or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

La panchina

A campaign of
Raffaele Carro

Contacts

A campaign of
Raffaele Carro

La panchina

Campaign ended
  • Raised € 1,000.00
  • Sponsors 17
  • Expiring in Terminato
  • Type Make a pledge  
  • Category Movies & shorts

A campaign of 
Raffaele Carro

Contacts

The project

L’idea fondante del progetto La Panchina è l’anti narrazione, cioè quel regime narrativo che si basa sulla sospensione e la stasi. Qui l'azione perde ogni ruolo rilevante, la situazione narrata si fa frammentata e dispersa, le trasformazioni o non ci sono o proseguono a rilento, la narrazione perde fluidità e scorrevolezza e trovano grande spazio i tempi morti, quei tempi che non sono funzionali alla progressione logica del racconto. L’anti narrazione è un fenomeno tipico del cinema contemporaneo ma anche di alcuni autori del cinema moderno come Godard, Scorsese, Wenders. In un regime anti narrativo viene mostrato un tempo neutro, ossia un'unità di tempo né forte né debole ma un insieme di tempi fittizi: citazioni, parodie, stilizzazioni di diversi linguaggi (artistici, giornalistici, cinematografici, ecc.) vengono adoperate come addensamenti di mondi e di tempi che non hanno referenti reali. In questo tipo di cinema l'immagine perde la sua capacità di essere riflesso del mondo: non ci viene mostrata un'immagine del reale né un'immagine condizionata dalla realtà ma un'immagine che si pone come altro, come una eccedenza del reale.


Sinossi

Francesco e Gianluca sono due creativi, due amici molto diversi tra loro. Si ritrovano a bere e a fumare su di una panchina in un deserto e fatiscente parco pubblico. I due si scambiano delle idee su come realizzare un cortometraggio; l’inesperienza e la sconclusionatezza li porterà a decidere di girare un corto proprio sugli eventi che hanno appena vissuto.



The basic idea of the project “La Panchina” is anti-narrative, that is the narrative regime which is based on the suspension and the stasis.
Here the action loses all the relevant role, and the told situation becomes fragmented and dispersed, the transformations are not or they go slow and the narration loses fluidity and smoothness, so find a great space downtime, those times that are not functional to the logical progression of the story. The anti-narrative is a typical phenomenon of contemporary cinema, but also of some authors of modern cinema as Godard, Scorsese, Wenders.
In an anti-narrative regime the time showed is neutral, that is a time unit neither strong nor weak, but a set of fictitious time: quotations, parodies, stylizations of different languages (artistic, journalistic, cinematographic and so on) they are used as thickening of worlds and times that are not real referents. In this type of cinema the image loses his ability to be reflected in the world: it is neither a real image nor a conditioned image from the reality, but it is an image that stands as another, as an excess of reality.

Synopsis
Francesco and Gianluca are two creative and two friends more different between them. They meet drinking and smoking on a bench in a desert and crumbling public park. They exchange some ideas on how to realize a short film and the lack of experience and the inconclusiveness will carry out to decide to shoot a short film just about events that they have had.

Comments (7)

Per commentare devi fare
  • ep
    elisa Il PROPAGANDA|MOIO SocialBluesClub c'è!
    • RP
      Raffaele Carro Grazie Lucy
      • LI
        Ludovica like it like it like it!
        • RP
          Raffaele Carro Grazie Antonio
          • RP
            Raffaele Carro Grazie a tutti coloro che ci stanno credendo
            • CT
              Chiara io amo la panchina.
              • CT
                Chiara e vaiii!!!!