or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

28° FESTIVAL MUSICALE del MEDITERRANEO - EurAsia -

A campaign of
FESTIVAL MUSICALE DEL MEDITERRANEO

Contacts

A campaign of
FESTIVAL MUSICALE DEL MEDITERRANEO

28° FESTIVAL MUSICALE del MEDITERRANEO - EurAsia -

28° FESTIVAL MUSICALE del MEDITERRANEO - EurAsia -

Campaign ended
  • Raised € 180.00
  • Sponsors 4
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Art & culture

A campaign of 
FESTIVAL MUSICALE DEL MEDITERRANEO

Contacts

The project

PERCHE' CHIEDIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO:
dal 1992 il Festival Musicale del Mediterraneo ha contribuito, in 27 edizioni, a far conoscere al pubblico genovese e italiano musiche e culture spesso remote. Dagli Indios dell'Amazzonia, ai Tuareg del deserto africano, dagli Aborigeni australiani, ai percussionisti di Bhaktapur, dai canti siberiani alle voci Zulu', centinaia di artisti da tutti i continenti sono arrivati sui palchi del Festival, per 20 anni al Porto Antico, per poi spostarsi nei musei, chiostri, palazzi storici e piazze del centro storico.
Proprio per la capacità di scoprire ed esplorare musiche non in quei tempi ancora diffuse, il Festival è stato il trampolino di lancio per numerosi artisti divenuti poi famosi: citiamo tra gli altri Rokia Traorè, Compay Segundo& Buena Vista Social Club, Yungchen Lhamo, Kocani Orkestar, Omar Sosa e così via, artisti che per la prima volta si sono esibiti al di fuori dei loro territori e per la prima volta in Europa.

Con il triennio 018/019/020 il Festival Musicale del Mediterraneo giunge in prossimità dell’impensabile meta delle 30 edizioni, confermando il Festival del Mediterraneo tra più storici d’Europa, riconosciuto a livello internazionale per le programmazioni innovative ed esclusive che hanno portato al patrocinio dell’UNESCO, che ne riconosce da anni il valore culturale.

E’ sempre il tema dell’incontro a fare da focus nei programmi: incontro tra le musiche, unite alla danza e al teatro. Si parte sempre dal Mediterraneo, crogiuolo di culture, mare di transito, di arrivo e di partenze: dopo l'EurAfrica del 2018, sarà EurAsia per l'anno in corso ed EurAmeriche per il 2020, cercando luoghi comuni e differenze, creando luoghi sonori di scambio e di creazione.

Dietro tutto questo c'è un'enorme e quasi ormai ingestibile difficoltà economica dovuta alla riduzione dei contributi istituzionali e la difficoltà ad avere sponsorizzazioni importanti.

Vogliamo mantenere alta la qualità della programmazione e dell'organizzazione, come da sempre il pubblico e i media ci hanno riconosciuto.

Crediamo che l'unione e il sostegno collettivo possa essere una risposta importante ad un momento storico di squalifica orizzontale di tutto quanto riguardi le culture " altre", extra-europee e minori.

Altrimenti, come ormai tante manifestazioni in Italia ed in Europa dedicate prevalentemente alla world music, saremo costretti non fra molto a fermarci o a ridurre in pochi e ordinari eventi il programma.

Grazie a tutti coloro che potranno e continueranno a sostenerci.

Echo Art

Comments (0)

Per commentare devi fare

    Gallery

    Files are only available to project sponsors. To see donate!

    Community