100% completato
100%

€ 6,000.00

di € 6,000.00

22

supporters

End

timing
Finanziato
PROCEDURA GUIDATA PRENOTAZIONE E ACQUISTO QUOTE “ON-LINE”

1. Alla Vostra sinistra troverete le informazioni sulle quote, le informazioni tecniche, le informazioni logistiche, la forma di pagamento.

2. Ciccate sul tasto “SOSTIENI” sempre alla sinistra del vostro schermo.

3. Inserite il numero di quote che volete prenotare. Ogni quota ha un costo di 4 euro. Al momento della prenotazione, non vi verrà chiesto di pagare nulla. Le informazioni sul pagamento vi verrano inviate una volta scaduto il termine.

4. Se non siete già iscritti, effettuate la registrazione al sito. Inserite un indirizzo E-MAIL valido, un “USER NAME” che Vi identifichi e una password a Vostra scelta. Spuntate la casella dell’adesione al trattamento dei Vostri dati personali sotto il campo “PASSWORD”.

5. Inserite quindi i Vostri dati personali richiesti.

6. Premete il tasto “INVIA”.

7. Riceverete una e-mail di conferma della prenotazione delle QUOTE. Cliccate sul link presente nella mail per confermare la Vostra prenotazione.

8. Quando tutte le 1.500 quote saranno prenotate, Vi sarà automaticamente inviata una e-mail con le coordinate per il versamento delle Vostre quote.

SINTESI DEL PROGETTO

L'intervento progettuale relativo a questa iniziativa si colloca in Burkina Faso, in Africa Sub-sahariana, una delle zone a maggiore carenza idrica del continente. Nello specifico, l’intervento verrà eseguito nella regione HAUTS-BASSINS, nel sud del paese, nella circoscrizione del comune di BOBO-DIOULASSO, e più precisamente, nei villaggi di DARESALAMI, PALA, MALBA e BROUM BROUM.
Il progetto NE KATILÈ, che in lingua dioula significa “mio sole”, intende rispondere ad una serie complessa di bisogni e problematiche che impediscono lo sviluppo locale inteso come attività sociali, educative, culturali, economiche e sanitarie ed una migliore fornitura e distribuzione di servizi assistenziali e ricreativi.
Questo progetto intende in primo luogo soddisfare bisogni essenziali, e nello stesso tempo avviare attività formative volte alla crescita professionale dei giovani nella cooperazione internazionale.

Il progetto si divide in quattro aree di intervento:
a) ci si propone, infatti, di installare pannelli fotovoltaici sulla struttura polivalente di Daresalami, costruita grazie ad un precedente progetto (il progetto Kalan del 2010), per dotarla di un autonomo approvvigionamento energetico, nel rispetto dell’ambiente grazie all’utilizzo di energia pulita. I lavori di realizzazione saranno svolti da manodopera locale e volontari e tutto il materiale necessario verrà acquistato sia in loco che in Italia, a seconda della convenienza.
b) Come secondo punto, ci si propone di favorire l’alfabetizzazione e la formazione degli adulti di entrambi i sessi nel villaggio di Daresalami. La durata dell’intervento sarà di 90 giorni ed avrà luogo all’interno della struttura polivalente. Si cercherà di perseguire i seguenti obiettivi:
- insegnare a leggere e scrivere (a livello base);
- insegnare le basi di matematica e di calcolo, attraverso l’uso di calcolatrice;
- affrontare il problema igienico-sanitario e sensibilizzare tutti i partecipanti sull’importanza di queste tematiche.
Per la sua realizzazione, occorrerà materiale didattico-scolastico (penne, quaderni, matite, calcolatrici, lavagne etc.).
Lo svolgimento della formazione sarà affidato a due insegnanti autoctoni.
c) Il terzo punto punta a sviluppare e dare libero sfogo alla creatività artistica dei bambini. Verranno consegnate macchine fotografiche usa e getta ai bambini delle sesta primaria e, contestualmente, ai bambini della prima media di un Istituto Comprensivo della Provincia di Teramo (Abruzzo).
Attraverso il mezzo fotografico gli stessi bambini realizzeranno un reportage seguendo la loro personale interpretazione della realtà quotidiana e del loro personale vissuto. Gli apparecchi fotografici verranno restituiti, a lavoro ultimato, ad un responsabile locale che si occuperà anche di registrare i nominativi di ogni bambino.
Sarà scelta una foto per bambino, che verrà poi esposta in mostre itineranti in scuole e altre strutture ricettive.
d) L’ultimo punto riguarda la realizzazione di un reportage fotografico e di un film documentario, in cui verranno prese in esame quattro distinte categorie sociali: si seguiranno, per un’intera giornata, nei villaggi di PALA, DARESALAMI, MALBA e BROUM BROUM, un bambino, una donna, un adulto ed un anziano. Lo stesso verrà fatto in Italia, proprio per sottolineare come differenti habitat culturali (e differenti identità religiose) possano influenzare la percezione di quotidianità che ognuno ha del proprio vissuto. Il confronto con due realtà diametralmente opposte servirà da spunto per una più attenta riflessione su quanto risultino fittizie ed illusorie le barriere culturali, ideologiche, sociali, religiose, che separano i due mondi, come se, per un vecchio ed anacronistico retaggio imperialista, o per tradizione post-coloniale, si volesse attribuire un vincolo di superiorità culturale che non trova alcun riscontro nella realtà.
Per sensibilizzare gli abitanti dei villaggi e spiegare lo scopo del progetto in maniera chiara ed esaustiva, verranno allestiti dei piccoli spettacoli teatrali, servendosi di compagnie locali.

Essendo un progetto unico suddiviso in quattro aree di intervento, si è ritenuto utile frazionare il budget in un numero di quote abbastanza ampio.
Per la realizzazione dell'intero progetto, c'è la necessità di reperire una cifra molto più sostanziosa. Qui abbiamo creduto opportuno inserire una richiesta di co-finanziamento e di co-produzione per una parte del progetto, riferita contestualmente ai punti C e D, che permetta quantomeno a questi sotto-progetti di partire con una solida base economica(i punti A e B verranno finanziati da enti, da privati e attraverso altri tipi di approvvigionamento).
Considerato che il bilancio è di previsione, le spese per la realizzazione di tale progetto saranno adeguate alle entrate.


Chiunque volesse visionare l'intero progetto, o avere più delucidazioni in merito, può contattarmi al seguente indirizzo email: hmantegazziani@hotmail.it

Un grazie di cuore a tutti.

Giovanni Paolone


mostra altri

per commentare devi fare login


Hey! Non ci sono ricompense abbinate a questo progetto!