oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Network di Arci

5 Festival di Ri-Scossa

Una campagna di
Comitato Arci Teramo

Contatti

Una campagna di
Comitato Arci Teramo

5 Festival di Ri-Scossa

  • Raccolti € 6.290,00
  • Sostenitori 18
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Arte & cultura

Una campagna di 
Comitato Arci Teramo

Contatti

Il Progetto

5 Associazioni, 5 Città, 5 Festival, una sola Rete.

Adotta un Festival della Provincia abruzzese maggiormente colpita dal Terremoto

Sostieni un circuito di artisti e di musica emergente a Km 0

Di che si tratta?

Un anno fa 5 associazioni che organizzano altrettanti festival in piccoli centri della provincia teramana si sono sedute intorno a un tavolo per costituire la prima Rete dei Festival Indipendenti Teramani .

Perché? Semplice, perché l’unione fa la forza, perché “ il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne tutti insieme è la politica. Sortirne da soli è l’avarizia.”

E allora, insieme, mettiamo in rete la nostra passione e sperimentiamo l’intelligenza come fattore collettivo.

Perchè la raccolta fondi

Quest’anno è cambiato tutto. La nostra provincia, come altre nel centro Italia, è stata duramente colpita dai terremoti e dalla neve eccezionale che ha prodotto il più lungo blackout della storia repubblicana italiana e numerosi altri disagi che si potevano evitare se non vi fosse stata la solita cronica mancanza di prevenzione e di investimenti nella conservazione del territorio. Migliaia di persone oggi sono sfollate nella provincia e nelle splendide aree montane interne la situazione è ancora peggiore, perché già vi era uno spopolamento in atto da tempo.

Obiettivi della Campagna

Quest’anno il tema è “Territori di Cultura Resistente” per far fronte collettivamente a quello che è soprattutto un disastro sociale e politico. Due dei festival della rete si terranno nel cratere, a Tossicia e a Colledara per offrire un’opportunità alle comunità locali di attivazione, tenteremo di tracciare un sentiero comune che da questa edizione sperimentale ci conduca a promuovere e conservare il nostro fantastico territorio della regione con più Parchi e aree protette d’Europa.

Tutto ciò ha un costo ovviamente perchè comporta dare un giusto compenso agli artisti, ai lavoratori che ci forniranno luce e amplificazione, senza contare permessi, tasse e strutture logistiche.

Ed è un costo che pare enorme per le nostre piccole realtà che si fondano sul volontariato gratuito, sulla ricerca di piccoli sponsor e autotassazione.

80 % della raccolta è destinata al finanziamento di ogni Service dei 5 Festival della Rete

20 % è destinato all'acquisto di posate e bicchieri biodegradabili per rendere i festival ecosostenibili(convenzione nazionale con EcoZema)

Un po' di numeri

L’anno scorso ci si è spesi per raccogliere fondi per le vittime del sisma di Agosto (e dobbiamo ringraziare molti artisti che hanno contribuito dai Diaframma, al Teatro degli Orrori, senza dimenticare Johnny Dalbasso, Giancane, etc) La prima edizione del progetto ha registrato una presenza complessiva di 12000 fruitori distribuiti nelle 12 serate organizzate nei 5 festival da luglio a fine agosto.

I Festival dell'Edizione 2017

“Playnot Festival” VI Edizione 7/8 Luglio Notaresco. Dopo Godano, Aucan, Kutso, Giuda, Anudo, Jester at Work quest'anno in una cornice suggestiva e storica solo gruppi emergenti locali per offrire un palco e un'opportunità a giovani artisti locali.

“Rock Corner Festival” V Edizione 15 Luglio Cologna Spiaggia-Roseto degli Abruzzi un palco sul mare per l'appuntamento più atteso del Garage Punk della costa adriatica

“Toxicity Rock Fest” XI Edizione 21/22/23/24 Luglio Tossicia in uno dei comuni del cratere del terremoto e maggiormente colpito dal maltempo uno dei piu grandi festival di musica rock/metal abruzzese, preziosa vetrina per le band emergenti. Il festival inserito nell'area del Parco del Gran Sasso e Monti della Laga si svolge in una pineta dove è possibile campeggiare gratuitamente e degustare ottime birre e prodotti tipici locali

“Iame Festival” IV Edizione 3/4/5 Agosto con la collaborazione dell'associazione “La Ri-Scossa” il festival sbarca a Colledara (Te) località colpita dal sisma per affrontare il difficile percorso di ricostruzione fisica e sociale. Dopo aver ospitato Giorgio Canali e i Rossofuoco, gli allora sconosciuti Camillas, gli Zen Circus e Gente de Borgata la carovana Indie riparte.

“IndieVisibile Festival” V Edizione 25/26/27 Agosto Torano Nuovo il meglio della musica Indie dopo la passata edizione con il Teatro degli Orrori, Diaframma, Johnny Dal Basso, Giancane, Galoni, Colandrea

Commenti (2)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Fattoria  grazie del sostegno ricevuto
    • GG
      Giorgio  Grazie a voi per i momenti passati insieme per averci dato la possibilità di conoscere la vostra storia, la vostra condizione e i vostri ottimi formaggi. Grazie per averci dato l'opportunità di aiutarvi in un momento così difficile per la nostra regione. Siete un prezioso presidio della nostra provincia. http://www.biomarche.com/gioia/
      5 mesi fa

Gallery

Community