oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Lester, un'App per la musica di Roma

Una campagna di
Lester

Contatti

Una campagna di
Lester

Lester, un'App per la musica di Roma

Sostieni questo progetto
12%
  • Raccolti € 1.830,00
  • Obiettivo € 15.000,00
  • Sostenitori 32
  • Scadenza 73 giorni rimanenti
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Musica & concerti

Una campagna di 
Lester

Contatti

Il Progetto

Perché LESTER

Qual è il potere della musica? Ashley Montagu, antropologo londinese, fu uno dei primi a porsi la domanda e ad argomentare, dopo anni di ricerca e studio, una risposta illuminata: “ La musica è un suono che trasmette emozioni ”. Niente di più rivelatorio.

« È persino possibile – prosegue Montagu - che la musica, creando legami, abbia favorito la nascita della società stessa, tenendo insieme individui che avrebbero invece potuto condurre vite solitarie

Sotto questa luce, la musica diverrebbe come il cibo, essenziale.

È a partire da questa convinzione che nasce Lester, progetto editoriale indipendente che prende il nome e la passione dal critico e musicista statunitense Leslie Conway Bangs, in arte Lester , celebre per aver operato un’umanizzazione degli artisti, utile a giudicare l’arte senza compromessi, senza auree mitologiche, democraticamente, nello stesso modo in cui noi oggi vogliamo proporre, senza distinzione di notorietà, musica e musicisti.

Chi è LESTER

Lester è una testata web a carattere musicale e locale che vuole essere portatrice sana di socialità a Roma, è una guida ragionevole che con coscienza elimina le distanze non solo tra pubblico e performer ma anche tra artista affermato ed esordiente.

Lester vuole estrarre il meglio dal panorama musicale romano senza discriminazioni di generi per regalarlo agli abitanti, a chi il clima capitolino lo conosce da sempre e a chi si appresta a scoprirlo ma, in una città tanto dispersiva, non riesce a riconoscerlo.

Lester vuole amplificare il suono migliore della Capitale, coprire il rumore dei clacson agli incroci, delle ambulanze in corsa, delle imprecazioni sussurrate in coro nel metrò. Vuole raccogliere le voci vivaci, sintoniche, armoniche dei giovani rassegnati, degli abitanti frustati perché i locali e gli eventi sono troppi, l’eccitazione illusoria, il business imperante.

Dove vuole arrivare LESTER

Lester vorrebbe essere il respiro, il sollievo di chi si incontra in un locale dopo una giornata di lavoro, degli amici che si riuniscono dopo una giornata di studio.

Lester vuole scovare le perle autentiche di una musica che pone il successo dopo il messaggio, schierarsi dalla parte di una discografia che ha trovato il coraggio di reinventarsi, di abbandonare la vecchia formalità scegliendo come strategia il non avere una strategia. Vuole essere il fil rouge tra le nuove esigenze del pubblico e le nuove proposte degli artisti, tra domanda e offerta, tra caos e bellezza.

Cosa vuole realizzare LESTER

Un’ applicazione per smartphone che sia facilmente scaricabile e faccia da guida musicale metropolitana, perché Google Maps non saprà mai consigliarti un evento oltre che guidarti.

Un calendario tutto nuovo che troverete sia sul sito che sull’app per scoprire gli eventi più adatti ai vostri personalissimi gusti musicali, grazie ad un innovativo sistema di filtri su misura per gli utenti.

Se sarete tanti, non vi nascondiamo che abbiamo un altro grande sogno: produrre di nuovo la rivista in versione cartacea. Tornare in copisteria a respirare l’odore dell’inchiostro, assaporare il giorno della consegna per poter toccare con mano quella passione, leggere la musica, sentirne le parole di chi la vive, avere qualcosa da conservare. Perché se sei appassionato di musica e se fai musica è necessario non arrendersi e ritrovarsi con sé stesso e con chi ama quello che ami.

Perché LESTER chiede il tuo contributo

Perché Roma e la musica sono di tutti, beni comuni da condividere e da sostenere perché arricchiscono le nostre vite e le riempiono di bellezza e magia.

Le nostre quotidianità sono scandite dalla musica, che ci regala emozioni e ci accompagna quasi per mano dal mattino alla notte; la musica ci dà la giusta carica quando non ne abbiamo, ci calma quando siamo agitati, concilia la concentrazione quando siamo distratti, armonizza i battiti del cuore di due innamorati, allevia un pianto disperato. La musica è un bene universale e democratico da valorizzare, la cui qualità non dovrebbe mai scendere a compromessi.

Anche Roma è un bene comune per tutti, per l’Italia intera e per l’umanità. Città di eterna bellezza e classe, Grande Bellezza dipinta e raccontata, ripresa e fotografata. Città borghese e popolare, motore economico che per decenni ha attratto turisti ed investitori. La crisi della Capitale è oggettiva e tutti, per troppo tempo, siamo stati fermi a guardare e subire in silenzio mentre altrove creatività e ingegno portavano innovazione e rinascita. Mentre Milano risorgeva, Torino si scopriva, Napoli creava senso di comunità, Palermo si schierava contro la mafia, Roma stava ferma. Probabilmente perché faceva comodo.

La passione e l’estro degli artisti romani fanno di Roma ancora una città dalle magnifiche potenzialità. Ripartiamo tutti insieme dalla musica: da chi la ascolta, da chi la produce, da chi la crea nei garage di periferia, da chi la studia nei conservatori, da chi la suona nei locali di nicchia; ripartiamo tutti insieme da Roma: da chi ci vive, da chi ci lavora, da chi visitandola per la prima volta ne ricerca l’autenticità, l’immagine più vera, da chi la ama, da chi la ammira e, perché no, anche da chi la odia.

Musica e Roma assieme per creare possibilità, mondi da scoprire, attitudini da stimolare.

Lester vuole fare tutto questo e lo vorrebbe fare insieme a voi.

Commenti (6)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Francesco  sosteniamo questo splendido progetto di questi ragazzi fantastici...in bocca al lupo!!!
    • avatar
      Amedeo  Fuck Chirack
      • avatar
        Carmine  Signori mettete due lire, altrimenti me lo ritrovo candidato sindaco a Deliceto
        • CR
          Carmela  In bocca al lupo!!!!!!!!!!!!!
          • AP
            Andrea  Siamo con voi! Il team di Mug Agency
            • avatar
              Rocco  In bocca al lupo per il progetto! Vi seguo con affetto dall'Olanda! Ps. Potrei averr la maglietta in cambio di tutti gli altri gadgets? Grazie :)

              Gallery

              Community

              Vuoi sostenere questo progetto?