or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

20ANNI per non dimenticare il G8 di Genova

A campaign of
Area Teatro

Contacts

20ANNI per non dimenticare il G8 di Genova

Campaign ended
139%
139%
  • Raised € 25,050.00
  • Target € 18,000.00
  • Sponsors 244
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Art & culture
  • Obiettivi
    11. Città e comunità sostenibili
    13. Agire per il clima

A campaign of 
Area Teatro

Contacts

The project

LA STORIA

Nel 2002 realizzammo un progetto teatrale sui fatti del G8 di Genova. Il nostro fu uno dei primi spettacoli a parlarne, quando ancora le sensazioni e i vissuti erano caldi. Tante cose sono successe dal 2001 a oggi, tante cose cambiate, molte peggiorate altre evolute. Sicuramente per molti di noi quel luglio di 19 anni fa ha segnato un momento importante nelle nostre vite, nulla è stato come prima da allora.  Adesso sentiamo la necessità storica di riprendere in mano questo lavoro .

Spettacolo 20ANNI - Cronache di inizio millennio dal G8 di Genova
con Alessio Di Modica

La raccolta è andata alla grande nonostante le difficoltà del momento storico che stiamo vivendo, lo spettacolo 20 ANNI - Cronache di inizio millennio dal G8 di Genova è già pronto, le storie in movimento. Sappiamo che tanti spazi sociali e della cultura hanno difficoltà a sopravvivere, ma molti di questi (purtroppo non tutti) nonostante le difficoltà hanno deciso di riaprire. Alcuni spazi, circoli, strutture quando è partita la campagna erano già decisi a sostenere il progetto con l’idea di realizzare da loro una delle anteprime di 20ANNI, poi è arrivato il primo lockdown ed è cambiato tutto. In questi mesi difficili, mesi che nel frattempo sono diventati un anno, non abbiamo perso i contatti con chi ha espresso la voglia e il piacere di diventare coproduttore o produttore dello spettacolo, ci teniamo che siano tanti perché la nostra idea di teatro indipendente è sempre stata di coinvolgimento dal basso, di memoria collettiva, dalla voce diretta dei protagonisti, dall’ascolto profondo dei territori, dal dialogo costante con un pubblico che in questi anni è diventato una piccola comunità che ci accompagna. E’ una strada difficile, sterrata, precaria su cui non ci stanchiamo di camminare perché è qui che si incontrano meravigliosi compagni di viaggio. Abbiamo chiesto e ottenuto da PRODUZIONI DAL BASSO il permesso di prolungare la campagna fino al 12 agosto (il giorno della strage di sant’Anna Stazzema) di questo anno, per permettere ancora a chi vuole acquistare una data e ha bisogno di tempo, entrando tra i  coproduttori e tra i partner del Partigiani della Memoria Tour, di farlo. Abbiamo scelto questo giorno perché crediamo che anche la memoria di Genova sia la lotta contro il ritorno del fascismo sotto diverse forme. E’ una scelta importante per noi, tenere ancora aperta la campagna è faticoso, ma vogliamo che gli spazi della cultura che vogliono, possano tutti partecipare a questo percorso, a quella che abbiamo chiamato “la lunga strada verso la libertà” ; nel frattempo faremo in modo che i nostri canali social diventino uno spazio per chi lotta in ogni campo e per chi si sta preparando in un modo o in un altro ai prossimi vent’anni di R-Esistenza.

COSA FAREMO

Il tour PARTIGIANI DELLA MEMORIA che porterà in giro lo spettacolo 20ANNI  ci accompagnerà per tutto il 2021, appena sarà possibile rimettersi in movimento, passando da tutta Italia. Puoi organizzare una o più tappe dalle tue parti.

CHI SIAMO

Area Teatro è  un compagnia teatrale indipendente che in questi 20 anni ha scelto di essere libera da tendenza, mode, clichè e stereotipi. Cercando un linguaggio che possa parlare alle persone per trasformare quelli che oggi vengono visti come spettatori passivi, consumatori da sfruttare o da erudire, in ascoltatori portatori di vissuti ed emozioni al fine di creare l’immaginario collettivo perché “le storie non raccontano la realtà ma la forgiano ”. Il nostro teatro ha un linguaggio universale e mai statico. Il cunto siciliano, che è la tecnica narrativa che stiamo sviluppando da anni in modo personale, non ha un suono esotico ma è lingua  viva, vera e contemporanea pur attingendo ad un antica tradizione.

PERCHE' SOSTENERE IL PROGETTO

Per ricordare a chi si è dimenticato cosa è stata Genova, per raccontarlo alle nuove generazioni, perché quei fatti sono Memoria Collettiva del nostro paese e non possono passare come una questione per pochi.

Perché non ci si può voltare dall’altra parte e far finta di nulla, perché “Odio gli indifferenti” (A. Gramsci) .

Ma anche perché non si ripeta più, perché democrazia, libertà e umanità restino valori intoccabili.

Sostengono il progetto

CUNTO REBELDE - LE CARICHE

Haidi Gaggio Giuliani

Comments (46)

Per commentare devi fare
  • aI
    alessandra Ciao! Sono una sostenitrice :) Potrei partecipare come spettatrice all'anteprima dello spettacolo nel territorio di residenza.Come fare? e quando fare? Grazie :)
    • avatar
      Giacomo A presto!
      • AR
        Armando Buon lavoro, cari saluti e scusate il ritardo. Armando e Rosella Rossitto
        • MA
          M. Francesca Grazie!
          • KK
            Keiko Stay clown.. 2011!
            • avatar
              Gabriella In ritardo ma ci sono :-)
              • SC
                Sabina Grazie per quanto state facendo.
                • ms
                  mario il sostegno che darò con bonifico è un dono natalizio a Francesca de Carolis che ha molto a cuore il successo del vostro progetto
                  • am
                    alberto Non mandami niente, tenetevi i piccioli per lo spettacolo, tanto se venite a farlo qui ci vengo in ogni caso. Baciuzzi.
                    • GC
                      Gianmarco Per non dimenticare, per coltivare la Memoria e alimentare una nuova coscienza civile. Semi e radici di Cultura in un paese che miagola nel buio. Grazie del vostro lavoro prezioso.

                      Gallery

                      Community

                      Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

                      Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

                      11. Città e comunità sostenibili

                      Città e comunità sostenibili:creare città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, sicuri e solidi.

                      13. Agire per il clima

                      Lotta contro il cambiamento climatico: adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze.