or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

La valle più bella del mondo

A campaign of
Roberto Fumagalli

Contacts

A campaign of
Roberto Fumagalli

La valle più bella del mondo

Campaign ended
  • Raised € 8,000.00
  • Sponsors 7
  • Expiring in Terminato
  • Type Make a pledge  
  • Category Movies & shorts

A campaign of 
Roberto Fumagalli

Contacts

The project

TITOLO: LA VALLE PIÙ BELLA DEL MONDO


Genere: documentario.


Produzione: le riprese saranno effettuate con una camera digitale professionale in Full HD. (Voce fuori campo in lingua Italiana).

Durata: 26 minuti


Aspect ratio: 16:9


La produzione verrà svolta da una piccola troupe (3-4 persone al massimo), al fine di ridurre al minimo indispensabile il budget necessario.


Il documentario sarà girato in circa 15-20 giorni, distribuiti tra maggio e agosto del 2013; mentre la fase di post-produzione terminerà entro fine ottobre del 2013. Il film sarà quindi pronto a novembre del 2013.


Il prodotto ultimato sarà destinato alla partecipazione a festival di genere documentaristico, e a una eventuale distribuzione in Italia e/o all'estero.




SYNOPSIS

“La valle più bella del mondo”, sembra che questa fu la definizione che Hemingway diede della Val Trebbia, una valle incontaminata attraversata dall'omonimo fiume, considerato ancora oggi il più pulito d'Italia. Oltre agli aspetti naturalistici, verranno descritti gli aspetti culturali e storici di un territorio che si snoda (nella sua parte più suggestiva - quella dell'alta valle) all'incrocio tra 4 regioni italiane: Liguria, Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna.
Si parlerà ampiamente della città di Bobbio, la più importate località culturale della valle, famosa in Italia e nel mondo per la sua abbazia (monastero), che in epoca alto medioevo diede vita allo “scriptorium", che divenne a quel tempo una delle “biblioteche” più importanti al mondo.





COME NASCE IL PROGETTO

L'idea di fare un documentario sulla Val Trebbia nasce fondamentalmente da due stimoli: il primo è quello di mostrare un territorio storicamente ricco di osmosi culturali, che più che conflitto hanno generato una sorta di pace e armonia; il secondo, presente soprattutto nell'alta valle, è la bellezza della natura e di certi paesaggi selvaggi e desolati, quasi sempre scarsamente antropizzati, oppure ormai del tutto abbandonati.
In questi luoghi, come in certe remote vallate alpine, si può ancora gustare il piacere di potersi perdere.





BUDGET

Il preventivo di budget complessivo è di 12.000 euro, che serviranno in gran parte a pagare le persone impegnate in tutte le fasi del progetto: dalla pre-produzione alla post-produzione.
Di questi 12.000 Euro, 8.000 saranno raccolti tramite il sito di Produzioni dal Basso, mentre i restanti 4.000 tramite altri finanziatori privati e/o pubblici.
Il costo di ogni singola quota acquistata dal sito di Produzioni dal Basso è di 20 Euro (equivalente allo 0,166% dei costi di produzione del film). Il totale delle quote, in vendita nel Sito di Produzioni dal Basso, è di 400.


VIDEO

Il seguente “Promo reel”, pubblicato su Youtube (http://www.youtube.com/watch?v=5wz6mCaDo3U&feature;=youtu.be), mostra brevemente Bobbio e la Val Trebbia nelle sue immediate vicinanze, e dà una vaga idea di ciò che in parte mostrerà il documentario (che chiaramente sarà girato con una qualità e definizione di molto superiore).




COLLABORAZIONE COI SOSTENITORI

Tra tutte le persone che finanzieranno il progetto (non importa con quante quote - ne basta una) ci piacerebbe sapere se qualcuno, anche senza esperienza, fosse interessato a collaborare come “aiuto regista”. Se ci fossero più persone interessate purtroppo ne potremmo prendere solo una! Per favore se voleste proporvi non abbiatene a male se poi non verrete presi: una selezione senza un'approfondita conoscenza è quasi sempre aleatoria, e il valore è solitamente nascosto.
Non si tratta di venire per essere sfruttati, ma per essere collaboratori alla pari, e poi figurare, come tutte le persone che avranno contribuito al progetto, nei crediti del film. Quindi una piccola parte del budget sarà destinata al compenso dell'aiuto regista e, chiaramente, come per tutta la troupe, avrebbe vitto e alloggio garantiti. Non vi aspettate sistemazioni di lusso, tutt'altro: si dormirà in agriturismi, bungalow o forse anche in tenda e rifugio. La zona, soprattutto in alta valle è abbastanza impervia, e bisognerà spesso camminare anche per ore (con attrezzatura in spalla), quindi rispondete solo se siete fortemente motivati.
Se siete senza esperienza, dovrete stare spesso a guardare e ad ascoltare, ma sicuramente nell'arco di due o tre settimane ci sarà anche qualche possibilità di essere propositivi e più attivi.
Potrete poi anche seguire la fase di post-produzione (ad esempio il montaggio e la registrazione in studio del commento fuori campo).
Se ci fossero più persone interessate, la scelta verrà fatta dopo aver raggiunto il budget necessario, in modo che si possa esser certi di poter partire con la parte di produzione.


PROCEDURA GUIDATA PRENOTAZIONE E ACQUISTO QUOTE “ON-LINE”

1. Cliccate sul tasto “SOSTIENI” alla sinistra del vostro schermo.
2. Inserite il numero di quote che volete prenotare. Ogni quota costa 20 Euro.
3. Effettuate la registrazione al sito. E’ necessario inserire un indirizzo e-mail valido e una password a vostra scelta che dovrete inserire due volte.
4. Inserite poi i vostri dati.
5. Spuntate adesione trattamento dati personali.
6. Premete il tasto “INVIA”.
7. Riceverete una mail di conferma della prenotazione delle quote. Se non vedete la mail, cercate nello "SPAM". A mail ricevuta, dovrete cliccare sul link presente nella stessa per confermare la vostra prenotazione.
8. Quando le 400 quote saranno prenotate vi sarà inviata una mail con le coordinate per il versamento delle vostre quote.


A che cosa dà diritto l'acquisto delle quote:


1 quota (20 Euro): una copia del dvd del documentario.

Da 2 a 9 quote (40-180 Euro): due copie del dvd del documentario e ringraziamenti nei titoli di coda.

Da 10 a 49 quote (200-980 Euro): a comparire nei titoli di coda come produttore associato, cioè a diventare a tutti gli effetti co-produttore del film e ad avere diritto a una percentuale sugli eventuali guadagni in proporzione alle quote possedute.
Esempio:

10 quote (200 Euro) 0,166% x 10= 1,66% (quota tot. posseduta)

49 quote (980 Euro) 0,166% x 49= 8,13% (quota tot. posseduta)


Da 50 quote in su (1.000-...): a comparire nei titoli di testa come produttore del film e ad avere diritto a una percentuale sugli eventuali guadagni in proporzione alle quote possedute (esattamente come per i produttori associati).

Comments (0)

Per commentare devi fare