or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Perugia social photo fest 2014

A campaign of
Perugia Social Photo Fest

Contacts

A campaign of
Perugia Social Photo Fest

Perugia social photo fest 2014

Campaign ended
  • Raised € 1,190.00
  • Sponsors 22
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Photography & exhibitions

A campaign of 
Perugia Social Photo Fest

Contacts

The project

IL FESTIVAL

Il PerugiaSocialPhotoFest è una manifestazione socio-culturale focalizzata sul ruolo sociale e terapeutico della fotografia.
Annualmente, il PSFP presenta al pubblico italiano e internazionale progetti negli ambiti tematici della fototerapia, la fotografia terapeutica, sviluppati in due principali segmenti espressivi: la fotografia sociale di denuncia e riflessione nelle identità individuali e collettive, come strumento di riscatto e inclusione sociale e la fotografia terapeutica, il tramite di stimolazione percettiva dell’impulso interiore orientato al superamento delle difficoltà comunicative, il processo di autocoscienza ed esplorazione del sé.
Il festival nasce per incoraggiare e sostenere la diffusione delle esperienze italiane ed internazionali, creando una rete di contatti allo scopo di favorire le collaborazioni progettuali.


Nel 2012, suo primo anno di attività, lo spazio del Festival si è caratterizzato come contenitore di sperimentazione sugli aspetti meno esplorati della fotografia.
Nel 2013 ha consolidato la sua identità culturale quale unico evento europeo per contenuti e specificità della fotografia terapeutica e sociale, divenendo luogo fondamentale per tutti coloro che operano in questo innovativo settore. Un successo inaspettato che ha raccolto l’interesse degli esperti e di coloro che compiono i primi passi nella fotografia terapeutica.

Alcune importanti collaborazioni del PSPF con enti e centri nazionali ed internazionali;

PhotoTherapy Center di Vancouver (Canada), diretto da Judy Weiser, psicologa, arte terapeuta, formatrice, docente universitario, autrice del più importante libro in materia di fototerapia, dal 2012 partner ufficiale del PSPF; Studio Arte Crescita , Milano; Shoot4Change , Roma; PhotoVoice , Londra; Fotografi Senza Frontiere , Milano.


Molto sentita e partecipata la risposta del pubblico specializzato e non, alle proposte presentate dal PSPF in questi anni.
I workshop tenuti da esperti internazionali come Cristina Nunez - artista spagnola fondatrice del metodo “The Self-Portrait Experience”, Sabine Korth - esperta in tecniche di photocollage, Ulla Halkola - creatrice del metodo Spectrovision, il collettivo TerraProject, Sara Guerrini - foto editor del magazine “D di Repubblica”, Francesca Belgiojoso - psicoterapeuta esperta in tecniche di fototerapia, Sara Lusini - esperta in laboratori di fotografia espressiva per bambini che realizza progetti “la mia inquadratura” in tutto il mondo, Fausto Podavini - fotografo, vincitore del Word Press Photo 2013 nella sezione Daily Life; Judy Weiser - fondatrice e direttrice del PhotoTherapy Center di Vancouver (Canada), hanno avuto ottimo successo, tutti frequentati da centinaia di iscritti.


La conferenza Internazionale Experiencing Photography svoltasi nelle due edizioni del festival ha visto la presenza di numerosi partecipanti provenienti da Italia , Spagna, Slovenia, Argentina, Israele, Inghilterra, Belgio, Francia, Austria, Polonia, Russia .
Numerosi eventi sono stati organizzati dal PSPF in questi due anni di attività: incontri e dibattiti con fotografi, visite guidate alle mostre e nel 2013 in collaborazione con Umbria Libri, il festival ha presentato in anteprima nazionale l’edizione italiana del libro di Judy Weiser “PhotoTherapy Techniques. Exploring the Secrets of Personall Snapshots and Family Albums” pubblicato dalla Franco Angeli Editore.

Sempre durante il 2013, l’Associazione LuceGrigia è stata ideatrice e promotrice di “ Cosmorama – paesaggi da un mondo plurale che ha visto il coinvolgimento di quattro città italiane (Perugia, Vignola, Catania e Pesaro) nella creazione di un progetto di fotografia sociale partecipata; l’indagine dell’interrelazione tra “l’uomo e il paesaggio”, un “occhio aperto” sul paesaggio, un sistema di elaborazione che ne consenta il riconoscimento, l’osservazione e l’interpretazione dei segni nella complessa interconnessione uomo – natura. Il geografo Yi Fu Tuan afferma: “Quando lo spazio ci sembra familiare significa che è diventato un luogo”. Il progetto “Cosmorama” è rivolto a persone che vivono condizioni di marginalizzazione e che possono utilizzare la fotografia come strumento di auto esplorazione del sé. Una nuova forma terapeutica che attraverso il linguaggio dell’immagine permetta di riflettere sul rapporto con le proprie radici e il loro senso di appartenenza.

Il progetto, sostenuto dalla Regione Umbria è stato presentato in anteprima nazionale al PSPF 13 in occasione del seminario internazionale “ Bio-diversità terapeutica. Natura, Paesaggio, Arte e terapia. Esperienze a confronto ”. La mostra collettiva del progetto Cosmorama, sarà promossa, per tutto il 2014, nelle città coinvolte nel progetto e in occasione del festival “ FacePhotoNews ”  di Sassoferrato (AN).


Sfoglia il diario dell'edizione 2013


PSPF - Disumano by Associazione LuceGrigia | Make Your Own Book


PSPF 2014

Come ogni anno tematico, il concept su cui il PSPF 14 concentrerà i suoi sforzi è “ Resisto ”.

Una semplice parola di forte impatto basata sul concetto psico-sociale della “resilienza”.
Resilienza come capacità dell’uomo di affrontare le avversità della vita, di superarle e di uscirne rinforzato e positivamente trasformato. Le persone “resilienti” non sono super eroi, ma individui che hanno trovato in sé stessi, nelle relazioni umane e nei contesti esistenziali, gli elementi e la forza di continuare a progettare il proprio futuro nonostante i suoi avvenimenti traumatici e destabilizzanti.
Nell’ambito della prospettiva psicosociale il concetto di resilienza è utilizzato anche in riferimento ai gruppi e alle comunità e sta a indicare la condizione che amplifica la coesione dei membri, fortificando le risorse vitali di coloro che ne sono coinvolti. Per coltivare l’umanità bisogna essere legati agli altri esseri umani e riconoscerli.


Il PSPF 14 sara a Perugia dal 14 al 23 novembre 2014 presso il Museo Civico Centro di Cultura Contemporanea Palazzo Penna di Perugia.


Sarà un programma ricco di mostre, incontri, dibattiti e molto altro ancora, il calendario del festival è in via di definizione.


IL TUO AIUTO

Il tuo sostegno è fondamentale affinché si possa realizzare il festival.

Noi abbiamo deciso di “resistere” alle difficoltà economiche perché il PSPF è una realtà che per la prima volta tenta di unire la cultura al sociale, perché il PSPF ha generato nuove progettualità e perché rappresenta per molti il luogo di scambio di buone pratiche.

Potrai contribuire liberamente e il tuo nome sarà inserito nella pagina dei ringraziamenti del festival.


Insieme r-esistiamo!

Comments (6)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Francesco  Buona fortuna, sono con voi.
    • avatar
      PSPF  Grazie Oikol e Sfilazio, grazie per il prezioso sostegno
      • avatar
        MARCO  un sostegno dal basso... per un festival mooooolto alto!
        • GO
          Giorgio  avanti così ... buon lavoro
          • avatar
            PSPF  Grazie Cristina, è un piacere averti come sostenitrice
            • Cr
              CristinaBiella  partecipo con piacere per quello che posso :) avanti così, e in bocca al lupo! :D

              Community