or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Citymakers

A campaign of
Boschi, Fornasari, Monopoli, Pilia, Verso.

Contacts

A campaign of
Boschi, Fornasari, Monopoli, Pilia, Verso.

Citymakers

Campaign ended
  • Raised € 1,500.00
  • Sponsors 78
  • Expiring in Terminato
  • Type Make a pledge  
  • Category Books and publishing

A campaign of 
Boschi, Fornasari, Monopoli, Pilia, Verso.

Contacts

The project

Nella letteratura e nel cinema di fantascienza, le descrizioni delle città e dei suoi ambienti hanno sempre avuto il potere di esercitare sull’immaginario collettivo quella forza e quella immediatezza evocativa che i progetti delle avanguardie architettoniche spesso non sono riusciti a raggiungere.
Al contrario, le immagini di progetti utopici e città futuribili, per quanto dettagliate e realistiche possano apparire, rimangono pur sempre di difficile diffusione, e anche quando accessibili demandano all’osservatore il compito di immaginare la vita nei luoghi illustrati.
Eppure, è spesso proprio nelle varie trasposizioni di questi mondi ipotetici che viene a crearsi quell’universo alternativo e virtuale che è ormai parte della nostra cultura: una rappresentazione che contamina ed è contaminata dalla realtà sovrapposta a uno spazio urbano che va a formarsi e
prende vita nell’immaginario. Esso è direttamente visibile, magico, tanto da stimolare un profondo stato di suggestione ed appartenenza ad un sistema di luoghi e simboli diversi da quelli offerti dal quotidiano. Luoghi e simboli di un’architettura altrimenti confinata nel dominio delle intenzioni oppure relegata al catalogo delle curiosità. D’altra parte, è la stessa architettura ad aver raccolto a piene mani dalle narrazioni fantastiche: dai tentativi di rappresentare resoconti di viaggi impossibili, sino alle più recenti e spettacolari ricostruzioni tridimensionali, l’influenza della fantascienza sull’architettura può dirsi tutt’altro che marginale. Quello dell’utopia è un linguaggio ormai condiviso, che viene parlato e compreso da un pubblico sempre più di non addetti. Ed è qui che risiede l’attualità di un dibattito incentrato sulle relazioni tra immaginario fantascientifico e nuovi scenari urbani, un dibattito capace di dare avvio a un confronto e trovare nuovi spunti di riflessione sul futuro delle nostre città.


Dopo aver prodotto i testi e impaginato i materiali, adesso abbiamo bisogno del vostro sostegno per portare a compimento questo progetto. Per questo motivo Deleyva Editore vi invita a diventare co-produttori dell’opera, contribuendo attivamente alla nascita di Citymakers attraverso una prevendita con un forte sconto sul prezzo di copertina: 7,50€ in luogo dei 12,00 ipotizzati per il prezzo di copertina.

Il versamento sarà richiesto solamente alla scadenza del crowfunding, in base alle copie prenotate. Raccolti i fondi, il libro verrà stampato ed inviato al massimo in un paio di settimane.

Per saperne di più, visitate il nostro sito (www.deleyvaeditore.com) o scriveteci alla casella email service@deleyvaeditore.com!

Comments (11)

Per commentare devi fare
  • MS
    Marco Maria Progetto davvero interessante. Bravi
    • MS
      Matteo Aho! 3 ne ho presi: ce sta tutto!
      • avatar
        Emmanuele Luigi Bonario, grazie mille! :)
        • LB
          Luigi good luck
          • avatar
            Emmanuele Daje Decio!
            • DM
              Decio Dajeeee
              • avatar
                Emmanuele Francesco, Alessio, grazie mille! Di cuore!
                • AB
                  Alessio cambiamo il modo di fare la città
                  • FA
                    Francesco Non vedo l'ora di avere questo libro in mano!
                    • avatar
                      Emmanuele Grazie mille Quinto Sentorio!

                      Community

                      None