or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Calendaria 2021 - Donne per l'Europa

A campaign of
Toponomastica femminile

Contacts

A campaign of
Toponomastica femminile

Calendaria 2021 - Donne per l'Europa

Campaign ended
  • Raised € 5,640.00
  • Sponsors 191
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    5. Uguaglianza di genere
    10. Ridurre le disuguaglianze
    11. Città e comunità sostenibili

A campaign of 
Toponomastica femminile

Contacts

The project

CALENDARIA 2021

Donne per l'Europa, Femmes pour l’Europe, Women for Europe

PREMESSA

Le donne stanno pagando le conseguenze della pandemia ricevendo nuovi carichi di lavoro familiare che si sommano a quelli lavorativi e, come avviene in ogni periodo di crisi economica, saranno soprattutto loro a perdere il lavoro. Ricordarne la costante presenza aiuterà ad alimentarne l’autostima e la forza, necessarie a credere ancora e a voler rinfittire le maglie di una rete sociale che appare a volte slabbrata.

Rendere evidente il contributo femminile, ogni giorno dell’anno, in ogni contesto, a partire dalle giovani generazioni, argina e riduce stereotipi di genere, pregiudizi e comportamenti sociali discriminatori; combatte le dinamiche di segregazione di genere nell'istruzione, nella formazione e, di conseguenza, nel mercato del lavoro; sviluppa il rispetto di ragazzi e uomini verso un sesso non più debole e l’autostima nelle ragazze; favorisce l’ampliamento di prospettive per le giovani, la ricerca di competenze e occupazioni altamente qualificate, la determinazione nel voler raggiungere posizioni dirigenziali, il coraggio di affrontare esperienze imprenditoriali e la promozione delle parità di genere nei processi decisionali.

Il progetto, dunque, intende dare visibilità quotidiana a donne che hanno collaborato alla costruzione della società europea promuovendone la conoscenza dei loro meriti nell'intera collettività.

Riteniamo importante, infatti, rafforzare la visibilità e l'identità dell'Unione Europea in questo momento difficile, partendo proprio dal sogno che è stato alla base della sua fondazione, al di là di schieramenti e confini politici: pace, democrazia, solidarietà, equità, condivisione di ideali, culture e buone pratiche.

PROGETTO

Il progetto prevede:

  1. Stampa di un calendario da parete, formato 30x30 (aperto 60x30) dedicato a 60 donne dell’UE (2 per ogni Paese, 3 per ogni Paese fondatore) che hanno lasciato il segno nei diversi campi;
  2. Pubblicazioni biografiche digitali, trilingue con cadenza settimanale, per tutto il 2021 sulle suddette donne, associate a immagini di eventuali intitolazioni e riconoscimenti;
  3. Sensibilizzazione nelle scuole per la conoscenza delle donne menzionate e presso le istituzioni per una loro intitolazione di spazi pubblici.

Il calendario, edito da Matilda editrice e già presentato alle istituzioni europee, sarà trilingue: italiano, francese, inglese.

Per l’Italia sono state scelte le figure di Eleonora d’Arborea, Ada Rossi, Fausta Deshormes La Valle.

Ogni settimana verrà dedicata a una donna, il cui ritratto sarà presente nella rispettiva fila di numeri e sulla pagina aperta del calendario; un racconto biografico sul personaggio verrà pubblicato in italiano sulla testata giornalistica on-line Vitamine vaganti, illustrato da riconoscimenti e intitolazioni; un abstract in altre lingue sarà pubblicato sul sito www.toponomasticafemminile.com.

Un certo numero di figure presenti nel calendario è rappresentato da europeiste che si sono impegnate affinché l'UE nascesse e crescesse negli anni: sono donne che con le loro azioni hanno dato una nuova idea del sapere femminile – concreto, realistico ma profondamente intriso di umanità – su cui si baserà, ci auguriamo, l'Europa del futuro.

Il calendario verrà diffuso in scuole, università, biblioteche, centri di cultura e sedi diplomatiche affinché sia visibile, ogni giorno, il ruolo attivo che le donne hanno svolto in tutti i Paesi dell'UE.

Chi sono le autrici del progetto?

Calendaria 2021 nasce da un'idea dell'associazione Toponomastica femminile . Il progetto editoriale è di Maria Pia Ercolini, Donatella Caione, Gabriella Valentini. Il progetto grafico è di Livia Fabiani. Lo spunto progettuale è stato condiviso con entusiasmo da Matilda Editrice.

L'associazione Tf ha radunato (online, perché abbiamo lavorato durante il lockdown caricando ulteriormente così il progetto di valore simbolico) una squadra di 12 illustratrici (Valentina Bartolotta, Giulia Capponi, Maddalena Chelini, Rosalina Collu, Silvia Dell’Orco, Monica Fabbri, Viola Gesmundo, Giada Ionà, Eleonora Nascimbeni, Katarzyna Serkowska, Giulia Tassi, Martina Zinni) , cui si aggiungono le redattrici delle mini biografie, le traduttrici e le curatrici dei racconti biografici su tutte le 60 donne, che verranno pubblicati in italiano sulla testata giornalistica on-line Vitamine vaganti nelle settimane del 2021 a loro dedicate.

Ecco i loro nomi: Antonella Algeri, Marina Antonelli, Barbara Appiano, Moira Azzopardi, Danila Baldo, Sara Balzerano, Patricia e Michel Bedu, Barbara Belotti, Laura Bertolotti, Elena Branca, Eleonora Camilli, Loretta Campagna, Laura Candiani, Irene Cardani, Nadia Cario, Stefania Carletti, Stefania Cavagnoli, Giovanna Ceccarelli, Rosa Maria Clemente, Laura Coci, Martina Colombi, Monica Crisci, Gabriella de Filippis, Eleonora Dragoni, Silvia Enzi, Daniela Fusari, Artur Gałkowski, Milena Gammaitoni, Laura Gelati, Ioana Niculina Ghilvaciu, Loretta Junck, Valla Kalfa, Katerina Kapernarakou, Maria Lucia Lalatta, Ina Macina, Alexandra Makowska-Ferenc, Paola Malacarne, Virginia Mariani, Sara Marsico, Emilia Martorana, Kay McCarthy, Adriana Migliucci, Sara Molinari, Luisa Nattero, Giovanna Nastasi, Yana Nekula, Alessandra Paci, Cristina Pagetti, Antonella Palermo, Valeria Pilone, Graziella Priulla, Ester Rizzo, Madli Rohtla, Giusi Sammartino, Angela Scozzafava, Claudia Speziali, Paola Spinelli, Antonella Traverso, Daniela Troni, Elisabetta Uboldi, Derya Ulubatli, Nadia Verdile, Alice Vergnaghi, Ester Vitale, Momo Zucca, Anne Marie Østergaard.

Quando sarà disponibile CALENDARIA?

Sarà disponibile da settembre/ottobre, in modo che chi lo acquisterà potrà prepararsi ad utilizzarlo o a donarlo per il nuovo anno. Infatti Calendaria è una splendida idea per un regalo di Natale e per prepararci al 2021, nel quale sin da ora riponiamo grandi speranze.

Perchè ci serve il vostro aiuto?

Perchè dobbiamo sostenere le spese di stampa e i compensi alle illustratrici.

Dedicato a enti locali, associazioni, istituzioni

Enti locali, associazioni, istituzioni che desiderano sostenere il progetto diventandone partner ed ottenendo l'inserimento del loro logo nella pagina dei crediti possono contattarci all'indirizzo mail toponomasticafemminile@gmail.com o tf.direttivo@gmail.com

Anche per ricevere Calendaria 2021 nei Paesi dell'UE o extra UE vi chiediamo di contattarci.

Scegli come contribuire: 1, 2 o 10 copie di Calendaria, magari da regalare alle amiche a Natale!

Comments (42)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Maria Sarà molto bello per me raccogliere dal calendario spunti nuovi sulla storia e il presente delle donne e la cultura femminista. Vi auguro un grosso in bocca al lupo per questa iniziativa, spero riuscirete a fare lo stesso anche l'anno prossimo. :)
    • AV
      Annamaria Le donne possono fare grandi cose!
      • MN
        Istituto Comprensivo 'Marco Polo' di Trieste Bell'iniziativa, complimenti!!!
        • avatar
          Chiara Grazie!
          • CC
            CONCETTA ELEONORA Bellissima iniziativa e alla portata di tutte! Grazie mille a voi e avanti tutta!
            • FL
              Francesca Grazie per la bellissima iniziativa: diamoci forza e visibilità in Italia e in Europa!
              • SM
                Sara Donazione fatta per conto di Laura Saccani
                • avatar
                  Anna Bella conosco e sostengo questo interessante associazione
                  • avatar
                    Donatella bella idea! lo userò anche per leggerlo ai miei nipoti.
                    • LR
                      Luisa Ottima!

                      Gallery

                      Community

                      Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

                      Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

                      5. Uguaglianza di genere

                      Parità di genere: raggiungere la parità di genere attraverso l'emancipazione delle donne e delle ragazze.

                      10. Ridurre le disuguaglianze

                      Ridurre le diseguaglianze: ridurre le disuguaglianze all'interno e tra i paesi;

                      11. Città e comunità sostenibili

                      Città e comunità sostenibili:creare città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, sicuri e solidi.