oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Network di Infinity

(a)social - Dieci giorni senza lo smartphone

Una campagna di
Lucio Laugelli

Contatti

Una campagna di
Lucio Laugelli

(a)social - Dieci giorni senza lo smartphone

  • Raccolti € 10.150,00
  • Sostenitori 29
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Film & cortometraggi

Una campagna di 
Lucio Laugelli

Contatti

Il Progetto

Ciao a tutti, mi chiamo Lucio, ho 29 anni e faccio il videomaker.
A questo link trovi le mie coordinate web, i miei lavori e una breve bio che mappa i festival a cui ho partecipato, i premi vinti e le riviste e tv che hanno promosso i miei audiovisivi.

Dopo il progetto "Spacciatori di punti di domanda" realizzato con il fotografo Paolo Tonato e pubblicato nel 2014, tra gli altri, da "Wired" , "Panorama" e "Rolling Stone" , mi piacerebbe tornare a raccontare (questa volta attraverso la formula che mi è più congeniale, ovvero le immagini in movimento) della tecnologia che, contemporaneamente, avvicina e allontana tutti noi che, quotidianamente, la usiamo. Internet, i social network e lo smartphone hanno totalmente cambiato il modo di vivere delle persone e le loro abitudini. Quasi tutti noi siamo abituati ad usare per lavoro o nel nostro tempo libero Google, Facebook, Tripadvisor, Youtube, ecc., così come la posta elettronica, le mappe dei navigatori, le app e le infinite opportunità che ci offre la tecnologia web. Indubbiamente, per tutta una serie di motivi, la sopracitata tecnologia migliora la nostra qualità della vita semplificando numerose operazioni. Allo stesso tempo, sempre più frequentemente, la stessa tecnologia crea delle dipendenze enormi che, ormai, sono sotto gli occhi di tutti e aumentano con il trascorrere degli anni.

Il docu-film che vorrei girare si svilupperebbe su due binari in parallelo:
in uno un giornalista/socialmedia manager, una cantante, un fotografo e un influencer abituati alla iperconnessione per motivi lavorativi (e non) vengono privati del loro smartphone e di ogni connessione internet. Un tuffo nel passato. Per 10 giorni. La location di sfondo? L'alta montagna.
Immaginatevi 4 persone abituate a postare in continuazioni foto, canzoni, status, 4 persone che hanno fatto del web la loro vita, totalmente lontani dagli strumenti quotidiani di lavoro: niente tablet, pc, telefoni.

Solo i monti intorno a loro.
Che reazioni avranno?
Riusciranno ad arrivare alla fine dei 10 giorni?
Sembra una cosa scontata ma quanti di voi non si sono connessi al loro social preferito o non hanno usato il telefono per più di una settimana?

Niente post, like, poke, share. Niente di niente.
Solo un pranzo e una cena, la natura, qualche chiacchiera, lunghe passeggiate e uno scenario quotidiano capovolto.

L'altro binario del docufilm avrebbe invece per protagoniste persone totalmente differenti (per età, professione, abitudini) che raccontano del loro rapporto con internet e con lo smartphone: sarà curioso vedere come una persona di 70 anni sceglie un hotel rispetto a un 16enne che affronta la sua prima vacanza da solo. Ma anche vedere come i social e il mobile abbiano un impatto diverso a seconda del lavoro, dell'anagrafica e dell'attitudine di ognuno di noi.

Questo docufilm avrebbe poi a disposizione la grande vetrina di Infinity Mediaset che co-finanzierà il 50% della campagna e lo promuoverebbe mandandolo in onda.

...per realizzarlo ho però bisogno di voi: aiutatemi a raggiungere lo scopo della campagna con una donazione!

Come verrà utilizzato il budget:
20% pre-produzione (organizzazione della produzione, sopralluoghi, ecc.)
40% produzione (set)
20% post-produzione (montaggio, color, speakeraggio della voce off)
20% promozione (festival, eventi, social, ecc)

Ricompense

Seleziona questa ricompensa
€5.00

BASIC EDITION

Amicizia eterna, personal “thank you” su FB e Twitter.

999 rimanenti
Scegli
Seleziona questa ricompensa
€10.00

PREVIEW EDITION

BASIC EDITION + il tuo nome nei titoli di coda come sostenitore del film.

489 rimanenti
Scegli
Seleziona questa ricompensa
€20.00

BONUS EDITION

PREVIEW EDITION + link anteprima allo streaming del documentario.

395 rimanenti
Scegli
Seleziona questa ricompensa
€30.00

DELUXE EDITION

BONUS EDITION + Trekking di 1 giornata in compagnia di guide escursionistiche alla scoperta della flora e della fauna del territorio.

99 rimanenti
Scegli
Seleziona questa ricompensa
€60.00

THE DIRECTOR'S CUT

BONUS EDITION + Corso di introduzione alla mindfulness (3 lezioni da 2 ore) per allenare la propria consapevolezza per gestire situazioni di stress, di ansia e per migliorare la propria qualità della vita e delle relazioni.

48 rimanenti
Scegli
Seleziona questa ricompensa
€250.00

THE INSIDER

BONUS EDITION + un week end digital detox.

29 rimanenti
Scegli
Seleziona questa ricompensa
€500.00

SPONSOR EDITION

[SOLO PER AZIENDE]
Possibilità per partner e sponsor di aderire e supportare il progetto venendo accreditati come co-produttori.

9 rimanenti
Scegli
Seleziona questa ricompensa
€500.00

SPECIAL EDITION

THE DIRECTOR'S CUT + accreditamento come produttore associato.

8 rimanenti
Scegli
Seleziona questa ricompensa
€1.000.00

SPONSOR EDITION PLUS

[SOLO PER AZIENDE]
SPONSOR EDITION + link anteprima allo streaming del documentario + possibilità di assistere alla riprese.

5 rimanenti
Scegli
Seleziona questa ricompensa
€1.000.00

HOLLYWOOD EDITION: THE EXECUTIVE PRODUCER

THE DIRECTOR'S CUT + accreditamento come produttore associato + possibilità di assistere alla riprese.

4 rimanenti
Scegli
Seleziona questa ricompensa
€3.000.00

MAIN SPONSOR EDITION

THE DIRECTOR'S CUT + accreditamento come produttore associato + possibilità di assistere alla riprese + intervista personale che verrà inserita nel docufilm.

2 rimanenti
Scegli

Commenti (4)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Raffaele  Va bene utilizzare la tecnologia, è corretto ricorrere ad essa per motivi di reale bisogno e per emergenze... la cosa importante è rammentarsi di non abusare troppo di essa. Limitarsi ad usarla in maniera rigorosa, RESPONSABILE piuttosto che continuativa, ESAGERATA. E' salutare fare pause brevi e lunghe che sia. Tanto, facciamocene ragione, non si soccombe stando per molto tempo senza di essa. La tecnologia in generis non è mica collegata al nostro organo vitale. AL CONTRARIO! :-) Si previene l'organismo dal mal umore, dallo stress, dall'ansia tenendo ogni tanto o più volte i dispositivi multimediali spenti e dentro un cassetto. Avvertimento e consigli validi in particolare per le attuali e future generazioni di ragazze e ragazzi, bambine e bambini. Tanta buona fortuna a Lucio e suo staff per la riuscita del film-documentario. Augurando che esso serva a svegliare la coscienza di migliaia di persone ancora inconsapevoli dei relativi rischi che incorrono per colpa dell'utilizzo smodato degli smartphone, dei tablet e degli i-Phone.
    • avatar
      Lucio  Grazie mille per aver condiviso questa riflessione con noi, Raffaele! E grazie per gli auguri :) incrociamo le dita, un abbraccio, Lucio.
      4 mesi, 3 settimane fa
  • avatar
    Alberto  forza ragazzi!
    • avatar
      Lucio  Daje!
      4 mesi, 3 settimane fa

Gallery

Community