IL FUTURO È TROPPO GRANDE (FILM DOCUMENTARIO)

di Giusy Buccheri e Michele Citoni

100% completato
100%

€ 3,000.00

di € 3,000.00

150

supporters

End

timing
Finanziato
IL FUTURO È TROPPO GRANDE (film documentario)


Un film documentario di Giusy Buccheri e Michele Citoni
Con immagini e pensieri di Re Salvador e Zhanxing Xu

Regia: Giusy Buccheri e Michele Citoni
Immagini e suono: Giusy Buccheri, Michele Citoni, Marco Leopardi
Montaggio: Andrea Ciacci
Musiche: Aa Vv
Durata: 75 minuti
Produzione: una coproduzione Grió Sinergie Culturali, Giusy Buccheri, Michele Citoni e Centro produzione Audiovisivi Università Roma Tre
Patrocini: Ministero per L’integrazione; Assessorato alle Politiche Culturali della Provincia di Roma; OIM-Organizzazione Internazionale delle Migrazioni.
Media Partner: Cineama
Sito web: www.ilfuturoetroppogrande.it



Sinossi

Re e Zhanxing, due ragazzi di seconda generazione, tra ritratto e vivido autoracconto: lo studio e il lavoro, la famiglia e l’amore, le loro aspettative nell’Italia di oggi. Lui vive con i genitori e la sorella, è fidanzato, frequenta l’università e lavora, spera di trovare nell’arte la propria realizzazione. Lei è laureata, vive sola, è in cerca di una chiara definizione di sé e proverà a trovarla viaggiando lontano verso le proprie origini. Sono giovani, stanno diventando adulti immaginando di far coincidere il futuro con i propri sogni.



Note di regia

Il documentario nasce da una riflessione sulle seconde generazioni dell’immigrazione in Italia, attraverso un percorso durato più di due anni. Tuttavia il nostro lavoro intende spingersi oltre la dimensione del dibattito giuridico e politico su cittadinanza e “ius soli”, per affrontare la sfida creativa di raccontare storie di vita. La narrazione trae particolare ricchezza dall’intreccio tra il nostro sguardo di autori e i contributi autonarrativi realizzati dai protagonisti, che con telecamerine amatoriali ci hanno regalato immagini e pensieri. Nel film vediamo i due giovani alle prese con i problemi di tutti i giorni, le forme e i limiti dell’appartenenza alla comunità italiana, le relazioni con la generazione precedente, la dimensione pluriculturale della loro personalità. La loro quotidianità rivela le modalità espressive, i punti di riferimento e le aspirazioni che condividono con i loro coetanei in possesso fin dalla nascita della cittadinanza giuridica e, allo stesso tempo, gli aspetti della loro vita che fanno riferimento più specificatamente alle culture di origine. Le loro esperienze, per certi versi “normali”, sono per altri versi storie “nuove” che continuamente arricchiscono e mutano il significato dell’essere italiani. Avvicinarsi ad alcune di esse rende possibile comprendere meglio il paese in cui viviamo cogliendone la complessità evolutiva: esso non “ospita” degli altri, ma “è già” altro, e diventa qualcos’altro continuamente.




COME SOSTENERCI

Con un contributo di 10 Euro o più potrai consentire il completamento del documentario, in particolare la correzione colore e il montaggio audio, oltre alla realizzazione dei DVD.

Sostieni questa campagna di editoria collettiva prenotando una o più quote da 10 Euro ciascuna. Ad ogni quota prenotata attraverso Produzioni dal Basso corrisponde una copia omaggio del DVD del film, che riceverai a casa.


La produzione è stata finora sostenuta dall’associazione Grió Sinergie Culturali e da tanto lavoro volontario. Buona parte dei mezzi tecnici e la sala montaggio sono stati messi a disposizione dal Centro Produzione Audiovisivi dell'Università Roma Tre. Contemporaneamente all’attivazione di questa piattaforma di crowdfunding cercheremo di reperire altre risorse mediante donazioni dirette, per altre finalità: traduzioni, sala mix, master per proiezioni in sala e partecipazione a festival, ecc..


Fai clic sul pulsante "SOSTIENI" e segui le istruzioni per completare la prenotazione.

Non c'è niente da pagare subito: solo se il progetto raggiungerà le 300 quote ti verrà inviata una mail con le istruzioni di pagamento.

Quando ti consegneremo (o invieremo) la copia del DVD troverai il tuo nome nei titoli di coda, come co-produttore del film.





Gli autori

Giusy Buccheri: autrice e regista. Da sempre attenta ai temi dell’identità e delle migrazioni, è autrice del film documentario Sortino Social Club, il racconto di una comunità siciliana che ha ricostruito le proprie radici agli antipodi. Ha lavorato come regista programmista per “Tendenze casa”, programma contenitore di design e arredamento per la casa, in onda su Leonardo. Collabora con produzioni italiane ed europee alla ricerca e sviluppo di soggetti documentari.

Laureata in Storia e Critica del Cinema al D.A.M.S di Bologna, ha completato la sua formazione in Francia e in Spagna, dove ha mosso i primi passi nel campo del documentario. È stata fra i fondatori dell’associazione culturale Grió, attiva a livello nazionale nella promozione del documentario. In particolare ha ideato e coordinato il Corso di formazione avanzata in Produzione Internazionale del documentario, realizzato in collaborazione con la facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università La Sapienza di Roma e con il contributo di Fox Channels Italy, e il ciclo di laboratori Workshop Doc - Percorsi professionali nel documentario.

Filmografia

Ieri oggi domani (serie di documentari, Italia 2012). Prodotti da CNA, Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa.

Il decameron dei migranti (documentario, Italia 2012, 40’). Prodotto dall’associazione culturale Aniwe.

L’acqua (documentario, Italia 2011, 5’). Prodotto dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri.

Sortino Social Club. Storie di una comunità siciliana emigrata in Australia
(documentario, Italia 2011, 55’) – Soggetto, sceneggiatura e regia. Prodotto da Grió in associazione con Suttvuess. Vincitore del concorso nazionale Memorie Migranti. Menzione speciale al Floridia Film Fest. Il progetto del film è vincitore del concorso Movin’Up per la mobilità internazionale dei talenti italiani. Presentato al Salinadocfest, Bastimento – Fimfestival della musica delle culture migranti, Viaemiliadocfest, Visioni d’archivio, Identità Film Festival, Tolentino International Film Festival.

Paola Vita (soggetto per un cortometraggio documentario, 2006) – Pubblicato da Feltrinelli nell’ambito del progetto Che cosa manca di Eskimosa e Rai Cinema.

I pupi di Ra ‘Gnaziu (documentario, Italia 2006, 28’) – Soggetto, sceneggiatura e regia. Prodotto da Grió in associazione con Suttvuess. Festival del Paesaggio, MedVideofest, Giornate del cinema Mediterraneo e Lampedusa FilmFestival. Evento speciale alla VIII Rassegna Nazionale delle Marionette.

Nilo (di Giusy Buccheri e Elena Mortelliti, documentario, Italia 2004, 8’) – Soggetto, sceneggiatura e regia. Evento speciale al Festival dei Popoli di Firenze 2004 e Documentary in Europe 2006. In concorso a Bellaria Film Festival 2005, D.N.A./Documenti Non Archiviati 2005, Cine’Eco/Festival Internacional de Cinema e Vídeo de Ambiente da Serra da Estrela 2005, Festa del Cortometraggio di Roma 2006, Lo Sguardo di Ulisse 2012, Portobello Film Festival 2012. Premiato a Inventa un film, CollecchioVideoFilm, Premio Giuseppe Dessì.

L’Ultimo viaggio… (documentario, Italia 2002, 8’). Soggetto, sceneggiatura e regia.



***

Michele Citoni: giornalista, filmmaker, ricercatore. Vive a Roma, dove lavora nell’Ufficio Comunicazione, Rapporti Istituzionali e Relazioni Esterne di una società di proprietà pubblica. È stato per molti anni attivista e dirigente della Legambiente, poi giornalista free lance specializzato in ecologia ed ha partecipato a progetti di ricerca sulla storia dei movimenti per l’ambiente e la salute in Italia con la Fondazione Pietro Nenni e la Fondazione Lelio e Lisli Basso-ISSOCO. Nel 2010 ha pubblicato, nell’ambito di un volume collettaneo edito da Ediesse, il saggio Marxismo ed ecologia: prove di avvicinamento nella “stagione dei movimenti” scritto insieme a Catia Papa. È stato caporedattore di Radio Città Futura (Popolare Network).

Dal 2002 realizza documentari e video di documentazione sociale come indipendente. Nel 2004 ha frequentato a Firenze il corso di regia del documentario Doc Ut Des organizzato dal Festival dei Popoli ed ha conseguito la qualifica professionale di Documentarista rilasciata dalla Regione Toscana.

Come giornalista, videomaker e collaboratore di organizzazioni non governative ha compiuto diverse attività in campo internazionale, tra cui missioni in Palestina (1989, 1990) e Albania (1997), la partecipazione al World Summit on Sustainable Development di Johannesburg (2002) e al World Social Forum di Nairobi (2007). È stato membro del comitato organizzativo di Festad’Africa Festival, festival internazionale delle culture dell’Africa contemporanea, nelle prime tre edizioni dell’evento. Ha organizzato la campagna italo-sudafricana Mondiali al contrario promossa da movimenti di base dei due paesi (2010).

Filmografia

Mezzafemmina a Rocchetta S.Antonio (documentario musicale, Italia 2013, 22′) – Regia, produzione, riprese. Realizzato in occasione del concerto del cantautore torinese Gianluca Conte, in arte “Mezzafemmina”, del 21 agosto 2012.

Da uomo a uomo (documentario, Italia 2011, 17’) – Regia, produzione, riprese, montaggio. Realizzato per l’associazione Maschile Plurale. Pubblicato in DVD con il contributo della Provincia di Roma in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Paleolazio: chi c’ERA prima di noi… (video didattico, Italia 2008, 7’) – Regia, riprese, montaggio. Prodotto dal Centro di Cultura Ecologica del Parco di Aguzzano.

Terre in moto (di Michele Citoni, Angela Landini e Ettore Siniscalchi, documentario, Italia 2006, 60’) – Regia, produzione, riprese, montaggio. Realizzato con il contributo della Provincia di Salerno. Selezionato da numerosi festival internazionali tra cui Mediterraneo Video Festival, Cine’Eco (Seia, Portogallo), Cinemambiente, Mediterranean Environmental Award (Almeria, Spagna), MonFilmFest (vincitore del Premio del Pubblico), Satricum Doc Festival (menzione speciale).

Viteflessibili (soggetto per un cortometraggio documentario, 2006) – Pubblicato da Feltrinelli nell’ambito del progetto Che cosa manca di Eskimosa e Rai Cinema.

This Land is My Land (John) (di Michele Citoni e Sara Zavarise, documentario, Italia 2004, 9’) – Regia, produzione, riprese, montaggio. Evento speciale al Festival dei Popoli, D.N.A./Documenti Non Archiviati, Bellaria Film Festival, Cine’Eco (Seia, Portogallo), Documentary in Europe, Festa del Cortometraggio di Roma.

Indistruttibile (documentario, Italia 2004, 60’) – Regia, produzione, riprese, montaggio. Realizzato nell’ambito del MonFilmFest (menzione della giuria e premio del pubblico). Selezionato da numerosi festival internazionali tra cui Officinema/Visioni Italiane (vincitore del premio Visioni Ambientali), Immagini dall’Italia (vincitore), Genova Film Festival (menzione della giuria del Premio Cinemavvenire).

We are the poors. Cronache dal Sudafrica 2002 (documentario, Italia 2002, 31’) – Regia, produzione, riprese. Selezionato da numerosi festival internazionali tra cui Premio Libero Bizzarri e La imagen del Sur (Cordova, Spagna). Pubblicato nel cofanetto CCS Wired (2006) a cura del Center for Civil Society dell’Università del KwaZulu-Natal (Durban, Sudafrica). Presentato da Rai 2, con un’intervista all’autore, nel programma Un mondo a colori.

giusybuccheri March 2, 2014, 4:27 p.m.

Cari amici e produttori di "Il futuro è troppo grande", finalmente è arrivato il grande giorno!!
Il 13 marzo 2014 - a Roma - sarà proiettato in anteprima nazionale il nostro film documentario.

Ovviamente siete tutti invitati. L'evento si terrà al Nuovo Cinema Aquila a partire dalle ore 20:00.

L'ingresso è libero e potete invitare chi volete.

Siccome ci aspettiamo molta affluenza, vi consigliamo di PRENOTARE il vostro posto, scrivendoci a info@ilfuturoetroppogrande.it . Fateci sapere in quanti sarete e se preferite assistere allo spettacolo delle 20.00, con successivo dibattito, o a quello delle 22.30.

Trovate tutti i dettagli sul sito del film www.ilfuturoetroppogrande.it
Altre proiezioni ci saranno in seguito, anche in altre città d'Italia, vi terremo aggiornati.

Grazie ancora e a prestissimo!
Giusy e Michele

giusybuccheri Sept. 29, 2013, 9:59 a.m.

Caro Nereo, appena il film sarà pronto organizzeremo PROIEZIONI in tutta Italia. Puoi aiutarci a organizzare qualcosa anche nella tua città, scrivici a info@ilfuturoetroppogrande.it Inoltre l’operazione di crowdfunding CONTINUA adesso con eventi dal vivo e donazioni dirette, per raccogliere i restanti 3000€ che ci consentiranno di partecipare ai festival più importanti: in particolare per realizzare traduzioni e i sottotitoli, mix audio, master Dcp per la proiezione in sala, iscrizioni ai festival. Contattaci se vuoi :-)

nereoturati Sept. 29, 2013, 9:53 a.m.

Ho scoperto solo oggi il vostro progetto. Avrei sottoscritto qualche quota ma vedo che ormai è troppo tardi. Come potrei comunque darvi una mano? Vivo nel Vento, a Vicenza e collaboro con migranti e ragazzi 2G., anche cinesi e per questo trovo il vostro lavoro molto interessante. Bravi! Nereo Turati

giusybuccheri Sept. 25, 2013, 6:30 p.m.

Car* tutt* col vostro aiuto abbiamo raggiunto il PRIMO STEP del nostro crowdfunding!!! Grazie a tutti, di cuore… Le quote che avete prenotato corrispondono alla somma totale prevista di 3000€, che ci consentirà di pagare il montaggio audio, la color correction e la stampa dei dvd del film per voi sostenitori. SECONDO STEP: come già sapete, l’operazione di crowdfunding CONTINUA adesso con eventi dal vivo, per raccogliere i restanti 3000€ che ci consentiranno di partecipare ai festival più importanti: in particolare per realizzare traduzioni e i sottotitoli, mix audio, master Dcp per la proiezione in sala, iscrizioni ai festival. Ditelo anche ai vostri amici. Ad esempio, per chi vive a Roma, potete partecipare all'evento di domenica 29 settembre: https://www.facebook.com/events/604163152963505/?fref=ts E ancora grazie per il vostro calore e il vostro sostegno. Non ce la faremmo senza l’aiuto di tutti :-) Giusy e Michele

giopoglio Sept. 24, 2013, 7:27 p.m.

il nostro piccolo contributo alla causa. ciao Giorgio, Jenny e Leo

mostra altri

per commentare devi fare login


Hey! Non ci sono ricompense abbinate a questo progetto!