or login with email and password

or

Register with your email address
Hai giĂ  un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Raccolta fondi per gli operai multati a causa del Decreto Salvini!

A campaign of
ASSOCIAZIONE CULTURALE SAKINE CANSIZ | Assia Lazzerini

Contacts

A campaign of
ASSOCIAZIONE CULTURALE SAKINE CANSIZ | Assia Lazzerini

Raccolta fondi per gli operai multati a causa del Decreto Salvini!

Raccolta fondi per gli operai multati a causa del Decreto Salvini!

Support this project
4%
  • Raised € 3,222.00
  • Target € 76,000.00
  • Sponsors 73
  • Expiring in 3 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    8. Lavoro dignitoso e crescita economica
    10. Ridurre le disuguaglianze
    12. Consumo e produzione responsabili

A campaign of 
ASSOCIAZIONE CULTURALE SAKINE CANSIZ | Assia Lazzerini

Contacts

The project

🔴 76 000 euro è la somma totale delle multe recapitate grazie al Decreto Salvini agli operai colpevoli di aver scioperato alla tintoria Superlativa di Prato, dopo che non ricevevano lo stipendio da mesi e lavoravano in condizioni di totale sfruttamento.

🔴 Oggi le loro famiglie, ormai da 7mesi senza stipendio, dovrebbero far fronte al pagamento di 4000 euro ciascuno! Mobilitiamoci per la cancellazione delle multe e supportiamo gli operai e le loro famiglie.

đź”´ I fondi verrannno usati anche per pagare le multe delle due studentesse colpevoli di "reato di solidarietĂ ", per essere andati ai cancelli della tintoria a sostenere i lavoratori in sciopero. Anche per loro sono state comminate due multe da 4'000 euro.

Per avere maggiori info e aggiornamenti sulla vicenda segui la pagina: Liberi dai Decreti Salvini - Prato sta con gli operai

Qualora le multe venissero annullate le donazioni raccolte andranno alla cassa di solidarietĂ  degli operai Superlativa, da mesi senza stipendio e impegnati in una fondamentale battaglia per i diritti e la dignitĂ  del lavoro nel distretto tessile pratese..


La denuncia dei Lavoratori Autorganizzati #SiCobas : "Sono 19 i lavoratori raggiunti da altrettante multe da 4000 euro per aver partecipato ad una protesta sindacale durante lo sciopero alla Tintoria Superlativa. Si tratta della prima applicazione a livello nazionale dei nuovi strumenti di limitazione delle libertĂ  democratiche introdotti dal Decreto Salvini.
L'applicazione del Decreto Salvini contro le legittime proteste dei lavoratori è un campanello di allarme sullo stato di salute delle libertà democratiche sul nostro territorio. Ancora più grave che questo accada andando a “sanzionare” lavoratori in sciopero che non recepiscono retribuzioni da sette mesi e sono impegnati nella denuncia di situazioni gravissime di sfruttamento ed illegalità imprenditoriale che purtroppo contraddistinguono ancora il distretto pratese.
Dalle misure di vero e proprio razzismo istituzionale alle misure di limitazione del diritto di dissenso, il Decreto Salvini porta avanti una e vera e propria guerra ai più deboli in nome di una presunta “sicurezza”.
Lavoro nero, turni di 12 ore al giorno per sette giorni la settimana, negazione di diritti elementari come quelli alla malattia e le ferie, paghe da fame che spesso non superano i 1000 euro: questa è la realtà contro cui i lavoratori colpiti dalle multe si stanno battendo. Pensare che siano loro la minaccia alla “sicurezza” di Prato è assurdo e gravissimo.
La “sicurezza” di cui la città ha bisogno è quella di sapere che dentro i tanti capannoni industriali del distretto vengano rispettati diritti e dignità del lavoro.

I FATTI
Sotto accusa la partecipazione allo sciopero presso la tintoria Superlativa di via Inghirami. Quando i lavoratori entravano in agitazione non ricevevano stipendio da sette mesi. Ma non solo. Protestavano contro il mancato rispetto dell'accordo sindacale sottoscritto a Luglio che avrebbe dovuto aprire un percorso di regolarizzazione in un contesto di gravissima illegalitĂ  imprenditoriale e sfruttamento della manodopera. Lavoro nero, turni di 12 ore per 7 giorni la settimana, paghe di mille euro, niente ferie, malattie o permessi: queste le condizioni che i lavoratori insieme al sindacato denunciavano, tutte confermate dal controllo dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro che per la terza volta in 4 anni procedeva alla sospensione dell'attivitĂ  e all'apertura di un fascicolo presso la Procura della Repubblica per sfruttamento.
Lo scorso 16 ottobre un auto in uscita dalla Superlativa travolgeva il sit-in degli operai in sciopero. La sindacalista Sarah Caudiero rimaneva ferita e doveva essere trasportata in ospedale in ambulanza. Arrivata la notizia nelle altre fabbriche del distretto, entravano in sciopero in segno di solidarietà e di condanna dell'accaduto anche alla Tintoria FADA, alla Tintoria DL, Tintoria GM e Panificio Toscano. Circa cento lavoratori raggiunsero il presidio ai cancelli in una protesta pacifica sgomberata poche ore dopo dalla Questura. Oggi i lavoratori vengono accusati di un “blocco stradale” mai avvenuto."

Comments (15)

Per commentare devi fare
  • LR
    Luca Un piccolo pensiero per esprimere la mia solidarietĂ , ciao
    • avatar
      Assemblea Un piccolo aiuto dall'Assemblea Autoconvocata delle lavoratrici e dei lavoratori del sociale per sostenere gli operai della tintoria Superlativa di Prato. Aboliamo i decreti Salvini !
      • avatar
        Luca Una piccola cifra, spero possa diventare un grande sostegno
        • avatar
          Gabriella Io sto con gli operai!
          • GS
            Giuseppe Le lavoratrici e i lavoratori Register-Dada di Firenze sono al fianco dei lavoratori Superlativa di Prato e donano 250€ dalla propria cassa di resistenza in segno di sostegno concreto alla loro lotta, contro ogni tentativo di repressione.
            • avatar
              Laura Il post con l'invito alla solidarietĂ  e alla raccolta fondi dovrebbe comparire di piĂą su FB, come è successo in altre occasioni, io l'ho ritrovato (per fare la donazione) solo perchĂ© l'avevo condiviso e l'avevo sul mio diario...
              • avatar
                Vincenzo Presumo che la multa, per il momento, vada pagata o no? La solidarietĂ  è assicurata. I tempi per fare altro sono lunghi.
                • avatar
                  Vincenzo Come donare?
                  • avatar
                    Flavio SolidarietĂ  fondamentale!
                    • avatar
                      Marco Vorrei poter fare di piĂą, ma al momento posso solo questa piccola cifra. Spero che siano in tanti a donare. Tenete botta!!!

                      Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

                      Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

                      8. Lavoro dignitoso e crescita economica

                      Buona occupazione e crescita economica: promuovere una crescita economica inclusiva, sostenuta e sostenibile, un'occupazione piena e produttiva e un lavoro dignitoso per tutti.

                      10. Ridurre le disuguaglianze

                      Ridurre le diseguaglianze: ridurre le disuguaglianze all'interno e tra i paesi;

                      12. Consumo e produzione responsabili

                      Utilizzo responsabile delle risorse: garantire modelli di consumo e produzione sostenibili.

                      Vuoi sostenere questo progetto?