or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

PROSIT!

A campaign of
Antonietta Di Maio

Contacts

A campaign of
Antonietta Di Maio

PROSIT!

PROSIT!

Support this project
100%
  • Raised € 40.00
  • Sponsors 1
  • Expiring in 201 days to go
  • Type Donation  
  • Category Startup & business

A campaign of 
Antonietta Di Maio

Contacts

The project

PROSIT!

Dalla conoscenza della biologia molecolare, nasce il vino di qualità

Salve, ci presentiamo!

Siamo la DNATech Srl: uno spin-off dell’Università Federico II di Napoli nato nel 2018 e fondato da un gruppo di ricercatori, nonché amanti ed estimatori del buon vino.

Da qui il nostro obiettivo: utilizzare la ricerca universitaria per creare vino di qualità, perché… “l a vita è troppo breve per bere vini mediocri” (Johann Wolfgang von Goethe) .


Da questa convinzione, la nostra soluzione.

Il nostro Progetto

Con il progetto PROSIT! vogliamo finanziare la sperimentazione in cantina del prototipo di un kit diagnostico di biologia molecolare per la ricerca del dannoso lievito Brettanomyces bruxellensis che prolifera nei vini rovinandone gli aromi.

Chi è Brettanomyces bruxellensis ?

Brettanomyces bruxellensis è un lievito molto diffuso nel vino, in grado di sopravvivere in condizioni estremamente sfavorevoli.

I danni al vino: “Nota Brett”

Questo lievito provoca ingenti perdite qualitative e quantitative di vino con pesanti ripercussioni in campo economico: modifica la composizione chimica del vino con la formazione di fenoli volatili generando odori sgradevoli riconducibili ai descrittori di panno bagnato, sudore, stalla, urina, medicinale, cuoio e vernice che formano la cosiddetta “Nota Brett”.

Tale alterazione si manifesta sempre più frequentemente ed è difficile rilevare la presenza del Brettanomyces bruxellensis con i metodi di coltura tradizionali, lunghi e non specifici.

Il nostro sistema

Noi proponiamo un test di biologia molecolare per la rilevazione di Brettanomyces bruxellensis in maniera rapida e precisa, prima che insorgano alterazioni qualitative nel vino, con risultati ottenibili in un solo giorno, riuscendo a rilevare la presenza del lievito anche in concentrazioni molto basse.

Il sistema consiste sostanzialmente nell'estrazione del DNA dal vino e l'analisi di un tratto genico presente solo nel lievito che vogliamo andare a rintracciare.


Perché aderire alla nostra iniziativa?

L'utilizzo del nostro sistema permetterebbe la quantificazione veloce del lievito all'interno del vino evitando così che i produttori debbano utilizzare quantità eccessive e non sempre necessarie di solfiti. Così facendo si potrebbe rendere il vino più "naturale" e si eviterebbero le fastidiose reazioni allergiche nei soggetti sensibili ai solfiti.

Con le poche risorse a nostra disposizione, provenienti dalla ricerca e da fondi personali abbiamo già sviluppato dei prototipi del kit di analisi.

Adesso però dobbiamo affrontare la fase di sperimentazione del nostro prototipo nelle cantine.

Per fare ciò abbiamo bisogno anche del tuo aiuto.

Sostieni il nostro progetto, godi insieme a noi nel buon vino e…

Prosit!

Comments (0)

Per commentare devi fare

    Gallery

    Community

    Vuoi sostenere questo progetto?