oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Agbemò, un regalo per il Togo

Una campagna di
Kokou Agbeko Hountondji

Contatti

Una campagna di
Kokou Agbeko Hountondji

Agbemò, un regalo per il Togo

Sostieni questo progetto
3%
  • Raccolti € 396,00
  • Obiettivo € 10.000,00
  • Sostenitori 14
  • Scadenza 52 giorni rimanenti
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Comunità & sociale

Una campagna di 
Kokou Agbeko Hountondji

Contatti

Il Progetto

[ITALIANO]

Ciao a tutti, io sono Calixte . In realtà questo è il nome che uso in Italia, perché per voi sarebbe troppo difficile
pronunciare il mio nome africano, è difficile anche per noi!

Io sono originario del Togo , ma tanti anni fa mi sono trasferito in Italia per lavorare, per fare ciò che amo: guidare le persone attraverso percorsi spirituali che permettano di riscoprire se stessi e vivere la vita con serenità e leggerezza .
In questi anni in Italia ho conosciuto tantissime persone meravigliose, che hanno cambiato la mia vita: una di queste è la mia compagna, Michela . Da poco abbiamo avuto una bambina bellissima e il mese scorso ci siamo trasferiti nel mio villaggio d'origine, Kpelé . Michela desidera sperimentare la nuova vita africana per poi decidere se fermarsi definitivamente.

Il Togo, a differenza di altri stati africani, è uno stato in cui l'acqua non scarseggia, infatti abbiamo la fortuna di avere una vegetazione lussureggiante. Quello che scarseggia davvero è il lavoro, in particolar modo per i giovani. Da molti anni mi occupo di scoraggiare l'emigrazione giovanile verso i paesi dell'Europa, perché penso che il nostro paese abbia tantissimo da offrire : la connessione con la Madre Terra, dei paesaggi splendidi e uno stile di vita sano ed equilibrato.

L'unica cosa che manca sono le opportunità per i giovani di sentirsi appagati e realizzati dal punto di vista lavorativo. Invece, vivendo in Europa, mi sono accorto che, dove non mancano le opportunità lavorative mancano le occasioni di connettersi con il proprio sé, di concedersi una pausa dallo stress quotidiano, di rallentare, di guardarsi dentro e di trovare la pace.
Perciò l'idea del progetto nasce per mettere in comunicazione queste due esigenze: la necessità degli europei di andare in un luogo spirituale per lavorare sul proprio “io interiore” e l'esigenza degli africani di mettere a frutto le proprie conoscenze tramandate da secoli e creare così nuove opportunità di lavoro .

Il Centro Spirituale « Agbemò » , che in africano significa "La Via della Vita", sarà un centro in cui le persone di tutto il mondo potranno incontrarsi, scambiarsi saperi, connettersi con il proprio “io ancestrale”, ritrovare la serenità e le motivazioni profonde che le spingono ad andare avanti. Sarà un'occasione per dare ai ragazzi togolesi gli strumenti per imparare a gestire un'attività, per fornire loro una preparazione di tipo turistico e per aprire le loro vite all'incontro con altre culture. Sarà anche un'occasione per far acquisire loro delle competenze che permettano di avere un futuro migliore.

In questi anni, durante la mia permanenza in Italia, ho raccolto fondi per finanziare piccoli progetti che hanno portato migliorie nel villaggio di Kpelè, fra questi sono riuscito, con la collaborazione di diverse persone italiane, a far arrivare nel villaggio un trattore che è già operativo. Sta spianando il terreno per le capanne e per le coltivazioni eco-sostenibili che realizzeremo a breve.
In collaborazione con alcuni abitanti del villaggio ho costruito delle capanne dove ospiteremo i viaggiatori che arriveranno dall'Italia e dal resto del mondo per ritrovare la propria centratura e le proprie radici. Tutto questo, però, ancora non basta per rendere noi tutti e soprattutto i nostri giovani felici!

Insomma, mi sono già dilungato troppo, ma chi mi conosce lo sa: mi piace parlare, raccontare e farvi immaginare..
L'ultima cosa che vi dico è: adesso abbiamo bisogno di voi, di tutti voi! Qualsiasi cifra potrete donare sarà fondamentale per la riuscita dell'intero progetto. Grazie, grazie di cuore!

Vi aspetto tutti in Togo!
Il prossimo viaggio è già programmato per aprile 2019.
Se qualcuno volesse sperimentare tutto ciò di cui vi ho parlato e vedere cosa le donazioni hanno reso possibile, non esiti a contattarci! Baci.


Di seguito vi allego il link del progetto, che troverete sulla pagine Facebook dell'associazione. Buona lettura!

https://www.facebook.com/notes/agbemò/progetto-agbemò-la-via-della-vita/406857873102087/

Seguiteci su Facebook e Instagram.

[ENGLISH]

Hello everyone, my name is Calixte. Actually this is the name I use in Italy, because it would be too difficult for you to pronounce my African name, it’s troublesome even for us!
I am from Togo, but I moved to Italy years ago for work, to do what I love: guide people through spiritual journeys that allow to rediscover themselves and live life with less worries and more serenity.

During these years in Italy, I met many wonderful people that changed my life, one of these is my partner Michela. We recently had a beautiful baby girl and I decided to move back to my home village, Kpelé; she is still deciding.
Togo, unlike other African states has not shortage of water, that’s why we are lucky to have a lush vegetation/flora. What’s really missing are jobs, especially for the youngsters. For years I’ve been trying to discourage the emigration of young people to Europe, because I think our country has a lot to offer : the contact with Mother Earth, beautiful landscapes, a healthy and balanced lifestyle.

The only things missing are opportunities for youngsters to feel accomplished and fulfilled work-wise. However, living in Europe I realized that while there are many career opportunities there aren’t many occasions to connect with themselves, take a break from the daily stressful routine, slow down, find peace. So the idea of my project comes from the need of meeting two different cultures’ needs: the Europeans need a place where they can work on their spiritual self, and Africans need to put their knowledge that have been passed on for centuries to work in order to create new job opportunities.

The Spiritual Centre « Agbemò » , that means “Life Path” in African language, will be a place where people from all over the world will meet and exchange knowledge and wisdom, connect with their inner self, find serenity and the reasons to carry on. It’s also an opportunity to give to the Togolese youth the tools to learn how to run a business, give them some background on the tourism field, It will be an opportunity to ensure that we create a future, a bright future and to acquire skills that allow them one day to get back into the game on the work force. In recent years, during my stay in Italy, I have raised funds to finance small projects that have brought improvements in the village of Kpelè, among these are successful, with the collaboration of different people, to be arriving in the village a tractor that is currently operating. It is already paving the way for the huts and for the environmentally sustainable crops that soon will be set up. I also made the construction of huts where soon we will host the travelers from Italy and the rest of the world to find their centering, their roots. But all this is still not enough to make all of us and especially our young people happy!

In short, I have already dwelt too much, but who knows me knows I like to talk, tell you stories, and make your imagination run ...last thing is: now we need you, all of you! Any amount you can donate will be crucial for the success of the entire project. Thank you, thank you from the bottom of my heart! I expect you all in Togo!

The next trip is already scheduled for April 2019. If someone wants to experience all that I have described and see what donations have made it possible, do not hesitate to contact us! Kisses.

Here I am attaching the project link, you will find on the pages of Facebook Association. Enjoy the reading!
https://www.facebook.com/notes/agbemò/progetto-agbemò-la-via-della-vita/406857873102087/

Follow us on Facebook and Instagram.

[FRENCH]

Bonjour à vous tous, je suis Calixte. A vrai dire c’est le prénom avec lequel je me fais appelé en Italie parce qu’il vous serait trop difficile de prononcer mon véritable prénom, entreprise peu aisée même pour nous, Africains!
Je suis originaire du Togo, mais cela fait des années que je me suis établi en Italie pour mon travail et pour y faire ce que j’aime: l’accompagnement spirituel de personnes tout au long de parcours qui leur permettent de se redécouvrir elles
- mêmes et de retrouver le plaisir de vivre la vie avec insouciance et sérénité.

Au cours de ces années, en Italie, j’ai connu beaucoup de merveilleuses personnes qui ont changé ma vie: l’une d’elles est ma compagne, Michela. Récemment nous avons eu une très belle petite fille et le mois dernier nous avons emménagé à Kpelé, mon village d’origine . Michela souhaite y faire l’expérience d’une nouvelle vie « africaine » pour ensuite décider en un deuxième temps si s’y installer définitivement.
Contrairement aux autres états africains, le Togo, est un pays riche en eau: en effet nous avons la chance d’avoir une végétation luxuriante. Cependant ce qui fait sérieusement défaut est le travail, notamment pour les jeunes. Depuis de nombreuses années je m’occupe de dissuader les jeunes à émigrer vers les pays européens, parce que je pense que notre pays a beaucoup à offrir: la connexion avec notre Terre-Mère, de splendides paysages et un style de vie sain et équilibré.
La seule chose qui manque est la possibilité pour les jeunes générations d’être satisfaites du point de vue professionnel et de se sentir réalisées.

Au contraire, en vivant en Europe, je me suis aperçu que, là où il y a des opportunités d’emploi, rares sont les occasions de se connecter avec son propre moi, de s’offrir une trêve dans le stress quotidien, de ralentir, de se regarder au plus profond de soi-même et de trouver ainsi la paix.
Donc l’idée du projet naît pour conjuguer ces deux exigences: la nécessité pour les Européens de se rendre sur un lieu spirituel afin de cultiver leur “moi intérieur” et le besoin des Africains de mettre à profit leurs propres connaissances et leur savoir-faire transmis par leurs ancêtres depuis des siècles et de créer ainsi de nouvelles possibilités de travail.

Le Centre Spirituel « Agbemò », qui dans l‘idiome local du Togo signifie "La Voie de la Vie", sera un centre où les personnes du monde entier pourront se rencontrer, s’échanger leurs savoirs, se connecter avec leur “moi ancestral”, retrouver le bonheur et les motivations profondes qui les stimulent à progresser dans leur éveil spirituel.
Ce sera pareillement une occasion pour donner aux jeunes Togolais les moyens pour leur apprendre à gérer une activité, pour leur fournir une préparation dans le domaine touristique et pour ouvrir leur vie à la rencontre avec d’autres cultures.
Pour eux l’acquisition de compétences sera un atout qui leur permettra d’avoir un avenir meilleur.

Pendant toutes ces années, lors de mon séjour en Italie, j’ai recueilli des fonds pour financer de petits projets qui ont permis des améliorations dans le village de Kpelè. Grâce à la collaboration de différentes personnes italiennes, on a pu faire acheminer jusqu’au village un tracteur actuellement déjà opérationnel: il prépare le terrain pour la construction des cases et nivelle les sols pour les très prochaines cultures écologiquement durables.
Aidé par quelques villageois, j’ai construit des cases où nous accueillerons les voyageurs qui, provenant d’Italie et d’autres pays du monde, viendront au Centre Spirituel «
Agbemò » pour se recentrer et retrouver leurs propres racines.
Mais tout cela ne suffit pas pour rendre heureux nous tous et surtout nos jeunes!

Enfin, j’ai déjà été un peu long, mais d’autre part qui me connaît le sait: j’aime parler, raconter et chatouiller votre imagination.
La dernière chose que je tiens encore à vous dire est que maintenant nous avons besoin de vous, de vous tous!
Peu importe la somme que vous pourrez donner; elle sera fondamentale pour la réussite du projet dans son ensemble.


Merci, merci de tout mon cœur.

Ci-dessous je vous joins le lien du projet, que vous trouverez aussi sur les pages de l’association sur Facebook.

Bonne lecture!

https://www.facebook.com/notes/agbemò/progetto-agbemò-la-via-della-vita/406857873102087/

Suivez nous sur Facebook et Instagram.

Sostieni questo progetto

Ricompense

Seleziona questa ricompensa
€10.00

1h di lavoro per il trattore

Donando 10€ renderete possibile un'ora di lavoro del trattore, fornendo il carburante necessario e pagando lo stipendio del guidatore. Il lavoro del trattore servirà ad arare il terreno per costruire le capanne e coltivare i campi.
Grazie per questo piccolo contributo, tutto è importante!

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€25.00

10kg di argilla per una capanna

Donando 25€ renderete possibile l'acquisto di 10kg di argilla, fondamentale per costruire le 19 capanne che comporranno il villaggio.
Grazie dell'aiuto che ci state dando, senza di voi non potremmo farcela!

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€50.00

Tetto di paglia per una capanna

Donando 50€ contribuirete alla costruzione di un tetto per una delle 19 capanne che comporranno il villaggio. Sappiamo che questo è già un contributo importante, perciò grazie di cuore!

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€100.00

Costruzione della capanna riunioni

Donando 100€ contribuirete alla costruzione della capanna che verrà utilizzata come punto di ritrovo per i turisti del villaggio e come punto di riunione per la comunità.
La capanna delle riunioni sarà un punto di riferimento per tutti, perciò grazie mille!

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€200.00

Messa in funzione della pompa idraulica

Donando 200€ contribuirete alla messa in funzione della pompa idraulica, permettendo così di portare l'acqua al villaggio.
L'acqua in Africa è fondamentale, perciò regalandoci il vostro contributo state permettendo ad una comunità di diventare indipendente! Grazie di cuore!

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€300.00

Acquisto attrezzature per la cucina

Donando 300€ contribuirete ad arredare la cucina, a comprare gli utensili, le stoviglie e tutto ciò di cui una cucina necessita.
Il cibo è fondamentale per ogni essere vivente e lo è ancora di più in Africa. Perciò aiutando a costruire la cucina, state facendo un dono speciale a tutta la comunità! Grazie infinite.

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€500.00

Costruzione di una capanna

Donando dai 500€ in sù contribuirete alla costruzione di una INTERA capanna. Per ringraziarvi di questo, il vostro nome o del vostro gruppo verrà dipinto sulla parte superiore della suddetta capanna.
Niente di tutto questo sarebbe possibile senza i vostri cuori generosi. Grazie di cuore!

Scegli

Commenti (6)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Matteo  Non avevamo mai regalato un tetto di paglia per Natale.. questa è stata l’occasione giusta per farlo! Un abbraccio Matteo e Simona
    • VR
      Valeria  Versamento effettuato a nome di Jvonne Baccenetti
      • LA
        Luca  Un iniziativa da sostenere. Buona Vita!
        • GS
          Giorgio  Un piccolo sforzo condiviso può cambiare la vita a chi non e’ così fortunato ! Ottima iniziativa
          • ES
            Edoardo  Bellissimo Progetto!!! Ho donato più che volentieri, un piccolo aiuto per cambiare la vita di tante persone!
            • VR
              Valeria  Il primo versamento per un progetto che porto nel cuore da tempo! Grazie Calixte, grazie Virginia, grazie Universo!

              Gallery

              Community

              Vuoi sostenere questo progetto?