oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Perugia social photo fest

Una campagna di
LuceGrigia

Contatti

Una campagna di
LuceGrigia

Perugia social photo fest

Campagna terminata
  • Raccolti € 3.000,00
  • Sostenitori 155
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Prenotazione quote  
  • Categoria Fotografia & mostre

Una campagna di 
LuceGrigia

Contatti

Il Progetto

Raccontare, denunciare, aprire le coscienze tramite una immagine, un dettaglio: è questo che rende la fotografia sociale uno straordinario mezzo di comunicazione.


IL PROGETTO (English version below)

Perugia Social Photo Fest – dal 10 al 18 novembre – Perugia Villa Fidelia (Spello)

Il Perugia Social Photo Fest fa propria la lezione dei grandi del passato e si apre agli stimoli della quotidianità proponendo 9 giorni di mostre fotografiche, workshop ed eventi che porteranno nella nostra città artisti di fama internazionale coinvolgendo l'intera cittadinanza.
Due le declinazioni di fotografia sociale alla base della manifestazione: fotografia intesa come denuncia e riflessione e fotografia come terapia, come mezzo per dare voce a chi spesso viene dimenticato dalla nostra società.

L’edizione di Perugia fa seguito alla prima edizione del Festival organizzata a Piombino, dal 25 maggio al 3 giugno 2012, che ha registrato più di 2000 visitatori, appassionati o semplici curiosi provenienti da ogni parte d’Italia mettendo in evidenza un bisogno di socialità e di condivisione che ha garantito il successo dell’edizione primaverile dimostrando, altresì, che il mezzo fotografico non è puro esercizio estetico ma indispensabile strumento di narrazione in grado di aprire i cuori e le coscienze con la forza dell'immagine.
Questo link per vedere l'edizione di Piombino: http://www.socialphotofest.eu/web2/

25 le mostre fotografiche programmate. Citiamo, tra gli altri: Pino Bertelli, Gabriele Galimberti, Collettivo Terraproject, Shoot4Change, Cristina Nunez, Sabine Korth.

Molte le presenze anche in ambito della fototerapia a sottolineare che il Social Photo Fest, con le sue due edizioni annuali, vuole diventare un punto di riferimento a livello nazionale, e non solo ed un'occasione imperdibile per gli esperti o per chi muove i primi passi nella fotografia terapeutica per condividere esperienze, fare formazione, conoscersi ed elaborare strategie di lavoro condivise.

L’edizione umbra sarà infatti caratterizzata da un ampliamento della sezione fototerapia sottolineato dalla presenza di prestigiose personalità internazionali quali Cristina Nunez, artista e fotografa spagnola (The Self-Portrait Experience®), Judy Weiser, psicologa di fama internazionale, fondatrice del PhotoTherapy Centre di Vancouver (Canada) e PhotoVoice, organizzazione inglese che lavora nell’ambito di comunità svantaggiate ed emarginate utilizzando metodi innovativi di fotografia partecipativa e metodi di narrazione digitale per permettere a tutti di avere la possibilità di rappresentare e comunicare se stessi per raggiungere un cambiamento sociale positivo

Durante l’arco della manifestazione è prevista la realizzazione di due workshop aperti alla partecipazione pubblica e di una giornata di studio che prevede relatori di fama nazionale e internazionale e che sarà l’occasione per fare il punto della situazione su una disciplina, quale la fototerapia, in costante espansione ed in continua evoluzione.


PERCHÉ SOSTENERE IL FESTIVAL?

Perché crediamo che la cultura sia strumento fondamentale per una coesione sociale ed una crescita sociale.
Perché la fotografia è un mezzo insostituibile per “fare memoria visiva”, indispensabile per comunicare idee e culture di singoli e comunità.
Perché la fotografia può ispirare un cambiamento sociale attraverso la presa di coscienza dello straordinario (bello o brutto) che è sotto gli occhi di tutti ma che molto spesso viene ignorato. Non solo le storie brutte ma anche, e soprattutto, le magnifiche storie dimenticate, sottovalutate o ignorate di chi porta sollievo nelle situazioni di disagio sociale.
Perché è sempre più forte il bisogno di fare rete, condividere, comunicare e andare avanti, nonostante tutto!


COME SOSTENERCI

Clicca sul tasto “sostieni” e segui la procedura. Si possono acquistare una o più quote. Solo quando tutte le quote del saranno prenotate, il sistema invierà una mail al tuo indirizzo con le indicazioni per il pagamento. I nomi di tutti i sostenitori saranno inseriti, in ordine alfabetico ed in base al numero di quote acquistate, nel sito internet. Se la vendita di tutte le quote avverrà in tempo utile i nominativi saranno anche pubblicati nella brochure dell'evento.



Per informazioni:

lucegrigia@gmail.com

Sito dell’associazione:

www.lucegrigia.org


English Version

Narrating, reporting, opening minds through an image, a detail: this is what makes photography an extraordinary means of social communication.
Perugia Social Photo Fest – 10-18 November 2012 – Perugia Villa Fidelia (Spello)

THE PROJECT

The Social Photo Fest Perugia has learned the lesson of the greats of the past and now opens to the stimuli of everyday life by offering nine days of exhibitions, workshops and events that will bring our city international artists involving the entire citizenry. Two facets of social photography at the base of the event: photography as a social report and reflection and photography as therapy, as a means to give voice to those often forgotten by our society. Perugia's edition follows the first edition of the festival organized in Piombino (www.socialphotofest.eu) from May the 25th to June the 3rd 2012, which registered more than 2,000 visitors, fans or just curious from all over Italy, highlighting a growing need for socialization and sharing of experiences. This has ensured the success of the spring showing, also, that the photographic medium is not purely an aesthetic exercise but an indispensable tool of storytelling that can open the hearts and minds with the power of the image.
This link to see the edition of Piombino: http://www.socialphotofest.eu/web2/

25 photographic exhibitions are scheduled in Perugia. We mention, among others: Pino Bertelli, Gabriele Galimberti, Collective TerraProject, Shoot4Change, Cristina Nunez, Sabine Korth.
Several are the presences dedicated to the phototherapy, to emphasize that the Social Photo Fest wants to become a reference point at national level, a fundamental opportunity for experts or for those taking their first steps in therapeutic photography to share experiences, training, developing and sharing strategies and innovations.
The Umbria edition is, in fact, characterized by a widening of the section devoted to phototherapy, represented by the presence of prestigious international personalities such as Cristina Nunez, Spanish artist and photographer (The Self-Portrait Experience ®), Judy Weiser, internationally renowned psychologist, founder of the Centre in Vancouver phototherapy (Canada) and Photovoice, a British organization that works in disadvantaged and marginalized communities using innovative methods of photography and participatory methods of digital storytelling to allow everyone to have the opportunity to represent and communicate themselves to achieve positive social change.
During the period of the event two workshops are planned, open to public participation and a study-day with nationally and internationally renowned speakers who will provide the opportunity to reflect on the state of the Arts of phototherapy as a discipline constantly expanding and evolving.

WHY SUPPORTING THE FESTIVAL?

Because we believe that culture is a tool for social cohesion and social growth.
Because photography is a fundamental means to write visual memories, indispensable to communicate ideas of individuals and communities.
Because photography can inspire social change raising the awareness on the extraordinary things that are in front of everyone’s eyes but that often are ignored. Not only the bad stories but also and overall the magnificent good stories of those fantastic people providing help and support to social discomfort.
Because all of us need to be part of a network, to share and communicate!

HOW

Click on the botton “support” and follow the guided procedure.
You can buy one or more shares .When all the shares will have been sold out, the system will send an email to your address communicating the instructions for the payment.
The names of all the supporters will be included - in alphabetical order taking into account the number of acquired shares- in the web site of the Festival. If the sale of all shares will take place in time the names will also be published in the event brochure.

Info
lucegrigia@gmail.com
www.lucegrigia.org

Commenti (32)

Per commentare devi fare
  • AT
    Antonello  Grazie a tutti per averci sostenuto. Entro qualche giorno riceverete le indicazione su come effettuare il pagamento delle quote prenotate. Grazie da tutti noi.
    • ag
        soldi investiti bene...vino, libro, viaggi e foto!
      • sl
          ciao anto!
        • AT
          Antonello  :-) grazie, siete i ben venuti
          • so
              Ecco fatto! Siamo dei vostri ...!!!!!
            • AT
              Antonello  Grazieeee Francesco e Officina. :-D
              • fr
                  yes sir!
                • of
                    Anche Officina B ha prenotato! :-)
                  • AT
                    Antonello  Grazie a tutti i sostenitori. Tutto questo a noi ci emoziona
                    • FD
                      Francesca  Prenotato! In bocca al lupo! :)

                      Community