or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

A cosa servono i papà?

A campaign of
Luca Quaia

Contacts

A campaign of
Luca Quaia

A cosa servono i papà?

Support this project
17%
  • Raised € 1,400.00
  • Target € 8,000.00
  • Sponsors 34
  • Expiring in 11 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Movies & shorts
  • Obiettivi
    3. Salute e benessere
    4. Istruzione di qualità
    16. Pace, giustizia e istituzioni forti

A campaign of 
Luca Quaia

Contacts

The project

A cosa servono i papà?

storie di gravidanze e nascite da uomo a uomo

↓ English translation ↓

(da un'idea di Andrea Petrolli, regia di Luca Quaia - La voce nello spot è di Lara Komar)

Test di gravidanza, ecografie, esami del sangue una volta al mese, morfologica, toxoplasmosi, visita ginecologica, test genetico, esami delle urine, tampone vagino-rettale per Streptococco beta-emolitico, traslucenza nucale, placenta previa, amniocentesi, villocentesi, ossitocina sintetica, epidurale, gas esilerante, posizione litotomica, posizioni libere, urla, canti, travaglio, candele, vocalizzi, rompere le acque, parto podalico, parto cesareo programmato, parto vaginale, parto cesareo d'urgenza, parto in acqua, induzione del parto, manovra di Kristeller, forcipe e ventosa, episiotomia, nascere con la camicia, clampaggio e taglio del cordone ombelicale, lotus birth, ritardo del clampaggio, secondamento, emorragia post parto, attaccalo subito al seno, si attacca?

Avrò il latte?

No?

Sì?

Può succedere di tutto a un parto. O anche niente.

L'unica cosa che può fare un padre è esserci, sempre, e comunque.

Il Progetto

Se un tempo le neomamme venivano subito accudite da tutte le donne che le circondavano, mamme, zie, sorelle e vicine di casa per poi essere accolte dalle sapienti mani delle levatrici, oggi il disgregamento sociale ha fatto sì che la gravidanza diventi sempre più una questione medica arrivando, soprattutto in italia, a punte di ipermedicalizzazione cha la portano più vicina alla malattia che al generare una nuova vita.

In tutto questo i padri? Se è vero che i padri hanno il ruolo di proteggere la madre e i figli come possono essere d'aiuto in questa giungla di esami e prescrizioni? L'unico metodo è informarsi, conoscere e studiare, per arrivare preparati al grande giorno.

Questo Film documentario vuole essere un tentativo di informare e far conoscere, attraverso il racconto dei padri, quali sono le linee guida dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e del NICE (National Institute health of Care Excellence), quali sono davvero le necessità di una donna che deve partorire, come funziona la fisiologia e quali sono le cose che i padri possono fare per esserci davvero.

Gireremo l'Italia per raccogliere racconti di padri di diverse generazioni per farci raccontare come sono andate e come stanno andando le gravidanze delle donne al loro fianco, quanto può essere diversa l'esperienza del diventare padre e quanto gravidanza e parto siano già le prime scelte genitoriali che condizionano la propria storia di padre. Uno spazio dei papà, per ascoltare storie "da uomo a uomo" e per rendersi conto di quanto la loro presenza influenzi gravidanza e nascita. Assieme a questi racconti ci faremo affiancare da medici e ostetriche esperti di nascita che ci aiuteranno a fare il punto della situazione.

"C'è più saggezza nelle mani amorevoli che in qualunque libro" (John Upledegher)

"Volete fare qualcosa di più per i vostri figli? Fate qualcosa di meno." (G. Pontiggia)

Obiettivi

Il principale obiettivo di questo documentario non è quello di andare al cinema, ma quello di essere proiettato presso circoli, associazioni, centri per il benessere, case maternità, scuole e tutti quei luoghi che possono essere adatti alla condivisione e al dialogo attorno all'argomento della maternità e della nascita. L'intento è quello di sviscerare e far conoscere a fondo un mondo di cui si parla troppo poco, far crescere la consapevolezza di madri e padri per aiutarli nell'essere presenti con i propri figli. Il desiderio è anche quello di offrire agli uomini l'occasione di ascoltare altri uomini che parlano di nascita e gravidanza, per cominciare a curiosare nel viaggio della genitorialità.

Andrea Petrolli

Dott.ssa in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’età evolutiva, specializzata in Terapia Craniosacrale per prematuri, neonati e non solo, comincio a collaborare con una casa maternità nel 2018. Integro la mia formazione come Insegnante di massaggio infantile AIMI e arricchisco la mia esperienza assistendo le coppie che scelgono di partorire a casa ed accompagnandole cercando di portare loro più informazioni possibili, per restituire loro il vero ruolo consapevole di protagonisti e responsabili delle scelte intraprese.

Luca Quaia

Diplomato alla scuola d'arte e all'accademia d'arte drammatica, mi sono sempre occupato di teatro e storie da raccontare. Attualmente lavoro principalmente come regista e autore di testi, ho sempre avuto la passione dei documentari perché mi permettono di scoprire un pezzo di mondo. Il mio più grande intento nel raccontare una storia è quello di ritrovare l'umanità, reincontrare l'altro e le relazioni.

.

Come spenderemo i soldi donati

Nessuno di noi riceverà dei compensi, le donazioni verranno utilizzate per coprire le spese nostre e di chi ci aiuterà nel progetto. Abbiamo la fortuna di possedere un camper e l'attrezzatura necessaria per effettuare le riprese, quindi i costi saranno ridotti al minimo, non lo facciamo con l'intento di guadagnare dei soldi ma con quello di portare informazione quanto più possibile orientata alla conoscenza approfondita degli argomenti descritti nel Progetto.


Eglish version


The Project

What are dads for?

Stories of pregnancies and births from man to man

(Concept by Andrea Petrolli; documentary directed by Luca Quaia)

Pregnancy tests, ultrasound scans, monthly blood tests, morphological scans, toxoplasmosis, gynecological examination, genetic test, urine tests, vaginal-rectal swab for beta-hemolytic streptococcus, nuchal translucency scan, placenta previa, amniocentesis, chorionic villus sampling, synthetic oxytocin, epidural analgesia, laughing gas, lithotomy position, free movements, screams, songs, labor, candles, vocalizations, waters breaking, breech birth, planned caesarean section, vaginal delivery, emergency caesarean section, water birth, childbirth induction, Kristeller maneuver, forceps and ventouse, episiotomy, mermaid birth, clamping and cutting of the umbilical cord, lotus birth, delayed cord clamping, placenta expulsion, postpartum bleeding, breastfeed the baby immediately; does he latch?

Will I have milk?

No?

Yes?

Anything can happen during birth. Or even nothing.

The only thing a father can do is being there, always and whatever happens.

The Project

If once new mothers were immediately cared for by all the women around them: mothers, aunts, sisters and neighbors, and then welcomed by the skilled hands of midwives; today, social disintegration has led to the perception of pregnancy more and more as a medical issue, especially in Italy, which leads to peaks of hypermedicalization bringing pregnancy closer to disease than to generating a new life.

What role do the fathers have in this matter? If it is true that fathers have the role of protecting mother and children, how can they help in this jungle of examinations and prescriptions? The only way they can do that is by getting informed and educating themselves in order to get ready for the big day.

This documentary film is aimed to educate about and spread the guidelines by the World Health Organization and the National Institute health of Care Excellence, through the voices of fathers: what are the real needs of a woman who is giving birth? How does the physiology of pregnancy and birth work? What are the things that fathers can do to really be there for their women and children?

We will travel around Italy to collect the stories told by fathers belonging to different generations, who will tell us how the pregnancies of the women by their side went or are going. They will show us how different the experience of becoming a father can be; and how pregnancy and childbirth are already the first parental choices that condition one's own history as a father. The documentary will offer a space for fathers to listen to other men and realize how much their presence influences pregnancy and birth. We will moreover be supported by doctors and midwives who are experts in this field. They will help us to take stock of the situation.

"There is more wisdom in loving hands than in any book" (John Upledegher)

"Do you want to do something more for your children? Do something less." (G. Pontiggia)

Goals

The main goal of this documentary is not to reach cinemas, but to be screened in clubs, associations, wellness centers, maternity homes, schools and all those places that can be suitable for sharing and having a dialogue on the topics of motherhood and birth. Our intent is to express and deepen the knowledge of a world of which too little is spoken; to raise the awareness of mothers and fathers to help them be present with their children. Our desire is also to offer men the opportunity to listen to other men talking about birth and pregnancy, to begin to snoop on the journey of parenthood.

Andrea Petrolli

Doctor in Neuro-Psychomotor Therapy of Developmental Age, specialized in Craniosacral Therapy for premature babies, newborns and not only. I began to collaborate with a maternity home in 2018. I integrate my training as an AIMI infant massage teacher and enrich my experience by assisting couples who choose to give birth at home and accompanying them by sharing as much information as possible so that they can play again the true conscious role of protagonists and managers of the choices they make.

Luca Quaia

Graduated from the art school and the academy of dramatic art, I have always been involved in theater and stories to tell. Currently I work mainly as a director and author of texts. I have always had a passion for documentaries because they allow me to discover a piece of the world. My greatest intent in telling a story is to find humanity, meet the other and relationships.

How we will spend the donated money

None of us will be paid for our work; donations will be used to cover our expenses and the expenses of those who will help us in the project. We are lucky enough to own a camper van and the necessary equipment to carry out the shooting, so the production costs will be reduced to a minimum. Our intention with this documentary is not earning money, but rather gaining and sharing in-depth information on the topics described in the Project.

Support this project

Rewards

€5.00

Grazie

Grazie per sostenere il progetto, verrai informato di tutte le iniziative riguardanti il film.

Select
€15.00

Sostenitore

Grazie per sostenere il progetto, verrai informato di tutte le iniziative riguardanti il film.
Il tuo nome verrà inserito nei titoli di coda come sostenitore del progetto.

Select
€50.00

La borsa

Grazie per sostenere il progetto, verrai informato di tutte le iniziative riguardanti il film.
Il tuo nome verrà inserito nei titoli di coda come sostenitore del progetto.
Riceverai la borsa in stoffa del film.

94 to go
Select
€100.00

Le riprese

Grazie per sostenere il progetto, verrai informato di tutte le iniziative riguardanti il film.
Il tuo nome verrà inserito nei titoli di coda come sostenitore del progetto.
Possibilità di partecipare ad una delle giornate di ripresa del film.

7 to go
Select
€200.00

Il montaggio

Grazie per sostenere il progetto, verrai informato di tutte le iniziative riguardanti il film.
Il tuo nome verrà inserito nei titoli di coda come sostenitore del progetto.
Possibilità di assistere ad una giornata di montaggio in studio del film.

5 to go
Select
€250.00

La proiezione

Grazie per sostenere il progetto, verrai informato di tutte le iniziative riguardanti il film.
Il tuo nome verrà inserito nei titoli di coda come sostenitore del progetto.
Possibilità di prenotare una Presentazione e Proiezione del film con gli autori presso la vostra associazione o sede.

9 to go
Select
€500.00

Il papà

Farsi intervistare come uno dei papà del film

2 to go
Select
€1,000.00

Co-produttore

Verrai invitato alla prima della proiezione e inserito nei titoli del film e in tutte le pubblicazioni come co-produttore.

Select

Comments (4)

To comment you have to
  • pG
    AIMI Crediamo fortemente in questo progetto e abbiamo dato questo contributo economico nella speranza si concretizzi il prima possibile.
    • GG
      Giuseppe Ho deciso di sostenere il progetto in quanto da giovane uomo disabile di 35 anni ho un padre che mi cammina accanto da sempre non facendomi mancare nulla. Ha sempre condiviso con mia madre tutte le scelte e tutto il percorso dalla diagnosi neo natale alle fasi successive. Spesso lo vedo rattristato quando osserva giovani genitori mie coetanei che prendono poco sul serio il loro ruolo. Inoltre questo progetto ha una Madrina d'eccezione, la signora Lara Komar, che con il personaggio di Gloria Moreau ha regalato al pubblico televisivo italiano la raffigurazione di amore Materno più bella mai vista sul piccolo schermo. In più occasioni tramite il suo personaggio, la signora Komar ha rimarcato l'importanza della figura paterna.
      • avatar
        Alessia In bocca al Lupo <3 bel progetto!
        • avatar
          Alessia In bocca al lupo :)

          Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

          Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

          3. Salute e benessere

          Buona salute: garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età.

          4. Istruzione di qualità

          Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.

          16. Pace, giustizia e istituzioni forti

          Pace e giustizia: promuovere lo sviluppo sostenibile.

          Vuoi sostenere questo progetto?