oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Non puoi sostenere un progetto proposto da te.

El Salvador: contribuire all'educazione per favorire l'autogestione

Una campagna di
Lisangà Culture in movimento

Contatti

Una campagna di
Lisangà Culture in movimento

El Salvador: contribuire all'educazione per favorire l'autogestione

El Salvador: contribuire all'educazione per favorire l'autogestione

Campagna terminata
  • Raccolti € 140,00
  • Sostenitori 3
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Comunità & sociale

Una campagna di 
Lisangà Culture in movimento

Contatti

Il Progetto

L’educazione è tanto importante quanto il mangiare
e chi non sa, fa fatica persino ad esprimere un’esigenza

(maestro popolare di El Salvador, 1990)

L’ Associazione Lisangà culture in movimento di Giaveno, dal 2005 sostiene il villaggio rurale autogestito di San Francisco Echeverría (SFE), regione di Cabañas, El Salvador.

Nel campo educativo, inizialmente sono stati pagati gli studi universitari dei maestri popolari, assunti successivamente dal Ministero dell’Educazione di El Salvador.

In seguito, su indicazione della Giunta Direttiva di S.F.E., si è realizzata la Biblioteca, ristrutturando una vecchia casa coloniale abbandonata durante la guerra. Dal 1997 la biblioteca è gestita da Carolina Cartagena, giovane della Comunità, che vi dedica 40 ore settimanali e a cui l’Associazione Lisangà garantisce uno stipendio mensile.

Dall’indagine sociologica condotta da un giovane della comunità e pubblicata con il titolo Construyendo el futuro en San Francisco Echeverría grazie al finanziamento del progetto BuenVivir dell’Associazione Lisangà da parte della Tavola Valdese (2015-2016), emerge che il 50% delle famiglie di San Francisco utilizza la biblioteca per svolgere i compiti, consultare libri, usufruire di internet o per partecipare alle riunioni e agli incontri che vi si tengono. Dato l’afflusso e la molteplicità di attività realizzate in biblioteca, dall’anno scorso abbiamo deciso di dare una borsa di studio ad un giovane della Comunità, che affianchi Carolina nella gestione, individuandone competenze e ambiti di lavoro. Tale borsa di studio sarà rinnovata ogni anno, scegliendo a rotazione tra i giovani di SFE: per il 2017 è stata scelta Lea.

Nel campo sanitario, grazie anche ai progetti finanziati dalla Tavola Valdese negli scorsi anni, si è costruita la Casa de Salud, attualmente funzionante, e si sta finanziando la borsa di studio di Blanca, che studia infermieristica all’università e che terminati gli studi entrerà a far parte dell’equipe sanitaria locale di SFE.

Valorizzare la biblioteca come luogo di studio, di incontro e di coscientizzazione per bambini, giovani ed adulti; investire sul futuro di una giovane e conseguentemente su quello di un servizio essenziale per la comunità intera di S.F.E., sono gli obiettivi del nostro progetto di solidarietà. Economicamente parlando, con il tuo aiuto vorremmo mantenere costante il nostro impegno, finanziando:

  • Lo stipendio annuo della bibliotecaria, 150 euro per 12 mesi, più un contributo per le spese di elettricità e internet della biblioteca, per un totale di 2000 euro
  • La borsa di studio per la seconda bibliotecaria, 50 euro per 12 mesi, pari a 600 euro
  • La borsa di studio di Blanca Iris León, pari a 1200 euro annui

Nella gallery del progetto potrai dare un volto e una voce a Carolina, a Blanca, a Lea, e a tutti coloro che vivono e animano la biblioteca e la Casa de Salud. Inoltre, potrai conoscere la nostra associazione e quanto realizziamo in Italia e in El Salvador.

Commenti (2)

Per commentare devi fare
  • rc
    rosario   Grazie per l'impegno verso i POPOLI che RESISTONO.

    Community