONDA
  • LASCIARE IL SEGNO DEL TUO IMPEGNO PER LA PREVENZIONE ALLA VIOLENZA SULLE DONNE E PARITÀ DI GENERE
  • POTRAI ESSERE ARTISTA E MECENATE, REALIZZANDO LA TUA PERSONALE OPERA D’ARTE: “FOGLIA ABILITÀ” CHE ANDRÀ A COMPORRE IL GRANDE MOSAICO DELL’ALBERO
  • PERMETTERE A SEMPRE PIÙ RAGAZZ* DI CONOSCERE MODELLI EDUCATIVI INNOVATIVI (MA GIÀ CONSOLIDATI DA QUASI UN DECENNIO DI APPLICAZIONE SUL CAMPO) FINALIZZATI AL LORO POTENZIAMENTO E AUTO-STIMA
  • RAFFORZARE LA CONSAPEVOLEZZA DELLE COMUNITÀ EDUCANTI 
  • SPERIMENTARE DIRETTAMENTE I BENEFICI DEL MODELLO DI CRESCITA PERSONALE “LEAN ART COACHING” E RISCOPRIRE LE TUE POTENZIALITÀ
  • SOSTENERE L’IDENTITÀ E LA COESIONE SOCIALE DEL TERRITORIO, RAFFORZANDO LE RELAZIONI TRA LE DIVERSE COMPONENTI DELLA SOCIETÀ

Figura 9. La partecipazione che lascia il segno

COME USEREMO LE VOSTRE DONAZIONI

QUANDO USEREMO LE VOSTRE DONAZIONI

PIANO DI DISSEMINAZIONE SUL TERRITORIO 

Le azioni di comunicazioni e disseminazione avvengono principalmente attraverso la presenza del cantiere sul territorio oggetto della rigenerazione e gli eventi da realizzarsi in spazi pubblici, dove le persone coinvolte prenderanno parte come artisti e mecenati alla realizzazione dell’opera d’arte partecipata, guidate dai giovani facilitatori, attraverso laboratori formativi. 

Gli eventi sono anche fucina e fonte per la creazione di contenuti digitali da utilizzare nella comunicazione classica a mezzo stampe ed attraverso contenuti digitali da diffondere sul sito web e social media: 

Instagram:https://www.instagram.com/happy.co.co/?hl=it

Facebook:https://www.facebook.com/Happycoachingecounseling/

TikTok:https://vm.tiktok.com/saEM4C/

LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/38165117

DETTAGLI PROGETTO

DATA DI INIZIO E FINE

01.03.2024 – 30.09.2024

BREVE ANALISI DI CONTESTO[1]

Situato nell’ambito del Municipio II (ex III) di Roma Capitale, il quartiere di San Lorenzo, nato poco più di un secolo fa come distretto popolare ed operaio, ha vissuto negli ultimi decenni continue e significative trasformazioni. In particolare, il passaggio dall’economia delle piccole botteghe artigiane e delle fabbriche che ne caratterizzavano il tessuto economico ed urbanistico, a quella collegata alla prossimità al principale polo universitario romano ed all’insediamento della facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma ha significato un rapido e profondo mutamento identitario e socio-demografico.

La pressione insediativa degli studenti, con il loro frequente turn over, ha creato i presupposti per la mancata integrazione tra studenti e popolazione residente ed “una incapacità/impossibilità per la grande maggioranza degli studenti di sentirsi cittadini di San Lorenzo che spesso determina difficoltà nella definizione e realizzazione di un progetto comune” (vd Assessorato all’Urbanistica di Roma Capitale, giugno 2019 Programma di rigenerazione urbana San Lorenzo – via dei Lucani).

Inoltre, le strade di San Lorenzo, teatro anche della vita notturna di tanti giovani, vengono a loro volta percepite dai residenti come area di crescente insicurezza e snodo di attività illegali, legate perlopiù allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Con una popolazione di circa 10.000 abitanti, il quartiere vive da più di un decennio un consistente calo del numero dei residenti italiani, la cui età media tende a crescere nel tempo, e un significativo aumento di quelli stranieri (perlopiù bengalesi, filippini e romeni), mediamente più giovani: tale significativo cambio della dinamica demografica, che ha frammentato ulteriormente la società locale portando i gruppi di pari ad isolarsi etnicamente, non risulta essere stato adeguatamente accompagnato ad una ricomposizione verso un’autentica coesione sociale.

Nel frattempo, però, il quartiere ha assunto i connotati di un grande laboratorio di rigenerazione degli spazi urbani e, proprio grazie al Bando Impatto+ 2022, è stato teatro della realizzazione di un’opera d’arte partecipata che ha coinvolto più di 400 cittadini di ogni età nel progetto Umani conviventi: Identitree for Human Rights (1948-2023). purtroppo al netto di tali iniziative, nel quartiere rimangono ancora marginali - e comunque non coordinate - le attività di ri-attivazione del protagonismo civico dei residenti e fruitori dei locali servizi e di riappropriazione collettiva dello spazio comunitario. 

DESCRIZIONE PROGETTO

Il progetto Albero delle Identità – Arte partecipata per una comunità resiliente, si propone di promuovere un processo di stakeholders engagement che coinvolga tutto il tessuto sociale del territorio, partendo dai ragazzi per poi aprirsi ai cittadini adulti, il tutto supportato da una rete efficace di organizzazioni territoriali, istituzioni e aziende. 

Percorsi di FormAzione esperienziale personali e collettivi, che includono azioni di ricercasessioni di Lean Art-Coaching per la realizzazione delle decorazioni in ceramica del mosaico, le cosiddette Foglie-Abilità, ed eventi pubblici di sensibilizzazione e disseminazione dei risultati, conducono alla creazione di un segno duraturo e visibile inciso sulle pareti del quartiere come risultato tangibile di un possibile percorso partecipato di fuoriuscita dall’alienazione individuale e di creazione di un nuovo patto sociale.

Nel processo saranno coinvolti altri400 destinatari diretti, che si andranno ad aggiungere agli altri 400 partecipanti che hanno realizzato la propria Foglia Abilità in creta come tessera del mosaico: attraverso un percorso formativo di Lean Art Coaching (modello proprietario).  Il destinatario individua ed incide sulla propria Foglia un’abilità che contribuisca allo sviluppo di un mind setting di “comunità” diffusa.

Il partenariato di progetto, costituito dal capofila Happy Coaching and Counseling – Roma si è esteso coinvolgendo altre realtà del quartiere costituendosi di fatto una comunità di supporto per il progetto stesso. 

Il progetto si propone insomma di costituire un nuovo senso di appartenenza con l’obiettivo di stimolare la responsabilità individuale e collettiva verso comunità più coese e resilienti.Si avviacosì un processo di impatto votato all identificazione tra le persone ed il territorio su cui insistono a partire dal comune riconoscimento dei diritti di cui siamo tutti portatori in quanto esseri umani.

Motivazione stakeholder engagement diventano quindi le parole chiave che aprono alla condivisione di uno spazio ad alto contenuto emotivo, stimolante ed aggregante, che al tempo stesso punta ad una maggiore consapevolezza di sé e degli altri intorno da parte di tutti gli attori interessati dal progetto, facilitando la comunicazione tra gli stakeholders del territorio e favorendo l’emergere di nuove iniziative condivise.

A rafforzare, infatti, il senso di partecipazione e di responsabilità della comunità nei confronti del proprio Albero delle Identità interviene una significativa campagna di crowdfunding attraverso il Network su Produzioni dal Basso del Gruppo Banca Popolare Etica, necessaria a finanziare il progetto attraverso una sorta di microfinanziamento dal basso, in cui ciascun finanziatore sarà un piccolo azionista dell’opera d’arte partecipata da realizzareA tali fini concorrono l’imbastitura e la realizzazione di una robusta campagna di comunicazione capace di raccontare il progetto in tutte le fasi di pianificazione, e successivamente di implementazione, e di rendere trasparenti le modalità di impiego dei fondi ricevuti

FASI DI PROGETTO  

Le attività formative-artistiche con le classi, divise in attività in aula e attività in campo (spazio da riqualificare) comporranno un percorso per il rafforzamento delle Soft Skills e di scoperta del loro potenziale individuale. La realizzazione del mosaico, tronco dell’opera, sarà realizzata in maggior parte degli alunni coinvolti e dai giovani intercettati mediante le organizzazioni partner.

Il senso di autoefficacia dei giovani partecipanti sarà stimolato dalla consapevolezza di essere fautori di un cambiamento concreto e visibile nel loro territorio attraverso la pratica di riqualificazione. Le competenze apprese durante la prima fase in aula e la seconda in campo, saranno applicate dai ragazzi durante gli eventi di stakeholders engagement e civil empowerment aperti al territorio. In questa terza fase, i ragazzi diventano parte attiva della loro comunità coinvolgendo e guidando i propri familiari, concittadini e turisti alla realizzazione dell’opera.

DESCRIZIONE DELLE FASI DEL PROGETTO STANDARD:

  • FASE 1 (in classe): Laboratori formativi di Lean Art Coaching per alunni.
  • FASE 2 (In campo): Laboratori formativi esperienziali in campo; Laboratori esperienziali per la realizzazione del mosaico; Laboratori formativi e creativi per familiari degli alunni e territorio;Laboratori esperienziali per la realizzazione e pittura delle “Foglie Abilità” del territorio;
  • FASE 3 (Eventi culturali sul territorio con famiglie a territorio): Eventi di stakeholders engagement e civil empowerment per far crescere l’Albero delle Identità; Laboratori esperienziali per l’applicazione delle “Foglie Abilità” realizzate dagli alunni.

AMBITI D’INTERVENTO

Riqualificazione ambientale di spazi e luoghi di aggregazione; Inclusione e coesione sociale; Cura e valorizzazione del bene comune e del patrimonio culturale; Educazione civica e alla sostenibilità; Outdoor Education; Promozione del turismo socio/culturale; Open Innovation - Scuola Aziende e Territorio; Coinvolgimento e protagonismo giovanile.


OBIETTIVO GENERALE

Promuovere una cultura della convivenza basata sulla comune conoscenza e la difesa dei diritti umani, innescando processi di Stakeholder Engagement attraverso arte partecipata nel quartiere di San Lorenzo in Roma.

OBIETTIVI SPECIFICI

1. Proporre l’arte partecipata come metodo di coesione sociale e promozione dei diritti umani, in generale, e  IN PARTICOLARE, all’Inclusione delle Diversità, Parità di Genere e prevenzione alla violenza sulle donne.

2. Innescare processi di cura dal basso degli ambienti comuni come esercizio di Responsabilizzazione, Comunicazione, Relazione e Cittadinanza Attiva

3. Favorire l’innovazione dei modelli formativi, indirizzati a tutte le età evolutive dell’uomo, nei contesti sociali del quartiere volti ad Ispirare una mentalità sostenibile e sistemica di tutte le componenti della società (coinvolgendo i target di studenti, stranieri ed italiani residenti di ogni età).


DURATA

2 + 7 mesi

GRUPPI TARGET

Popolazione che gravita intorno al quartiere romano di San Lorenzo: gruppi target specifici delle azioni di progetto saranno italiani e stranieri residenti, lavoratori e fruitori in generale del quartiere, compresi gli studenti in quanto popolazione temporaneamente residente

In particolare, saranno coinvolti imprenditori/imprenditrici e lavoratori/lavoratrici delle aziende operanti sul territorio; genitori, alunne/i e studenti/studentesse (compresi quelli in alternanza scuola – lavoro), docenti e personale ATA; studenti/studentesse universitari/e, ma anche giovani NEET, volontari, artisti, atleti e soci delle associazioni territoriali.

Si prevede un significativo impatto su tutta la comunità utente del luogo di RiGenerazione.

DESTINATARI

DIRETTI: 

  • 400 persone coinvolte nelle attività di progetto e nella realizzazione dell’output finale
  • 30 enti pubblici e privati coinvolti nel network e nelle attività di progetto

INDIRETTI:

Tutti gli utenti e passanti della piazza!

METODI e STRATEGIE

Il Lean Art Coaching, sviluppato nell’ambito del progetto dell’Albero delle Identità, unisce i principi della Lean Thinking (che trova massima espressione nel Toyota Production System) con la naturale forza espressiva dell’arte e degli strumenti di coaching, ottenendo così un miglioramento personale e collettivo per la stimolazione di una mentalità «GROWTH», volta alla continua esplorazione del proprio ed altrui potenziale. Le abilità e le competenze trasversali, emerse nel corso delle attività laboratoriali in ciascuno dei partecipanti  al progetto, costituiscono la naturale premessa per i loro coinvolgimento attivo nelle dinamiche dell’ambiente lavorativo, scolastico e sociale che li circonda e nella tutela dei diritti individuali e collettivi. 

Lo Stakeholder engagement ed il Social Team Building, come prassi volte alla formazione individuale e collettiva ed alla coesione sociale attraverso esperienze formative. Scuole, Aziende e Territorio sono coinvolti in un percorso di educazione trialogica alle competenze trasversali e auto-consapevolezza. L’oggetto di questa pratica è la realizzazione di un’opera d’arte partecipata, l’Albero delle Identità, come output materico. L’opera, creata con la tecnica del mosaico artistico e decori in ceramica rappresentati le Foglie Abilità, utilizza la riqualificazione urbana partecipata di ambienti di uso comune (Scuole, Stazioni, parchi e luogo di lavoro), come metafora di trasformazione e compito di realtà nelle attività formative in scuole, istituzioni territoriali e aziende.

Il progetto promuove inoltre il riuso dei materiali, contrastando lo spreco delle risorse del pianeta.

OUTPUT E OUTCOME DELLA PRATICA

Output: la realizzazione del mosaico artistico Albero delle Identità composto da “foglie abilità” realizzate in ceramica da ogni partecipante come parte di un percorso introspettivo verso il riconoscimento del proprio stato attuale e il focus su quello desiderato per sé e la comunità. Così ognuno fa emergere l’abilità personale che ritiene utile proporre o potenziare per rafforzare un mind setting “umanitario” diffuso, incidendola sulla foglia insieme al nome. 

Outcome: L’aumento dell’autostima e della Responsabilizzazione dei partecipanti rispetto ai temi dei diritti umani e sviluppo sostenibile. In particolare si andrà a creare una più funzionale visione delle differenze di genere e prevenzione alla violenza sulle donne. L’aumento del senso di appartenenza ai luoghi comuni che ci  ospitano. La generazione di comportamenti di responsabilità individuale e collettiva, Incremento del ben-essere degli utenti nell’ambiente riqualificato ed in continuo miglioramento; Ambienti e beni comuni valorizzati e trasformati in luogi più familiari, accoglienti e identitari, facilitazione delle relazioni tra strati sociali, culturali e generazionali, uniti nello scopo di migliorare il loro ambiente.

RISULTATI ATTESI

R1: 1 OPERA D’ARTE PARTECIPATA DEDICATA ALLA COMUNITÀ EDUCANTE

R2: 400 PERSONE SONO DIRETTAMENTE COINVOLTE IN LABORATORI ED ATTIVITA’ DI SENSIBILIZZAZIONE SUL TEMA DELLA PARITÀ DI GENERE E PREVENZIONE ALLA VIOLENZA SULLE DONNE E NELLA REALIZZAZIONE DELL’OPERA D’ARTE PARTECIPATA

R3: 1 RETE DI ENTI PUBBLICI E PRIVATI DEL QUARTIERE DI SAN LORENZO È COSTITUITA, ASSICURANDO LA SOSTENIBILITA’ E LA CONTINUITA’ NEL TEMPO DEI PROCESSI DI COSTRUZIONE DI UN’IDENTITÀCOMUNITARIA COESA, VOTATA ALLA TUTELA DEI DIRITTI UMANI, PARTENDO DALLA COSTRUZIONE DI UNA MENTALITÀ PIÚ SOSTENIBILE PER LO SVILUPPO UMANO

COMUNICAZIONE

La comunicazioni e disseminazione avvengono principalmente attraverso la realizzazione di laboratori esperienziali aperti al pubblico, sia durante la campagna di raccolta fondi, dove le persone coinvolte prenderanno parte come artisti e mecenati alla realizzazione dell’opera d’arte partecipata, e sia durante l’erogazione delle attività di progetto, dove i familiari, cittadini e turisti coinvolti saranno guidati dai giovani facilitatori delle classi in formazione.

Gli eventi sono fucina e fonte per la creazione di contenuti digitali da utilizzare nella comunicazione a mezzo stampe ed attraverso contenuti digitali da diffondere sul sito web e social media.

Questa duplice natura consente la sostenibilità economica attraverso un mecenatismo diretto nella creazione dell’opera di “quartiere”.

Si prevede un sistema di ricompense legate alla partecipazione dei donatori, sia come individui ad eventi (coupon), sia come gruppi a percorsi di educazione civica e anti-bullismo (per scuole) o di Social Team Building (per aziende/ETS). Saranno create anche ricompense nella forma di gettoni digitali NFT (Non Fungible Token) rappresentativi della singola foglia e dell’opera conclusa. 

Tra le azioni comunicative:

  • Collaborazione con GP Magazine: Pianificare un articolo dettagliato sulla campagna, evidenziando i suoi obiettivi e il beneficio per la comunità. Inoltre, una serie di inserzioni pubblicitarie possono essere collocate per raggiungere un vasto pubblico di lettori.
  • Coinvolgimento del giornale di quartiere Zi Lorenzo: Creare una partnership per la condivisione delle notizie e degli aggiornamenti sulla campagna attraverso il loro network di comunicazione online e offline. Ciò permetterà di raggiungere i residenti locali e le comunità circostanti.
  • Coinvolgimento della Bibliopoint comunale: Organizzare incontri informativi sulla campagna all'interno della biblioteca per coinvolgere i frequentatori e distribuire materiale informativo tra i lettori.
  • Coinvolgimento delle scuole: Organizzare workshop e presentazioni nelle scuole primarie, secondarie di primo grado e licei artistico, classico e scientifico per educare gli studenti sui temi chiave della campagna e coinvolgerli come sostenitori attivi.
  • Coinvolgimento dell'amministrazione comunale: ottenere il sostegno ufficiale dell'amministrazione comunale e coinvolgere i funzionari nelle attività di comunicazione per aumentare la credibilità e l'attenzione sulla campagna.
  • Social media e campagna online: Utilizzare regolarmente i canali di social media per condividere aggiornamenti, testimonianze e incoraggiare il coinvolgimento attivo della comunità online.
  • Eventi sul territorio: Organizzare eventi speciali nei luoghi elencati sopra, come mostre, talk show, serate di raccolta fondi e iniziative di sensibilizzazione per coinvolgere direttamente la comunità locale.

ANALISI D’IMPATTO

L’analisi d’impatto sarà di tipo quali-quantitativo con un focus importante sul numero ed eterogeneità dei beneficiari diretti coinvolti, sui risultati positivi registrati in ambito psico-motivazionali negli stessi e sulla percezione del luogo pre e post intervento da parte della comunità locale. 

Essendo fondamentale l’integrazione del maggior numero possibile di identità territoriali, importante sarà l’aumento di accordi di rete con enti e associazioni locali esterni al partenariato. 

Le metodologie di ricerca utilizzate saranno: focus group (ex ante ed ex post), interviste semi-strutturate (in itinere) e osservazione partecipante. 

KPI DEL PROGETTO

N° complessivo dei partecipanti coinvolti (divisi per famiglie, bambini 6-10, ragazzi 11-19, cittadini adulti e turisti); N° protocolli, accordi di rete o convenzioni attivi al momento del rilevamento, stipulati con enti esterni (pubblici e privati) alla partnership; N° complessivo di insegnanti ed educatori coinvolti; Percezione del luogo riqualificato da parte della cittadinanza (ex ante ed ex post); Percezione di autoefficacia nei giovani coinvolti (Ex ante Ex post).

Rewards

Contribute
Campaign ended
€15.00

Sostieni "ALBERO DELLE IDENTITÀ a San Lorenzo

Pensi che il progetto sia utile al miglioramento del territorio? Scegliendo questa ricompensa ti sei meritato un grande abbraccio da tutto il nostro team!
La ricompensa sarà esigibile a campagna terminata o dal vivo durante i nostri eventi.

Select
€25.00

Vesti il cambiamento! (T-shirt)

Ti sei meritato la T-shirt di Identitree per mostrare a tutti il tuo impegno al miglioramento!
Ritira la tua maglietta dal vivo durante i nostri eventi o te la invieremo a campagna terminata (indicaci la tua taglia a happycoachingandcounseling@gmail.it).

Select
€40.00

Magnetizza le tue “Abilità”!

Ricevi una “foglia” calamitata (realizzata dai ragazzi partecipanti al progetto) dove ancorerai le tue abilità per le sfide di ogni giorno!
Puoi ritirare la tua ricompensa a campagna terminata e/o dal vivo durante i nostri eventi.

Select
€50.00

Realizza la tua “Foglia Abilità”

Incontraci ai nostri laboratori di Lean Art Coaching sul territorio e lascia il tuo segno identitario nella città eterna!

Select
€60.00

Vesti il cambiamento! (FELPA)

Ti sei meritato la Felpa di Identitree per mostrare a tutti il tuo impegno al miglioramento!
Ritira la tua maglietta dal vivo durante i nostri eventi o te la invieremo a campagna terminata (indicaci la tua taglia a happycoachingandcounseling@gmail.it).

Select
€150.00

Realizza la tua “Foglia Abilità” attraverso una sessione privata con un nostro Coach!

Prova l’esperienza di una sessione di Lean Art Coaching mirata alla tua crescita personale (anche on line)!
Può partecipare un’altra persona con te.

Select
€350.00

Il valore della collettività!

Oltre a realizzare la tua “Foglia Abilità” nei nostri workshoop territoriali, ti trasferiremo gratuitamente la proprietà di un NFT rappresentante l’opera a conclusione del presente progetto! Ricompensa esigibile alla fine del progetto!

10 to go
Select
€400.00

Prendi cura di te, o di un tuo caro!

Approfitta di un percorso rigenerativo e potenziante di 3 (tre) sessioni di Lean Art Coaching (anche on line), in cui la realizzazione della “foglia abilità” sarà metafora di un percorso di auto-consapevolezza del tuo potenziale... per dare nuova direzione alla tua vita!

Select
€1,000.00

Realizza il tuo percorso completo di Lean Art Coaching!

Partecipa alle fasi determinanti della realizzazione dell'Albero! 8 (otto) sessioni di potenziamento delle competenze trasversali per attivare la tua energia ed esprimere il tuo potenziale verso la direzione desiderata!

Select
€2,500.00

Migliora l’impatto sociale della tua organizzazione e il coinvolgimento dei lavoratori!

Tre incontri da 4 ore di Social Team Building dedicato a gruppi aziendali, scolastici o informali (Max 20 partecipanti
per gruppo) dove si sperimenterà l’importanza della partecipazione e collaborazione in maniera creativa e coinvolgente!

Select

Comments (1)

Per commentare devi fare
  • FF
    Fabiola Ciao, mi chiamo Fabiola e sono lieta di diventare parte di questo importante progetto! Invierò un contributo che ovviamente è una goccia ma ricordiamo sempre che miliardi di gocce formano il mare!

    Gallery

    Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

    Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

    4. Istruzione di qualità

    Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.

    5. Uguaglianza di genere

    Parità di genere: raggiungere la parità di genere attraverso l'emancipazione delle donne e delle ragazze.

    8. Lavoro dignitoso e crescita economica

    Buona occupazione e crescita economica: promuovere una crescita economica inclusiva, sostenuta e sostenibile, un'occupazione piena e produttiva e un lavoro dignitoso per tutti.